Pagina 1 di 10 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 96

Discussione: Primo rifrattore 120mm

  1. #1
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,734
    Taggato in
    319 Post(s)

    Primo rifrattore 120mm

    Buongiorno, sono un nuovo utente del forum e questo è il mio primo messaggio.
    Come da titolo sono in procinto di acquistare in rifrattore, le due alternative sarebbero Skywatcher AC 120/1000 Evo Star (montatura NEQ5) oppure Celestron AC 120/1000 Omni XLT (montatura CG-4) entrambe trovate su astroshop.it a prezzi simili.
    Avrei però alcuni dubbi: sul sito si legge che le lenti dello SW sarebbero collimabili (ma altrove non sembrerebbe che lo stesso strumento abbia la cella collimabile…..) mentre il Celestron ha sicuramente la cella collimabile. Cosa non da poco: una cattiva collimazione di fabbrica te la tieni e basta! Nel dubbio preferirei il Celestron. Prima dell'acquisto vorrei un vostro parere sulle due montature (NEQ5 vs CG-4) che a prima vista (dalle foto sul sito) sembrerebbero molto simili se non uguali.
    Sapendo che una montatura è parte fondamentale dello strumento (un 120/1000 mm ha un suo bel peso e, specialmente, è lungo un metro….) aspetto un vostro consiglio.
    Grazie Fabrizio

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,108
    Taggato in
    517 Post(s)


    Re: Primo rifrattore 120mm

    @Fazio, prima di postare, sarebbe gradita una presentazione....

  3. #3
    Gigante L'avatar di Riccardo_1
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    1,077
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    La CG4 è la EQ3.2 con cavalletto in acciaio.

    La EQ5 è quindi meglio e non di poco.... Se non erro gli ultimi skywatcher hanno la cella collimabile, quelli più vecchi no.

    L'Omni 120 è forse marginalmente meglio nel trattamento antiriflesso.

    Io prenderei lo SW per la montatura, quando ti arriva controlla immediatamente la collimazione e se è ok stai a posto

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Orion Optics VX8L + base dobson autocostruita. Oculari: Maxvision 68°: 28mm, 16mm; Plossl 10mm; (T-Japan Orto 7mm); Barlow 2.25/1.3x.

  4. #4
    Bannato L'avatar di Giuseppeca
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    251
    Taggato in
    14 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    Vai di Celestron che oltre al XLT ha la correzione sferica che su lenti che superano i 110 in su è una santa cosa non avere questa correzione vedresti le stelle elongate sui bordi, non prendere ne la CG4 e la Eq5 dovresti prenderti come minimo una HEQ5 ,anche a usarlo in visuale essendo lungo 1m lo smorsamento sarebbe eccessivo solo una montatura solida può sopperire ,se non hai problemi fisici e finanziari una NEQ6 con quel tubo non saprai cosa sono le vibrazioni.

  5. #5
    Nana Rossa L'avatar di Syd
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Calabria
    Messaggi
    320
    Taggato in
    32 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    Io se fossi in te prenderei il celestron
    è meglio otticamente e meccanicamente
    e in più è anche collimabile
    come montatura, potresti prendere consiglio da (Giuseppecca)

  6. #6
    Sole L'avatar di KMan
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    543
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    Ciao Fazio.
    Da pochi giorni (settimane) sono possessore di un 120/1000 EvoStar della Skywatcher (nella sezione dedicata trovi anche una mia recensione che ho aggiornato di recente con varie foto).
    Posso confermarti che il mio modello, solo OTA, ha la cella che contiene il doppietto acromatico fissa e non regolabile ma è piuttosto ben collimata (fortuna) forse anche perchè gli ultimi modelli utilizzano un centratore (del doppietto acromatico/spaziatore) ad anello e non il solito sistema a 3 punti (linguette) posti/e a 120°
    La correzione sferica, sul mio esemplare, è fin troppo corretta (infatti mi ha stupito) ma ho riscontrato altre "anomalie" da non poco conto come la scarsezza del sistema meccanico del focheggiatore ed un leggero ma non trascurabile "trasudo" di grasso/materiale di lubrificazione trà il complesso del doppietto acromatico ed il tubo stesso (internamente).

    Probabilmente proverei a dirigermi verso il prodotto Celestron
    Riguardo la montatura, un mio pensiero personale, prendi il meglio che ti puoi permettere perchè è un investimento anche per il futuro.
    Sono convinto che il rifrattore acromatico 120/1000 non sarà il tuo "ultimo" telescopio ... credo mi avrai capito.
    "Abbonda" con la montatura pensando al futuro, se pensi che le tue "intenzioni" siano "durature e serie".

    Ad ogni modo benvenuto in questi "lidi".
    Quì troverai molta gente preparata ed appassionata che oltre tutto ha accumulato molta esperienza "sul campo".

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    * Celestron C8 XLT * TS-Optics Reducer & Corrector f/6.3 * TS-Optics 2" Crayford Focuser Dual Speed * YouTube *

  7. #7
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,734
    Taggato in
    319 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    @Fazio, prima di postare, sarebbe gradita una presentazione....
    Ecco fatto!
    Chiedo scusa al moderatore ed a tutti quanti del forum.

  8. #8
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,734
    Taggato in
    319 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    Citazione Originariamente Scritto da KMan Visualizza Messaggio
    Ciao Fazio.
    Da pochi giorni (settimane) sono possessore di un 120/1000 EvoStar della Skywatcher (nella sezione dedicata trovi anche una mia recensione che ho aggiornato di recente con varie foto).
    Posso confermarti che il mio modello, solo OTA, ha la cella che contiene il doppietto acromatico fissa e non regolabile ma è piuttosto ben collimata (fortuna) forse anche perchè gli ultimi modelli utilizzano un centratore (del doppietto acromatico/spaziatore) ad anello e non il solito sistema a 3 punti (linguette) posti/e a 120°
    La correzione sferica, sul mio esemplare, è fin troppo corretta (infatti mi ha stupito) ma ho riscontrato altre "anomalie" da non poco conto come la scarsezza del sistema meccanico del focheggiatore ed un leggero ma non trascurabile "trasudo" di grasso/materiale di lubrificazione trà il complesso del doppietto acromatico ed il tubo stesso (internamente).

    Probabilmente proverei a dirigermi verso il prodotto Celestron
    Riguardo la montatura, un mio pensiero personale, prendi il meglio che ti puoi permettere perchè è un investimento anche per il futuro.
    Sono convinto che il rifrattore acromatico 120/1000 non sarà il tuo "ultimo" telescopio ... credo mi avrai capito.
    "Abbonda" con la montatura pensando al futuro, se pensi che le tue "intenzioni" siano "durature e serie".

    Ad ogni modo benvenuto in questi "lidi".
    Quì troverai molta gente preparata ed appassionata che oltre tutto ha accumulato molta esperienza "sul campo".
    Ciao KMan,
    vedo che sei di Roma nord come il sottoscritto, grazie per i consigli.
    Prima di iscrivermi al forum e di fare il mio primo post, avevo già letto quanto hai scritto a proposito dello SW ed anche per quello che hai scritto ho qualche dubbio sul fatto che sul sito di astroshop.it (che nonostante il ".it" credo sia in realtà un sito tedesco….) si dica che lo SW evo star ha la cella collimabile….
    Riguardo alla montatura capisco che il più non guasta mai ma anche il portafoglio ha la sua parte (budget complessivo circa 600 €…). Sarei propenso per lo SW per via della montatura più stabile ma senza la "certezza" della cella collimabile resto titubante.

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  9. #9
    Sole L'avatar di KMan
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    543
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    Fai bene a "dubitare" se acquisti online.
    Considerando il costo dell'ottica non posso lamentarmi ma non'è che sia un "rifrattore" di riferimento.
    Io prenderei la montatura separatamente ed un tubo ottico a tua scelta, magari il Celestron.

    Ricorda che la montatura, come hai già ben capito, è un "bene" che ti ritroverai anche in futuro .. se mai cambierai ottica (e sono sicuro che lo farai se la cosa ti piacerà ).

    Fai finta che ti viene lo "schiribizzo" di passare ad un MAK o qualcosa di analogo con focale lunga ... , a quel punto la montatura è assolutamente importante e fà la differenza.

    P.S.
    Sì, sono un'altro paio di decine di Km a Nord di te, all'incirca
    Penso siamo relativamente vicini !

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di KMan; 13-03-2015 alle 19:24
    * Celestron C8 XLT * TS-Optics Reducer & Corrector f/6.3 * TS-Optics 2" Crayford Focuser Dual Speed * YouTube *

  10. #10
    Nana Bruna L'avatar di Magneto
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Roma Eur
    Messaggi
    108
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: Primo rifrattore 120mm

    Ciao Fazio, allora per esperienza personale quoto KMan per quanto riguarda la montatura. Inizialmente ero partito per un mak 127 goto su una montatura AZ, poi leggendo, informandomi e seguendo anche i consigli sia sul forum che da amici astrofili ho capito che questo tipo di configurazione era una soluzione per il momento giusta ma non definitiva. Avrei comunque dovuto comprare un'altro tipo di montatura se avessi voluto prendere in seguito un rifrattore oppure un SC o ancora un newton... la scelta della montatura all'inizio è fondamentale per avere un'ottima base di partenza e che poi ti ritroverai comunque in futuro qualsiasi cambiamento di tele tu voglia fare, sempre nei limiti consentiti sia chiaro. Infatti poi ho preso separatamente, (usati ma in ottime condizioni), prima una HEQ5 e poi un un mak 150 a poco meno di 700 euri...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Mak 150 SW - Celestron Omni XLT 120 - HEQ5 SW - Planetary ED 12-18-25 - Planetary HR 7-9 - Let 28 - Barlow X-Cel 2x

Discussioni Simili

  1. SW 150/750 rifrattore
    Di medved nel forum Autorecensioni
    Risposte: 86
    Ultimo Messaggio: 25-11-2018, 19:38
  2. Giove ripreso con camera asi 120mm
    Di helima nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02-04-2014, 14:42
  3. Primo telescopio: Rifrattore o Newtoniano?
    Di musiker64 nel forum Primo strumento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-12-2013, 11:54
  4. Nuove prove ASI 120MM su cielo profondo
    Di cherubino nel forum Deep Sky
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 06-12-2013, 21:23
  5. Saturno con Asi 120mm e Zeiss 152/2250
    Di Beta Capricorni nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 12-05-2013, 15:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •