Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Pianeta L'avatar di Piergiovanni Salimbeni
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Valganna
    Messaggi
    85
    Taggato in
    4 Post(s)

    Recensione del binocolo IBIS 25x80 ED

    Ho appena pubblicato su Binomania la recensione del binocolo IBIS 25x80 ED. E' dotato di ottiche a bassa dispersione, costa 599 euro e beneficia di due anni di garanzia. Buona lettura. https://www.binomania.it/ibis-25x80/
    Piergiovanni Salimbeniwww.binomania.it: recensioni di binocoli, telescopi e altro ancora!

  2. #2
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vallee
    Messaggi
    9,317
    Taggato in
    643 Post(s)

    Re: Recensione del binocolo IBIS 25x80 ED

    Bello, ma oculari con messa a fuoco singola.....
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  3. #3
    Nucleo Galattico Attivo L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    15,366
    Taggato in
    1183 Post(s)

    Re: Recensione del binocolo IBIS 25x80 ED

    I binocoli con oculari intercambiabili sono tutti così... Gli oculari "standard" non hanno la correzione diottrica.
    Anche alcuni binocoli con oculari fissi hanno la messa a fuoco separata.
    Da qualche parte ho letto che i binocoli con messa a fuoco centrale sono per osservazioni terrestri, dove si cambia spesso la distanza alla quale mettere a fuoco e c'è necessità di fuocheggiare rapidamente; i binocoli con messa a fuoco separata sono per osservazioni astronomiche, dove si mette a fuoco all'infinito.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  4. #4
    Pianeta L'avatar di Piergiovanni Salimbeni
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Valganna
    Messaggi
    85
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Recensione del binocolo IBIS 25x80 ED

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    Bello, ma oculari con messa a fuoco singola.....

    Ciao. Convengo con te che una messa a fuoco con la manopola centrale sia migliore per un certo genere di osservazione, tuttavia per quelle a lunga distanza e quelle astronomiche è meglio avere una messa a fuoco singola su ogni oculare per varie motivazioni.
    E' piu' precisa, consente di ottenere una migliore impermeabilizzazione, meccanicamente consente di gestire un binocolo piu' robusto.
    Ti ricordo, inoltre, che la massima profondità di campo ottenibile, ossia la zona da cui tutto è a fuoco, dipende dal quadrato dell'ingrandimento, per tale motivo se tu guardassi sempre il panorama con un binocolo 20x80, già da 400 metri avresti una immagine sempre a fuoco sino all'infinito.
    Differente è il discorso per chi fa birdwatching o un altro genere di osservazioni, ma anche in questo caso dovresti verificare se un binocolo 20x80 con carrello centrale e manopola di messa a fuoco centrale riesca ad avere la stessa brevità della corsa di un 15x56 specificatamente progettato per il birdwatching. Perchè sarebbe inutile dover inseguire un airone con un binocolo che impiega due giri della manopola per spostarsi dagli otto metri ai 100.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Piergiovanni Salimbeniwww.binomania.it: recensioni di binocoli, telescopi e altro ancora!

  5. #5
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vallee
    Messaggi
    9,317
    Taggato in
    643 Post(s)

    Re: Recensione del binocolo IBIS 25x80 ED

    Non credo che questi binocoli siano per uso astronomico esclusivo, avrebbero un mercato ristrettissimo - Quindi sono anche per uso terrestre, col problema citato - Ci sono molti binocoli vintage a fuoco indipendente e certo non li usavano per vedere le stelle, di solito erano militari.
    Mettiamola così.. se ad un buon binocolo, costoso di suo, gli mettiamo un sistema sopraffino di messa a fuoco centrale i costi salgono ancora di più, con l'oculari indipendenti basta un ruotismo ed è fatta.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  6. #6
    Pianeta L'avatar di Piergiovanni Salimbeni
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Valganna
    Messaggi
    85
    Taggato in
    4 Post(s)

    Re: Recensione del binocolo IBIS 25x80 ED

    Ciao. Scusa per il ritardo nella risposta ma questa settimana devo girare tre videorecensioni per sfruttare il bel tempo e finisco sempre a tarda ora di fare il resto.
    Sostanzialmente i binocoli militari avevano la messa a fuoco singola per tre ragioni principali:
    Migliore impermeabilizzazione
    In caso di rottura di un oculare si poteva usare l'altro, se si fosse rotto l'archetto che li faceva traslare tutti e due...si sarebbero chiuse le danze o ancor peggio.
    Migliore resistenza nel lungo periodo, usando anche grassi particolari. Purtroppo l'archetto è piu' delicato ed esposto alle intemperie e alle cadute. Del resto nel settore naturalistico, regna sovrana la messa a fuoco interna con lo spostamento di elementi ottici e meccanici al riparo nello scafo del binocolo.
    Detto questo... ancora adesso ci sono molti binocoli naturalistici, nautici e militari che sfruttano la messa a fuoco singola su ogni oculare, soprattutto a bassi ingrandimenti. In base al genere di osservazione (ad esempio quella nautica) è possibile sfruttare la profondità di campo di un 7x, convengo con te che sia un po' ostico gestire un 25x con oculari fissi per osservazioni a medio-breve distanza.
    Oggi ho terminato la video recensione dell'Oberwerk 20x65 ED che avevo provato tempo fa, la teoria prevede che la profondità di campo sia pari al quadrato dell'ingrandimento, quindi da 400 mm, con il telemetro ho misurato la distanza da cui io avevo tutto a fuoco ed è risultata di molto inferiore, mi pare di 86 m, ora non ricordo, dovrei andare a rivedere gli appunti.

    E' ovvio che per il birdwatching, ad esempio, sia necessario sfruttare una rapidissima messa a fuoco centrale, ma ad esempio con il mio Docter Aspectem 40X che uso per osservare dettagli distanti non ho mai rimpianto che avesse la singola su ogni oculare.

    La cosa certa, come dici tu, è che sia piu' economico e facile costruire un binocolo senza il carrello centrale.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Piergiovanni Salimbeniwww.binomania.it: recensioni di binocoli, telescopi e altro ancora!

Discussioni Simili

  1. Video recensione del binocolo angolato Oberwerk 70 XL ED
    Di Piergiovanni Salimbeni nel forum Binocoli
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-04-2021, 12:00
  2. recensione Sky-Watcher 100 ED
    Di Piergiovanni Salimbeni nel forum Autorecensioni
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 26-03-2021, 23:54
  3. Video recensione del binocolo Zeiss Conquest HD 15x56
    Di Piergiovanni Salimbeni nel forum Binocoli
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-01-2021, 22:58
  4. Recensione TS 115/800
    Di nicola66 nel forum Autorecensioni
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 08-06-2017, 12:47
  5. Recensione ES 8,8mm 82°
    Di Gianluca97 nel forum Autorecensioni
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 11-12-2016, 20:10

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •