Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 45
  1. #31
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,038
    Taggato in
    501 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Citazione Originariamente Scritto da AldoD Visualizza Messaggio
    Mi viene il sospetto che tu faccia lo stazionamento con la sola montatura scarica, senza contrappesi (e forse senza tubo?) e una volta fatto monti poi tutto.
    Mi hai anticipato.... anche a me stava venendo quel dubbio....
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

  2. #32
    Nana Rossa L'avatar di Enea Ferriani
    Data Registrazione
    Feb 2023
    Messaggi
    377
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Ok @iaco78 e @AldoD, sto capendo qualcosa di più.
    Lo stazionamento lo faccio ovviamente con tutto caricato: divaricatore trepiedi, tubo, contrappesi, camera, cercatore, cavi...
    Se così non fosse sai dove va a finire l'allineamento alla polare con il cannocchiale?

    Se invece dici che si può tralasciare andando direttamente con il software è un'altra cosa. Non l'avevo inteso nel messaggio di prima. Quando mi suggerisci "punta la montatura al solito modo" intendessi di fare anche l'allineamento polare. Beh, sarebbe una cosa in meno.

    Anyway...
    Staziono tutto verso la polare, e se mi va diciamo che faccio anche l'allineamento ANALOGICO alla polare per evitare di essere completamente fuori posto. OK?
    Avvio l'applicativo, gli lascio fare i primi 3 step di plate solve e allineamento.
    Alla fine dei tre seguo le istruzioni: Se dice di spostare a destra o sinistra "← →" mi sposto Lo stesso se mi dice di spostare sù o giù "↑ ↓".

    Scusa però. Quando sposto, come faccio a farlo online? Ovvero, vado a naso oppure lo faccio scientemente? Se sposto troppo rischio di andare fuori posto ogni volta. Adesso per questo tool ho messo una esposizione di 10 secondi con gain di 300/350.
    C'è modo di fare gli spostamenti i real time?

    Forse dirò una castroneria o una ovvietà.

    Magari si potrebbe andare su una stella bella luminosa, adesso prima delle 19.00 vedo bene Procione e il suo circondario. Lo uso per fare la messa a fuoco con la maschera. Abilito il pulsante che usa la posizione corrente. Metto un tempo breve, diciamo sotto il secondo e faccio le regolazioni.

    Ha senso?
    Ultima modifica di Enea Ferriani; 21-02-2024 alle 13:03
    Enea, La Mia Strumentazione
    Ma vi rendete conto di quanto è pieno questo vuoto?

  3. #33
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,038
    Taggato in
    501 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Citazione Originariamente Scritto da Enea Ferriani Visualizza Messaggio
    C'è modo di fare gli spostamenti i real time?


    Ha senso?
    Onestamente non credo che funzioni perche' comunque, quel sistema ti deve fare il plate solving.Immagino si debba andare a naso finche' non si trova la posizione giusta.
    Comunque dai valori che leggi dello scostamento si dovrebbe capire di quanto sei fuori, considera poi che se gia' sei stazionato piu' o meno al polo con il cannochiale, gli aggiustamenti saranno minimi.
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

  4. #34
    Nana Rossa L'avatar di Enea Ferriani
    Data Registrazione
    Feb 2023
    Messaggi
    377
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Dai, intanto provare non nuoce. Vediamo cosa sarò capace di fare.
    Quando, per esempio, c'è la freccia in su vuol dire alzare per cui allentare la vite opposta al cannocchiale e vitare quella lato operatore, e la freccia destra vuol dire allenta la vite sinistra e vita la destra, e viceversa, giusto?

    Oppure destra e sinistra sono girate, come se guardassi nel cannocchiale?
    Enea, La Mia Strumentazione
    Ma vi rendete conto di quanto è pieno questo vuoto?

  5. #35
    Sole L'avatar di AldoD
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Cornaiano (BZ)
    Messaggi
    656
    Taggato in
    56 Post(s)


    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    guardando il nord:
    se indica left/west agisci (avviti) sulla vite a sinistra (allentando la destra )
    se indica right/east agisci sulla vite a destra (allentando la sinistra)
    se indica up agisci sulla vite più vicina a te (quella che guarda verso sud, per intenderci, lato oculare del cannocchiale), allentando quella opposta. Questa sarà la più dura da avvitare.
    se indica down agisci sull'altra.
    Gli aggiustamento sono veramente minimi, specialmente man mano che ti avvicini.
    Non c'è "real time": fai il tuo aggiustamento e aspetti che il successivo plate solving ti indichi il nuovo errore.

    Edit:
    Si, potresti tralasciare l'allineamento "analogico". Io posiziono il treppiede sui segni fatti sul pavimento (quindi sono già decentemente puntato alla polare) poi vado direttamente con NINA.
    Visto che vedi la Polare e sei già più o meno puntato, non ha molto senso andare su altre stelle (anche se NINA lo consentirebbe).
    Ultima modifica di AldoD; 21-02-2024 alle 14:48

  6. #36
    Nana Rossa L'avatar di Adriano_SW
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    362
    Taggato in
    17 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    A quanto scritto da @AldoD, aggiungo che io eseguo almeno 2/3 volte il TPPA per essere sicuro di avere un allineamento corretto. Questo perche' io ho visibilita' solo a Sud e per non piu' di 25 gradi di azimut. Non so se con visibilita' a Nord e piu' gradi di azimut a disposizione, dopo aver completato un primo allineamento con TPPA e poi lanciandolo una seconda volta, il precedente allineamento viene confermato.
    Ho anche avuto bisogno di aggiungere alla montatura un'etichetta con riportate le indicazioni di come 'tradurre' le indicazioni di NINA (dx/sx, up/down) nei movimenti delle viti di altezza/azimut, in modo da velocizzare la procedura di allineamento.
    Ovviamente questo plugin richiede anche di avere un laptop trasportabile vicino alla montatura, in modo da evitare il continuo avanti/indietro tra PC (per leggere le indicazioni di NINA) e la montatura (per effettuare le regolazioni).

  7. #37
    SuperGigante L'avatar di Alby68a
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    2,425
    Taggato in
    138 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Di solito lavoro senza guida con un setup identico.
    Eseguendo la procedura che ti è stata descritta cerco di arrivare ad un errore più basso possibile. Sotto i 20".
    Posso dirti che dopo alcune ore di esposizione l'immagine si sposta solo di pochi pixel.
    Per sicurezza non supero mai i 45sec. La EQ5 è comunque poco precisa.
    Nelle serate in cui c'è vento, il Newton è una vela per cui è necessario andare anche sotto i 30 secondi per non cestinare troppe foto.
    Nina for ever

    Inviato dal mio M2101K7BNY utilizzando Tapatalk
    "Non so nulla con certezza, ma la vista delle stelle mi fa sognare"
    Classic 8" Cassegrain, NW 150/750, EQ5 synscan, SV305pro, Asi 585, Q-Barlow Baader

  8. #38
    Nana Rossa L'avatar di Enea Ferriani
    Data Registrazione
    Feb 2023
    Messaggi
    377
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Citazione Originariamente Scritto da AldoD Visualizza Messaggio
    guardando il nord:
    se indica left/west agisci (avviti) sulla vite a sinistra (allentando la destra )
    se indica right/east agisci sulla vite a destra (allentando la sinistra)
    se indica up agisci sulla vite più vicina a te (quella che guarda verso sud, per intenderci, lato oculare del cannocchiale), allentando quella opposta. Questa sarà la più dura da avvitare.
    se indica down agisci sull'altra.
    Gli aggiustamento sono veramente minimi, specialmente man mano che ti avvicini.
    Non c'è "real time": fai il tuo aggiustamento e aspetti che il successivo plate solving ti indichi il nuovo errore.

    Edit:
    Si, potresti tralasciare l'allineamento "analogico". Io posiziono il treppiede sui segni fatti sul pavimento (quindi sono già decentemente puntato alla polare) poi vado direttamente con NINA.
    Visto che vedi la Polare e sei già più o meno puntato, non ha molto senso andare su altre stelle (anche se NINA lo consentirebbe).
    @AldoD Finalmente ho avuto un po' di tempo e un cielo pulito per fare qualche prova.
    Ero posizionato a mano alla polare ed ero -0°0'70"/+0°0'30" più o meno. ho provato a muovere viti e levette e sono andato completamente fuori, ma di qualche ' o anche °.
    Questo perchè non vedevo cambiamenti ad ogni plate solving ed ho esasperato per vedere se funzionava tutto.
    Non sono più riuscito a scendere sotto i 3 arc-minuto!
    Ho l'impressione che ci sia qualcosa di troppo stretto o poco scorrevole.

    Azimut

    La vite che tiene fissa al centro la montatura sul trepiedi è stretta, non esageratamente infatti muovendo i pomelli lei ruota.

    Latitudine/Altezza

    La risposta meccanica alla regolazione dell'inclinazione del telescopio fatta con i due galletti cambia molto se i contrappesi sono in basso o se sono sul fianco (destro o sinistro). Nel mio caso ho lasciato fare a NINA ed il telescopio si è spostato ad Ovest. Regolando solo la vite in "+" il movimento è molto pastoso ma poco reattivo. Se lascio i contrappesi in basso ho l'impressione che tutto si muova meglio.

    Ciò detto lo script continua a scattare foto e calcolare la posizione, ogni 10 secondi (tempo che impostato io per vedere l'effetto immediato) regolando le 4 viti il cambiamento di errore non viene visualizzato ad ogni foto ma sogni tanto, diciamo ogni 3 o 4 scatti, quindi non si capisce mai dove stiamo andando, se ha recepito o se sta facendo altro.

    Poi, che ne dite, sarebbe utile una goccia d'olio nei due accoppiamenti relativi alla polare, quindi tra montatura e trepiedi e sull'altezza?
    Ultima modifica di Enea Ferriani; 20-03-2024 alle 10:27
    Enea, La Mia Strumentazione
    Ma vi rendete conto di quanto è pieno questo vuoto?

  9. #39
    Sole L'avatar di AldoD
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Cornaiano (BZ)
    Messaggi
    656
    Taggato in
    56 Post(s)


    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Le viti, specialmente quella che utilizzi per correggere in "up" saranno sicuramente un po' dure, l'importante è che se ne avviti una l'altra sia "svitata", ovvero non si opponga al movimento. Poi certamente non sono ne' fluide ne' precisissime come movimento, ci vuole un po' di sensibilità.
    Le esposizioni che calcolano l'errore sono continue, quindi può essere che tu stia regolando mentre sta scattando la foto, quindi non puoi basarti su quel particolare risultato. Dopo ogni regolazione attendi un paio di esposizioni per dare il tempo al setup di stabilizzarsi.

  10. #40
    Nana Rossa L'avatar di Enea Ferriani
    Data Registrazione
    Feb 2023
    Messaggi
    377
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Puntamento e plate solving con NINA

    Ovviamente quella che spinge in alto i contrappesi è più dura da muovere, specie quando i contrappesi sono in basso, è ovvio che quando ne muovo una allento l'altra, in entrambe le situazioni.
    Per esempio, stavo allentando proprio quella che regola l'altezza e non succedeva niente, per qualche minuto, allora ho avvitato l'altra e BOOM, si è mosso tutto d'un colpo, di poco ma istantaneamente e di colpo. Forse c'è la vite del giunto troppo dura? mai toccata, non saprei nemmeno dove trovarla, forse dietro il dischetto graduato.
    Altra cosa, la regolazione in se'. Quando regolo le viti una delle due è sempre più scarica dell'altra, per forza, poi una volta fatta la regolazione quando poi la metto vicina si sregola tutto, e non di poco.

    E' una regolazione molto sensibile, forse i passi delle viti sarebbero dovuti essere a passo fine o meglio.

    comunque non demordo, riproverò. Magari una goccia d'olio non gli farà male, dato che tutto lo scorrimento avviene vernice si vernice, che di natura non è una cosa scorrevole.
    Forse se trovassi una rondella in teflon per entrambi giunti potrebbe aiutare.

    Dato che nel frattempo è arrivata la AZ-EQ6 e sto rivedendo il supporto con le piastre modificate, può anche darsi che una pensata ce la faccia, specie per il giunto in base, anche se in realtà una volta trovata la posizione e tutto stesse fermo non ci sarebbe più bisogno di andarci attorno, in modo pesante almeno. Spero si comporti meglio.
    Enea, La Mia Strumentazione
    Ma vi rendete conto di quanto è pieno questo vuoto?

Discussioni Simili

  1. Plate solving
    Di tonyven nel forum Software Generale
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-03-2022, 09:31
  2. plate solving
    Di Albertus nel forum Software Generale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 30-10-2021, 07:36
  3. Asi air pro plate solving
    Di marco409 nel forum Accessori
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-02-2021, 21:50
  4. Astap plate solving NINA
    Di thenightinthesky nel forum Software Generale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 19-02-2021, 22:13
  5. plate solving che non solve
    Di manumilian nel forum Software Generale
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 15-08-2016, 08:59

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •