Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Nana Rossa L'avatar di Enea Ferriani
    Data Registrazione
    Feb 2023
    Messaggi
    424
    Taggato in
    8 Post(s)

    Collimare gli specchi del riflettore newtoniano

    Riprendiamo l'argomento.
    Faccio prevalentemente astrofotografia deepsky, ma mi piacciono anche i pianeti. non mi sono mai posto il problema con il piccolino 15/750 e ASI385, tanto l'accoppiata era entrylevel e non avevo troppe pretese, poi è entrata nella mia vita la ASI294 ed il 250/1000 su AZ-EQ6, allora sono arrivati i problemi, se li vogliamo chiamare così.
    Ma solo perchè fare tutto quello che c'è da fare prima di partire a fotografare richiede tempo, e ne resta sempre meno per fare foto, specie quando non si ha a disposizione un osservatorio chiudibile al volo in caso di maltempo.
    Anyway...

    Collimare oppure no? Mi dicono di sì, ma non solo, SI' ogni volta che si fa lo stazionamento o la messa in opera.

    Strumenti ad occhio? Mi vengono spassionatamente sconsigliati per fotografare, ma vanno bene se si fa osservazione, ma in questo caso si può fare occasionalmente.
    LASER? meglio, da provare per valutare la resa...
    Digitali? Ottimi e molto user friendly, soprattutto indicativi su dove e come intervenire per sistemare l'ottica.

    Io ho visto quello che si autocentra Hotech SCA da 2". Mi ispira dato che per come funziona la sua meccanica va precisamente in centro con il focheggiatore, quindi il tutto è ben centrato ed allineato.

    Leggo che poi alla fine di tutta l'operazione va fatta su una stella andando fuori fuoco e vedere gli anelli, per poi se necessario sistemare di fino le tre viti del primario. Quindi a questo punto non varrebbe la pena andare direttamente sulla stella tralasciando le varie strumentazioni di mezzo?
    Usare la camera ASI294 per collimare direttamente sul correttore di coma è poi così sbagliato concettualmente?

    Ed in proposito delle stelle artificiali che mi dite? Aiutano per anticipare le regolazioni quando non è ancora buio, tipo maggio÷ottobre, quando ci sono anche le zanzare a rompere le scatole e togliere la concentrazione?

    Voi che mi dite? Consigli vari ed eventuali e magari anche le motivazioni?

    Grazie

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Enea, La Mia Strumentazione
    Ma vi rendete conto di quanto è pieno questo vuoto?

  2. #2
    SuperGigante L'avatar di Alby68a
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    2,554
    Taggato in
    144 Post(s)

    Re: Collimare gli specchi del riflettore newtoniano

    Sulla collimazioni secondo me si specula molto e si vendono tanti strumenti (Laser, Ocal, ecc.) di cui si può far benissimo a meno.
    Come hai scritto la collimazione fine si fa sulla stella, e non c'è verso di fare diversamente. Puoi usare una stella artificiale, se puoi metterla almeno ad una 20a di metri dal newton. In casa è difficile avere queste distanze senza incontrare un angolo o un muro. Ma in ogni caso fai un controllo sulla stella.

    Ma veniamo al problema, non problema della collimazione. Il primo specchio da controllare è il secondario, il secondario difficilmente di scollima se è ben stretto. Quindi una volta collimato passeranno molti mesi prima che possa scollimarsi.
    Una volta che hai il secondario collimato, collimare il primario è un gioco da ragazzi. Ci metti poco tempo, anche se volessi controllare la collimazione del primario tutte le sere sulle stelle.

    Quindi la prima cosa da fare è verificare la collimazione del secondario. Nel moderni newton il secondario ha una luce che è superiore a quella necessaria per inquadrare lo specchio primario, per cui anche se non è perfetta non procura variazioni significative.
    Per la collimazione fine del secondario, utilizzo un software gratuito che si chiama "Mira de Collimation" ed un tappo forato. Il procedimento è il seguente, faccio una collimazione ad occhio del secondario con il tappo forato (do per scontatto che sai che quando collimi il secondario devi interporre un foglio tra il secondario ed il primario), poi fotografo il risultato con il cellulare e verifico sul PC il risultato con Collimation. Nel caso apporto le correzioni necessarie.
    Quello che vedo al pc con Mire de Collimation è questo:
    Collimazione 29 aprile.jpg

    Dopo di che faccio una collimazione del primario con il chashire, ma potrei utlizzare sempre il tappo forato ed infine una collimazione fine sulla stella con il treno ottico che utilizzo.

    Probabilmente per il newton 250mm dovrai controllare la collimazione del primario non solo tutte le sere, ma anche quando cambi il meridiano. Questo perchè lo specchio primario è molto pesante ed oltre a provocare delle flessioni del tubo potrebbe anche spostarsi leggermente all'interno della sua cella.

    Purtroppo maggiori sono i diametri che utilizzi, maggiori sono le cure dell'ottica se vuoi realmente sfruttare il potenziale del diametro.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Alby68a; 15-06-2024 alle 07:45
    "Non so nulla con certezza, ma la vista delle stelle mi fa sognare"
    Classic 8" Cassegrain, NW 150/750, EQ5 synscan, SV305pro, Asi 585, Q-Barlow Baader

Discussioni Simili

  1. Newtoniano
    Di astro albo nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-08-2021, 22:04
  2. Alluminatore specchi fai da te...
    Di DavideP nel forum Autocostruzione
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 27-10-2020, 08:31
  3. Collimazione skywatcher 130m riflettore newtoniano 900mm
    Di ramaxyman nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 04-04-2020, 13:42
  4. Specchi iperbolici
    Di FedeP01 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 29-08-2018, 19:22
  5. Riflettore newtoniano... primo acquisto
    Di iz1nei nel forum Primo strumento
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 13-12-2012, 07:16

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •