Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 36

Discussione: Sqm

  1. #21
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    4,045
    Taggato in
    408 Post(s)

    Re: Sqm

    Colgo l'occasione del thread riesumato per autoquotarmi (ammazza ahò, so' più presuntuoso di B. ):

    Citazione Originariamente Scritto da Valerio Ricciardi Visualizza Messaggio
    adesso sono scaduti i termini per adeguare ogni fonte di luce esterna, anche installata prima del 2000, alla L.R. 23/2000. QUESTA è la vera differenza.

    C'è un prima e un dopo. La linea di confine è il 1 maggio 2013.

    E non lo sa quasi nessuno. Raccontiamolo, non solo qui, a tutti.

    Ora come diceva Theodoro Roosevelt, discusso ma molto efficace Presidente USA e zio di Franklin Delano, vi dico
    "parla con tono pacato, colloquiale e ragionevole, tenendo in mano un grosso bastone: ti ascolteranno".

    Basterebbe che ogni membro di un forum di astronomia (io conosco almeno sette fora italiani, saranno anche di più) facesse mettere a regola nella propria regione dieci impianti, che il tuo strumento già misurerebbe una differenza inequivocabile. L' IL è un problema cretino, assurdo non affrontarlo e bene, con l'intenzione di risolverlo. Si tratta di schermare un po' di luce e di sprecar meno corrente... non ci vuole un Nobel.
    INQUINAMENTO LUMINOSO - segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  2. #22
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Sqm

    Mi attrae molto lo strumentino anche perchè se acquistato e usato correttamente da molte persone in un area specifica si riesce ad avere una mappa dei luoghi ideali per l'osservazione deep sky.
    Comunque credo che, sebbene in modo meno preciso, anche la stima della mag limite visibile ad occhio nudo possa essere molto utile. Io lo faccio spesso, studio una piccola area del cielo nei pressi dello zenith e individuo sulle carte stelle di mag compresa tra 5 e 5,5 vicino a stelle più luminose. Quando esco (dopo una 40ina di minuti di adattamento) le ricerco e in questo modo stimo la mag visuale limite. Oppure faccio il contrario ovvero cerco una stella in cielo veramente al limite del visuale, una che si veda decisamente in distolta ma che si faccia fatica in diretta. E poi la cerco sulle carte e dopo che l'ho individuata ne cerco la mag su Internet (sperando che non sia una variabile!!!). In alcuni testi sono anche già indicate le stelle "test" ad esempio vicino alla Stella Polare ma hanno lo svantaggio di essere lontane dallo zenith.
    Comunque SQM può anche variare molto da notte a notte (indipendentemente dalla presenza della luna) e anche nella stessa notte. Non scorderò mai questa notte d'estate che ebbi anche modo di reportare.....
    http://www.astronomia.com/forum/show...=lucean+stelle
    In quel caso la mag visuale limite era sicuramente maggiore di 5 e più probabilmente 5,25 o addirittura 5,5.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  3. #23
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Sqm

    Citazione Originariamente Scritto da Valerio Ricciardi Visualizza Messaggio
    Colgo l'occasione del thread riesumato per autoquotarmi (ammazza ahò, so' più presuntuoso di B. ):
    beh mi hai anticipato stavo per quotarti io per riportare in visione quel passaggio fondamentale.
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  4. #24
    Nana Bruna L'avatar di JohnHardening
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Provincia di Sondrio
    Messaggi
    206
    Taggato in
    19 Post(s)

    Re: Sqm

    Citazione Originariamente Scritto da tino77 Visualizza Messaggio
    Te l'ho fatto notare indirettamente, non me n'ero accorto.
    Quindi per un visualista è consigliabile quello senza lente, right?
    Io ho lo SQM-L. All'acquisto ero indeciso sul modello, ma secondo me alla fine conviene sempre lo L. Per fare unas stima generale fai 4-5 misurazioni in più parti del cielo e fai la media. Il problema dell'sqm normale è che la misurazione va effettuata in luoghi aperti.
    Se, per esempio, si fa ijn una zona buia, si prende nel campo una pianta, la misura risulterà falsata con una lettura più buia della realtà perché la zona dove c'è l'albero sarà letta come buio assoluto. Al contrario in città/paese se si prende nel campo una porzione di casa si leggerà las luce riflessa dalle pareti rendendo la lettura di un celo più luminoso.
    A conti fatti lo SQM-L si riesce ad utilizzare meglio, e per una lettura complessiva si impiegano due minuti in più per fare la media di più misurazioni.

    Ciao

    P.s. la lettura varia al variare della temperatura del sensore, quindi vanno sempre lanciate due o tre misure, di cui non tenere conto, per portare il sensore in temperatura, e poi fare la misura reale.

  5. #25
    Nana Rossa L'avatar di tino77
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Sondrio
    Messaggi
    398
    Taggato in
    12 Post(s)

    Re: Sqm

    Hard, direi che il tuo ragionamento non fa una piega! Grazie
    Celestron C8 + AVX. Oculari: ES 35, Cel 25, TS WA 20, Planetary ED 15 - 12 - 8
    http://www.facebook.com/AgostinoFamlonga https://twitter.com/FamlongaA

  6. #26
    Nana Bruna L'avatar di FreSte
    Data Registrazione
    Aug 2016
    Località
    Ciserano
    Messaggi
    112
    Taggato in
    7 Post(s)

    Re: Sqm e Scala Bortle

    Nella valutazione della qualità del cielo, c'è un dubbio che mi assilla ovvero sia se esiste una relazione tra i valori di SQM che si misurano e la qualificazione per lo stesso cielo secondo la scala Bortle. La relazione che intendo è tipo:

    21<SQM>22 ----> Classe 1-3 scala Bortle
    20<SQM<21 ----> Classe 4-5 scala Bortle


    Grazie
    Stefano

  7. #27
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,404
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Re: Sqm

    non c'è una relazione precisa e incontrovertibile anche se un cielo da Bortle 1 avrà di conseguenza un SQM più alto di uno di Bortle 5, in realtà nella misurazione del valore SQM possono influire (negativamente) la luce della Via Lattea (ad esempio, soprattutto in cieli bui davvero dove la V.L. fa "luce" nel vero senso del termine), oppure se nel campo di misurazione del SQM ci sia un pianeta luminoso (Giove, Saturno o Venere ad esempio), o, addirittura, il passaggio di aerei in zona, tutti questi valori sono dissociati dall'effettiva qualità del cielo.

    poi, ripeto, per forza di cose:
    un cielo da Bortle 1 avrà di conseguenza un SQM più alto di uno di Bortle 5


    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  8. #28
    Pianeta L'avatar di Fra02
    Data Registrazione
    Jul 2018
    Località
    Lecce
    Messaggi
    80
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Sqm

    Ciao a tutti. Ultimamente sto usando per le previsioni meteo una app che si chiama Clear Skies (non so se qualcuno la conosce). Tra i parametri che fissa per ogni luogo c’è anche l’SQM. Secondo voi potrebbe essere affidabile oppure solo la misurazione sul posto rappresenta la vera prova del nove? Lo chiedo a per capire come valutare i pochi posti disponibili qui nel salento. Per avere un’idea, ma quanta differenza c’è per esempio tra un cielo da 20 e da 21? In teoria c’è una differenza di sole 0.5 magnitudini...oppure cosa cambia tra un cielo 21 e 21.5?
    Grazie mille a tutti!

  9. #29
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,404
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Re: Sqm

    secondo me non è affidabile, d'altronde il valore SQM varia di ora in ora e da punto caridnale o allo zenit, inoltre incide molto anche l'umidità relativa dell'aria unita al fattore di I.L., una zona può avere un valore di riferimento, ad esempio a Lasco di Picio nell'area sociale del GrAG abbiamo un valore misurato compreso tra 21.2 e 21.4 ma questo ci dice solo il potenziale del luogo e non che tutte le sere ci siano quei valori (magari!).
    il valore poi è logaritmico, quindi tra un valore 20 e 21 ci passa una notevole differenza come tra 21 e 21.5, il primo (21) è un buon valore da cielo rurale, il secondo (21.5) è un ottimo valore da alta montagna o addirittura da luogo semi desertici.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  10. #30
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,766
    Taggato in
    856 Post(s)

    Re: Sqm

    Lo SQM ci da un valore indicativodella luminanza del cielo in quel determinato momento. Io consiglio di fare anche una verifica della magnitudine delle stelle visibili.

    21,5 di SQM non sono la stessa cosa a 200 metri dal mare , o 700 o 2000. Qui entra in gioco l'estinzione stellare che in base all' altitudine del sito cambia di un fattore 2/3 decimi nei casi più estremi. In parole povere un 21,5 in alta montagna risulta molto piú trasparente e ci mostra stelle più deboli , rispetto un 21,5 a 500 metri di altitudine. Per questo fare una stima visuale é sempre un utile complento.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    La Mia Strumentazione
    Sempre con gli occhi verso il cielo

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •