Risultati da 1 a 4 di 4
  1. #1
    Meteora L'avatar di optimumscope
    Data Registrazione
    Jun 2024
    Messaggi
    4
    Taggato in
    2 Post(s)

    Il mistero dei gamma ray burst

    Ha fatto scalpore la notizia relativa al grb che "scosse" l'atmosfera terrestre qualche anno fa.
    Un raggio di una potenza inaudita durato eccezionalmente sette ore, la cui localizzazione è stata ipotizzata in un punto distante due miliardi e mezzo di anni luce da noi.
    I grb, di solito, durano pochissimi secondi sviluppando energia,luce e si presume,calore che nessun fenomeno astronomico conosciuto può spiegare esaurientemente.
    Una anomalia che portò una parte dei lorosrudiosi ad ipotizzarne genesi e distante dentro la nostra galassia.
    Altri loro colleghi dubitavano di questo anche perché non si trovava alcuna possibile fonte galattica così potente da generarli.
    Poi, approfondendo gli studi, ci fu una convergenza generale sull'ipotesi genetica extra Via Lattea.
    Attualmente si registrano molti grb con un ritmo di uno ogni giorno,grb che vanno da un minimo di durata di un infinitesimo al massimo misurato fino ad ora di sette ore circa.
    La loro collocazione sembra essere molto distante da noi ma, su questo punto, non c'è certezza visto che spesso non è possibile localizzare la galassia di origine a causa di ostacoli visivi.
    A volte, inoltre, essi sembrano essere partito dal...nulla, visto che nel punto di localizzazione non si nota niente.
    Questo ultimo punto, forse, potrebbe fornire una possibile spiegazione per la genesi di alcuni tipi di grb: una fonte di materia oscura
    come, ad esempio, lo scontro di due "gravistar" di quella materia.
    Negli altri casi, si può solo ipotizzare una genesi ad alto livello di massa con una conseguente sua rapidissima trasformazione in energia,luce e calore.
    Da ultimo, il redshift di alcuni grb è altissimo(!), quindi essi sembrano allontanarsi da noi a una velocitá elevatissima.
    In alcuni casi, il redshift dei GRB può essere così elevato che la loro luce viene spostata oltre la parte visibile dello spettro elettromagnetico, diventando invisibile all'occhio umano. Questi GRB possono essere rilevati solo da telescopi che operano in altre lunghezze d'onda, come i raggi X o i raggi gamma.

    Allegato

    Swift Gamma-Ray Burst Mission: https://swift.gsfc.nasa.gov/about_swift/
    The GRB Coordinates Network: https://it.sonoma.edu/kb/networks-wifi
    The International Gamma-Ray Burst Observatory (INTEGRAL): https://www.esa.int/Science_Explorat...ience/Integral
    Ultima modifica di optimumscope; 10-06-2024 alle 19:02

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,696
    Taggato in
    561 Post(s)


    Re: Il mistero dei gamma ray burst

    Citazione Originariamente Scritto da optimumscope Visualizza Messaggio
    Ha fatto scalpore la notizia relativa al grb che "scosse" l'atmosfera terrestre qualche anno fa.
    Un raggio di una potenza inaudita durato eccezionalmente sette ore, la cui localizzazione è stata ipotizzata in un punto distante due miliardi e mezzo di anni luce da noi.
    Se parli di GRB 111209A , la sua sorgente è stata ben individuata nella Kilonova 2011kl, QUI e QUI due articoli in preprint che ne ipotizzano l'origine. Niente materia oscura o oggetti troppo esotici, in ogni caso.

    Per i GRB brevi, si pensa a fusioni di stelle di neutroni o BN.

    I grb, di solito, durano pochissimi secondi sviluppando energia,luce e si presume,calore che nessun fenomeno astronomico conosciuto può spiegare esaurientemente.
    Stando a quanto sopra, le spiegazioni ci sono...

    Una anomalia che portò una parte dei lorosrudiosi ad ipotizzarne genesi e distante dentro la nostra galassia.
    In realtà, è la loro energia che spinge a ritenerli distanti, nonché il fatto che sono sparsi isotropicamente nell'universo. Se fossero oggetti della Via Lattea, sarebbero in stragrande maggioranza addensati nel disco.

    Altri loro colleghi dubitavano di questo anche perché non si trovava alcuna possibile fonte galattica così potente da generarli.
    Poi, approfondendo gli studi, ci fu una convergenza generale sull'ipotesi genetica extra Via Lattea.
    Attualmente si registrano molti grb con un ritmo di uno ogni giorno,grb che vanno da un minimo di durata di un infinitesimo al massimo misurato fino ad ora di sette ore circa.
    La loro collocazione sembra essere molto distante da noi ma, su questo punto, non c'è certezza visto che spesso non è possibile localizzare la galassia di origine a causa di ostacoli visivi.
    Quanto riferisci non è esatto. Oggi come oggi, siamo in grado di localizzare GRB anche piuttosto brevi, grazie alle osservazioni congiunte di diverse strumentazioni.

    A volte, inoltre, essi sembrano essere partito dal...nulla, visto che nel punto di localizzazione non si nota niente.
    In questo caso, si propende per un collasso di una collapsar.

    Questo ultimo punto, forse, potrebbe fornire una possibile spiegazione per la genesi di alcuni tipi di grb: una fonte di materia oscura
    come, ad esempio, lo scontro di due "gravistar" di quella materia.
    Al momento, sono solo speculazioni, visto che anche sulla natura della famigerata materia oscura si comincia a discutere...

    Negli altri casi, si può solo ipotizzare una genesi ad alto livello di massa con una conseguente sua rapidissima trasformazione in energia,luce e calore.
    Da ultimo, il redshift di alcuni grb è altissimo(!), quindi essi sembrano allontanarsi da noi a una velocitá elevatissima.
    Redshift cosmologico...

    In alcuni casi, il redshift dei GRB può essere così elevato che la loro luce viene spostata oltre la parte visibile dello spettro elettromagnetico, diventando invisibile all'occhio umano. Questi GRB possono essere rilevati solo da telescopi che operano in altre lunghezze d'onda, come i raggi X o i raggi gamma.

    Allegato

    Swift Gamma-Ray Burst Mission: https://swift.gsfc.nasa.gov/about_swift/
    The GRB Coordinates Network: https://it.sonoma.edu/kb/networks-wifi
    The International Gamma-Ray Burst Observatory (INTEGRAL): https://www.esa.int/Science_Explorat...ience/Integral

  3. #3
    Meteora L'avatar di optimumscope
    Data Registrazione
    Jun 2024
    Messaggi
    4
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Il mistero dei gamma ray burst

    Le ipotesi esplicative restano tali dato che non c'è nessuna prova di esse.
    Una volta trovata una traccia significativa bisognerebbe poi calcolare esattamente la coerenza tra le masse in gioco ,il tipo di masse, la loro interazione.Quindi calcolare questo nei termini espressi dal grb in quanto potenza, energia,luminosità,durata.
    Non sarebbe per niente facile farlo neppure se si trovassero tracce abbastanza significative e vicine a noi.

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,696
    Taggato in
    561 Post(s)


    Re: Il mistero dei gamma ray burst

    Citazione Originariamente Scritto da optimumscope Visualizza Messaggio
    Le ipotesi esplicative restano tali dato che non c'è nessuna prova di esse.
    Balle. Partono da dati che interpretano in un certo modo, alla luce delle conoscenze attuali. Le prove ci sono, ma non sono ancora interpretate in modo definitivo.

    Una volta trovata una traccia significativa bisognerebbe poi calcolare esattamente la coerenza tra le masse in gioco ,il tipo di masse, la loro interazione.Quindi calcolare questo nei termini espressi dal grb in quanto potenza, energia,luminosità,durata.
    Non sarebbe per niente facile farlo neppure se si trovassero tracce abbastanza significative e vicine a noi.
    Questo ci sta, ma non mi auguro di essere nei pressi di una sorgente GRB. Ci starei ad almeno qualche centinaio di migliaia di a.l. . Se bastano...

Discussioni Simili

  1. Fast radio Burst
    Di Gaetano M. nel forum Cosmologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-09-2018, 11:15
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-01-2018, 09:02
  3. Gamma Ray Burst
    Di lbanfi56 nel forum Cosmologia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 18-05-2014, 18:57
  4. Una popolazione semi sconosciuta aggiunge mistero a mistero
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 15-08-2013, 10:15
  5. gamma ray burst
    Di andrea@96 nel forum Astrofisica
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02-04-2013, 06:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •