Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 52
  1. #1
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Cool aGotino - un goto con Arduino

    Conoscete aGotino? No? Vabbè, ho appena inventato il nome!

    Come seguito della prima puntata in cui ho descritto un inseguimento AR ecco l'evoluzione che, seppur ancora con tante migliorie in cantiere, sembra funzionare a dovere


    Aggiornamento: le ultime novità e set comandi sono sempre disponibile sulla pagina di Github o leggendo gli ultimi post della discussione.


    Cos'è

    Un sistema goto, o quasi (la "a" sta per almost), basato su Arduino Nano (o Uno), un microcontrollore grande 1,5x4cm: qui sta una particolarità del progetto in quanto sfrutta in maniera furba le risorse e riesce ad essere molto compatto (ed economico).

    Il "quasi goto" è per ora relativo, l'idea nasce con lo scopo di risolvere un problema: dopo aver puntato un oggetto noto e ben visibile, raggiungerne uno sconosciuto nelle vicinanze. Vi capita mai di chiedervi "chissà se riuscirò a vederlo con il mio telescopio e questo seeing" e poi "chissà se non l'ho visto perchè ho puntato da un'altra parte...”.

    Ecco il risultato:

    1-all2.jpg

    Funzionalità

    Inseguimento in AR a velocità siderale (1x)
    Due pulsanti, uno per avanzare (prima pressione) o indietreggiare (seconda pressione) in AR e l'altro in Dec (8x).
    Tramite seriale (USB per ora) si può guidare inviando i seguenti comandi:

    • ±RRRR±DDDD: muovi di RRRR' e DDDD' (primi di grado) in AR e Dec,
    • sHHMMDD±DDMMSS: imposta (s = set) la posizione corrente. Esempio per Altair: 19h 51m 47s, +08° 52' 06" digitare s195147+085206
    • gHHMMDD±DDMMSS: vai alla (g = goto) nuova posizione: Esempio per M11: 18h 51m 05s, -06° 16' 12" digitare g185105-061612
    • gMnnn: vai all'oggetto Messier numero nnn
    • -sleep disabilita il risparmio energetico (vedi oltre)
    • +debug attiva la modalità debug mostrando molte più informazioni

    Via USB si può ovviamente utilizzare un computer ma "sul campo" viene pratico un comune cellulare Android tramite cavo USB OTG (o adattatore, molti brand lo forniscono già nella scatola) e un’app come Serial USB Terminal.

    Ecco come appare una sessione dal mio telefono in cui punto Altair (Alpha Aql) e mi muovo a M11.

    2-SerialCommA.jpg

    Ovviamente la posizione raggiunta viene poi impostata come posizione corrente quindi si può continuare con i comandi “g”, avendo però cura di centrare ogni volta l’oggetto raggiunto nel caso non sia già perfettamente in centro.

    Ecco una sessione da Shedar (alpha-Cas) a M103, M31 e poi Mirach (beta-And)

    21:39:04.772 Connected to CH34x device
    21:39:06.233 aGotino: READY and RUNNING
    > s004031+563214
    21:39:38.817 received: s004031+563214
    21:39:38.817 Current Position Set
    > gM103
    21:40:06.640 received: gM103
    21:40:06.640 Goto M103
    21:40:06.640 *** moving...
    21:40:18.066 *** ...done
    > gM31
    21:44:52.066 received: gM31
    21:44:52.066 Goto M31
    21:44:52.066 *** moving...
    21:45:08.657 *** ...done
    > g010944+353711
    21:47:55.317 received: g010944+353711
    21:47:55.317 Goto new RA/DEC
    21:47:55.317 *** moving...
    21:48:01.596 *** ...done
    Lista della Spesa

    Come nel progetto inseguimento AR, ma duplicate motore, driver, pulegge, cinghia e aggiungete un cavo telefonico RJ11 (a 4 fili) e due terminali femmina RJ11 per collegare il motore Dec al driver.

    3-componenti.jpg

    Questa volta ho costruito un telecomandino con una scatolina e due pulsanti, dettaglio:

    4-telecomando..jpg

    Poi cavetteria quanto basta, connettori dupont e una crimpatrice (o una pinzetta se siete bravi) per costruire le varie connessioni, la cosa più tediosa del progetto: se qualcuno mi da idee buone su come farli meglio o è esperto di PBC si faccia avanti…

    5-cavetteria.jpg

    Il supporto per il motore Dec è una semplice piastrina zincata, ecco la foto (verniciata di nero):

    6-supportoDec.jpg
    7-dettaglioDec.jpg

    Per il supporto motore AR, vedete il post per l’inseguimento AR

    8-dettaglioAR.jpg

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di etruscastro; Oggi alle 18:11 Motivo: modifica testo
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  2. #2
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Il “cuore” si presenta così e sta poi coperto dalla scatola nera della montatura

    9-dettaglioCore.jpg

    Schema elettrico

    aGotino-wiring.jpg

    Rispetto all’altro progetto si nota come i driver ricevono un segnale comandato su i pin MSx (azzurro) per abilitare o disabilitare il microstepping in modo da potersi muovere più velocemente. Il motore Dec è inoltre comandato da un segnale per andare in risparmio energetico (viola). La scelta della disposizione permette di affiancare il microcontrollore ai due driver e far ponte con connettori dupont per tenerli insieme.

    8-rj11.jpg

    Software

    Ecco il cuore del sistema che fa dialogare le varie parti in maniera sensata, spero


    Credits

    Il progetto OnStep è qualcosa di molto più elaborato con un bel forum e molte informazioni, mi ha dato spunti su quali motori e pulegge scegliere e sulla fattibilità
    Il progetto AstroEq in cui ho trovato conferme su alcune scelte tecniche.
    Epsilonphoto per averci provato (penso il progetto non si sia mai concluso) ed aver messo in rete i risultati raggiunti.
    Un qualche post che non ritrovo in cui si ipotizza l’utilizzo di parte del tempo tra gli impulsi di un motore per far svolgere operazioni utili anziché stare in attesa.

    Questo forum e gli utenti più attivi che hanno contribuito a far risvegliare una passione sopita per l'astronomia proiettandola ben oltre a dove l'avevo lasciata!
    Ultima modifica di etruscastro; 06-11-2020 alle 08:22 Motivo: modifica messaggio
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  3. #3
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Limiti e sviluppi futuri

    Porta ST4: non c’è! Ma c'è spazio per metterla e studiando come funziona non sembra troppo complicato aggiungerla, ma non facendo astrofoto e non avendo una cam guida non avrei modo di testarla

    Database di Oggetti: al momento in memoria c’è il catalogo Messier (ne ho ancora da vedere...), in un modo furbo per sfruttare al massimo l'hardware ridotto (PROGMEM), penso che un migliaio di oggetti aggiuntivi ci stiano (tipo NGC e IC di mag fino a 10). Non ci sono i pianeti e dovrei implementare un calcolo delle effemeridi e conoscere la data per poterlo fare… mi sto documentando, in ogni caso si possono sempre inserire le coordinate che si trovano nei vari software.

    Collegamento wireless: collegare un PC o il telefono tramite cavo è scomodo, ma si può facilmente implementare il supporto seriale via bluetooth (ho giò il modulino per arduino, 8euro) o wi-fi.

    Supporto Applicazioni (Stellarium, Skysafari etc): L'ho tenuto per ultimo ma va probabilmente per primo: implementare un protocollo di comunicazione noto per permettere ai vari software di comunicare. Ho dato un occhiata al Meade LX200 e, con qualche limite, dovrei aggiungerlo a breve…

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  4. #4
    Nana Rossa L'avatar di Zoroastro
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    475
    Taggato in
    65 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Ma è fantastico, bravissimo! Un progetto in stile minimalista e quindi pieno di ingegno, mi ricorda i tempi dello Z80/81 ...

    Ciao!

  5. #5
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Grazie Eh si tutti bravi con giga di Ram e migliaia di Hertz

    Qualche limite c'è, ad esempio Arduino (Nano o Uno) ha un oscillatore (ceramico) interno non precisissimo, mi sembra possa sbagliare fino a 18 secondi ogni ora. Ovviamente nessun impatto in visuale o durante gli spostamenti ma per foto con lunghe pose aggiungere un oscillatore a cristalli potrebbe dare risultati migliori. Ma a quel punto conta molto di più l'autoguida per compensare anche le inevitabili imprecisioni della meccanica della montatura.

    Il software sviluppato è molto preciso, anche troppo gestendo il secondo di grado, utilizzando full steps e poi microsteps per rifinire ogni spostamento, considerando il tempo perso nel muoversi per poi recuperarlo in AR. Per ora manca la possibilità di specificare eventuali laschi nei cambi di direzione, quindi bisogna assicurarsi che le cinghie siano tensionate bene e che i movimenti micrometrici non abbiano giochi.

    C'è un problema che devo valutare relativo al risparmio energetico: il motore in Dec viene spento e messo in “sleep” quando non usato, i motori passo passo infatti rimangono alimentati anche da fermi e tengono il “passo” con forza, consumando corrente. Purtroppo però il driver che uso resetta la posizione (home position) al momento del risveglio, questo crea una rotazione improvvisa fino a 4 step (meno di un primo). Non mi sembra crei problemi (e si può disabilitare il risparmio energetico mandare il comando “-sleep”), però mi piacerebbe capire se esistono driver così compatti senza tale problema...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  6. #6
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Un aggiornamento

    Poter inserire le cifre AR&DEC per impostare le coordinate risulta estremamente flessibile ma... noioso! Ho pensato di caricare in memoria le stelle principali delle varie costellazioni in modo da richiamarle con un numero, tra queste stelle ci sono di sicuro tutte quelle che in visuale permettono di puntarci il telescopio facilmente. Non è stato semplice trovare la lista in coordinate Epoch 2000 ma alla fine il BSC5P - Bright Star Catalog pubblicato dalla nasa (tra mille e mille cataloghi) sembra essere il sorgente perfetto, unito ad un lookup dei nomi mantenuti nel progetto open source kStar.

    Il catalogo stampabile con i numeri:

    Ho poi esteso i comandi in modo da poter considerare entrambi i catalogi (Messier e Star List) sia per le operazioni di set (anzi il nome più appropriato è forse "sync", cioè dire al telescopio dov'è) che di goto, alla fine ecco la nuova lista di comandi:

    • xSnnn: imposta (s = set) o vai (g = goto ) alla stella nnn. Esempio per Mirach (β-And): sS2 per impostarla come posizione corrente o gS2 per effettuare il goto
    • xMnnn: imposta (s) o vai (g) all'oggetto messier nnn.
    • xHHMMDD±DDMMSS: imposta (s) o vai (g) alle coordinate. Esempio per Altair: 19h 51m 47s, +08° 52' 06" digitare s195147+085206 o g195147+085206
    • ±RRRR±DDDD: muovi di RRRR' e DDDD' (primi di grado) in AR e Dec,
    • ±speed nuovo comando per aumentare o ridurre la velocità nei movimenti micrometrici in AR o DEC (8x per default)


    Una sessione da Vega (Star 144) a M57 risulta quindi ora più compatta dovendo digitare solo sS144 e poi gM57:



    Con questa aggiunta direi che per le mie esigenze attuali son soddisfatto, manca il catalogo NGC e il collegamento con software esterni: quest'ultimo più per il gusto di riuscirci che perché poi io lo utilizzi sul campo
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di gspeed; 25-10-2020 alle 18:44
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  7. #7
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    ... umidità pazzesca ma cielo limpido con luna quasi piena, sicuramente non la sera ideale per osservare alcunché ma per far delle prove con questa soluzione di "augmented starhopping".

    Son passato dal puntare a mano la facile Mirfak (α-Perseo S161) per un goto a M34, poi a Mirach (β-And o S2) e M31 - a 75x con il 10mm, a 0.69° di campo reale tutti gli oggetti stavano a centro campo senza bisogno di correzioni. Poi ho puntato manualmente Cappella (α-Auriga S18) e planato su M36 prima e poi M37 (che non avrei visto causa luna e umidità). A quel punto ho esagerato e osato con la barlow (169x) a 0.31° di campo reale e tornato indietro a M36 e Cappella: entrambi a centro campo.

    Tutto ciò dopo un discreto allineamento equatoriale (intendo, la polare era dentro il crocicchio del cannocchiale polare, al centro ma non di certo al punto perfetto). Direi che come aspettative ci siamo Non so cosa succede se gli faccio fare tutta la volta celeste, ma non è certo per questo che è progettato (ma per curiosità prima o poi ci provo!).

    Devo diminuire un po' le velocità e implementare una accelerazione e decelerazione migliore perché temo di stressare troppo le cinghie. Il problema del risparmio energetico, con il motore DEC che scatta in posizione di riposo fino a 4 steps (ne occorrono 6 per un primo di grado) non crea poi complicazioni, a meno di una piccola vibrazione iniziale l'errore indotto è in effetti minimo

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  8. #8
    Nana Rossa L'avatar di Lorenzogibson
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    378
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Complimenti, veramente un ottimo lavoro, sei un genio

  9. #9
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Grazie! Ma non esageriamo dai... a dire il vero sono un po' stupito che funzioni tutto
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  10. #10
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    241
    Taggato in
    10 Post(s)

    Re: aGotino - un goto con Arduino

    Ecco un po' di cinema

    Supporto sync&slew tramite il protocollo Meade LX200 - mi ha dato qualche filo da torcere perché alcune implementazioni hanno lievi differenze e la velocità con cui alcuni software chiedono l'aggiornamento della posizione ha richiesto di ottimizzare come Arduino legge i dati dalla seriale.

    Testato via INDI (driver LX200 Basic) con Cartes du Ciel, KStars e Stellarium e con quest'ultimo anche direttamente (visto che supporta il protocollo LX200 nativamente).

    Un paio di screenshot:

    aGotino-INDI-Stellarium-ITA.png

    aGotino-INDI-kStar.jpg

    E un piccolo video, mi fa un certo effetto vedere che funziona



    Bene ora la a di aGotino direi che da "almost" può diventare un semplice "a" - A GOTo with arduINO
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

Discussioni Simili

  1. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 19-07-2020, 18:06
  2. Goto con il gps?
    Di Patrizia Bussatori nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 16-02-2018, 08:40
  3. Puntamento assistito dobson con Arduino
    Di Gianluca97 nel forum Autocostruzione
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 09-12-2016, 09:26
  4. Arduino e SQM
    Di Eus nel forum Autocostruzione
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 08-06-2015, 09:43
  5. PushTo per dobson con Arduino
    Di Gianluca97 nel forum Autocostruzione
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 25-03-2015, 20:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •