Pagina 15 di 16 PrimaPrima ... 513141516 UltimaUltima
Risultati da 141 a 150 di 159
  1. #141
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Ottimo, grazie dei consigli!
    Quindi lascio perdere la Barlow e prendo due oculari?
    - un 14 mm e un 9 mm (che mi torna buono anche per lo star test)?
    Ha senso prendere anche qualcosa a metà tra il 40 mm di default e il 14 mm?
    Grazie ancora!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #142
    SuperNova L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,063
    Taggato in
    251 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Un telescopio f/10 con due metri di focale, secondo me, la barlow la deve vedere solo se si riprende in hi-res, per quello che ti serve sono comunque necessari almeno tre oculari (uno per bassi, uno per medi e uno per alti ingrandimenti), quindi prenderne due (un basso e un medio ingrandimento) più una barlow hai comunque speso soldi per tre oggetti, a questo punto meglio tre oculari ad hoc.

    Relativamente al seeing "medio italiano", non fasciarti la testa prima di essertela rotta.
    Prendi un oculare alla volta, ad esempio prima prendi il 14 mm, te lo provi ben bene e collimi usando quello (tanto se hai collimato al max ingrandimento disponibile, lo strumento con tale ingrandimento funziona bene), poi sempre ad esempio, prenderai il 9 mm e te lo proverai ben bene (ovviamente facendo la collimazione con tale oculare, che sarà al momento il massimo ingrandimento disponibile).
    Se dopo qualche mese vedrai che tra le varie osservazioni fatte, ce ne dovessero essere alcune, dove sentivi che era possibile "tirare" di più, allora potrai (SE lo ritieni opportino e/o prefetibile) salire ulteriormente con gli ingrandimenti, magari prendendo un 7 o un 7,5 mm e allora farai la stessa cosa, te lo proverai ben bene e se la serata permette, collimerai con quell'oculare e se ancora ci dovessero essere serate in cui anche tale oculare sembra andare "stretto", si puo valutare di prenderne uno ancora più corto.

    Insomma la regola generale è collimare lo strumento (OGNI strumento) al massimo ingrandimento permesso dalla serata, perché parlare di seeing medio italiano è secondo me un non senso (l'Italia è orograficamente estremamente articolata, non è come le praterie americane), se la mia postazione osservativa ad esempio ha spesso seeing stabile da 1,5 arcsec userò gli ingrandimenti che mi permette la mia postazione osservativa e lì poco mi tange sapere che il seeing medio italiano (ammesso che qualcuno lo abbia mai misurato e poi fatto una media) è magari sui 3 arcsec (vorrà dire che sono stato fortunato).
    Se al contrario la mia postazione ha seeing fetente (ci sono alcuni che abitano in paesi all'imbocco di vallate che hanno un seeing davvero indecente 355 giorni su 365) magari su 5 o 6 arcsec (vorrà dire che sono sfortunato) mi baserò su quello per scegliere il limite per gli ingrandimenti (e magari mi darò soprattutto al deep ) e sapere che il seeing medio italiano è 3 arcsec, anche qui poco mi tange.

    Io sono un caso emblematico, la baita dove ho la mia postazione montana (dove ho il dobson da 40 cm) sorge su un costone roccioso che se ne scende fino al lago d'Iseo, lì l'aria in "caduta" dal costone mi dona un seeing fetente (ma veramente fetente) 49 giorni su 50 e il mio ingrandimento tipico con uno specchio da 40 cm viaggia intorno ai 146x (oculare da 12,5 mm) e raramente vado oltre i 200x (e solo su planetarie o globulari).
    La mia postazione cittadina è in una delle zone più verdi di Milano (in estrema periferia) con un grande parco (con tanto di laghetti) su due lati e la strada sotto delimitata da due grosse rotonde con interno a prato (e alberello centrale ) e palazzi bassi e relativamente lontani, insomma effetto "isola di calore" da minimo a zero, qui ti dico solo che mi capita di collimare il mio C8 a 580x e il mio corredo di base per il planetario è costituito da un 9, un 7,5 e un 6 mm (e su Marte serata permettendo "sparo" anche il 5 mm).

    Quindi ripeto, il 40 mm lo avrai a corredo (oculare "cercatore"), poi prendi SOLO un oculare alla volta partendo da quello di focale più lunga e te lo provi bene bene, poi valuterai se prenderne uno più "corto" e solo dopo aver BEN provato anche questo valuti se prenderne uno ancora più "corto" e via così; senza contare che se per prudenza ne prendi chessò uno da 8 mm e vedi che potevi osare di più, vendi l'8 e ti prendi un 7 mm.





    Ps.: Effettivamente anche uno zoom 8-24 o 7-21 mm sarebbero un'ottima soluzione, visto che sul C8 (e CPC8) coprirebbero il 90% degli ingrandimenti utili e insieme al 40 mm a corredo come oculare cercatore e un (eventuale) 7 o 7,5 mm per "pompare" quando serve, saresti effettivamewnte a posto.

    Questo post contiene 5 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Angelo_C; 19-09-2022 alle 17:34
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  3. #143
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Questo mi sembra un ottimo consiglio: quello per i bassi ingrandimenti (il 40 mm) ce l'ho già a corredo, potrei prendere solo un 13-14 mm e vedere come butta con quello e poi valutare; oppure uno zoom 8-24. Ho letto che in realtà gli oculari zoom sono sempre un po' di compromesso, anche nel caso di quelli molto costosi (tipo baader mark IV) che comunque non comprerei, però con uno zoom di media qualità e 40-60° di campo spendo relativamente poco e faccio le mie prove, acquistando successivamente oculari migliori una volta che so quali sono gli ingrandimenti che sfrutto di più.

  4. #144
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    4,190
    Taggato in
    418 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Tieni presente che non solo il capo apparente degli oculari zoom è inferiore mediamente a quello delle focali fisse, ma non ha nemmeno "il buon gusto" di rimanere costante, e variando la focale si riduce o aumenta... effetto visivo percettibilmente sgradevolissimo.

    Un oculare ben più che dignitoso, come il Celestron X-Cel LX da 12 mm, ultimamente era su Amazon in vendita a 69 euro... ha un campo apparente di 60° invece che i 70°, 72°, 76° di altri ben più costosi... ma vale lo stesso la pena perché un campo visivo di 60° all'occhio è già assolutamente gratificante. (60-70 euro era il suo prezzo tipico... da usato).

    Avresti 170x, appena più di 0,35° in cielo (la Luna sottende grossomodo 0,5°) e una Pu da 1,2 mm molto buona per scurire il fondo cielo su oggetti deep poco estesi. E un ingrandimento già rimarchevole su Giove, Saturno e Venere e già utile su Marte in buon aspetto.

    Molto meglio che acquistare qualcosa di provvisorio "giusto per capire come funziona".

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    INQUINAMENTO LUMINOSO - segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  5. #145
    Gigante L'avatar di Zoroastro
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    1,546
    Taggato in
    146 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Ti consiglio un 12 mm con buon campo (il classico 82° ES, ad esempio, se non hai budget per l'eccellente ES 12mm 92°): 165x è il potere "jolly" degli SCT. Ci fai quasi tutto inclusi molti ammassi e nebulose, a condizione di avere un campo reale sufficiente, e il mezzo grado di un 82° a 165x è un buon compromesso prezzo-campo a mio giudizio.

  6. #146
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    4,190
    Taggato in
    418 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    A ben altri prezzi però.

    A meno che...

    https://www.bresser.de/en/Angebote/E...14mm-1-25.html

    145x, 1,4 mm Pu, 0,56°.

    A prezzo di usato. Ma non gli arriverebbe un usato (esperienza diretta mia e di molti altri qui).
    La differenza sino a 110 Euro vale la pena.
    INQUINAMENTO LUMINOSO - segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  7. #147
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    I celestron x-cel lx li ho sempre trovati ad almeno 120 euro e mi è sempre sembrato troppo per quello che sono, però a 70 euro venduti e spediti da Amazon già la cosa cambia: con quasi lo stesso prezzo ne prendo due a focali diverse. Una cosa comunque mi pare di averla intesa: Zoroastro dev'essere uno col portafoglio pieno, visto che solo in questo topic ha già consigliato apocromatici giapponesi, vixen VMC, treppiedi berlebach e oculari da 500 euro. Beato lui! (Si fa per scherzare, mi auguro che nessuno si offenda). L'ES da 82° ricondizionato a 110 euro però è una bella occasione! Ci penserò.
    Ultima modifica di nessuno0505; 19-09-2022 alle 20:13

  8. #148
    Nana Rossa L'avatar di Altomare Secca
    Data Registrazione
    Jul 2022
    Località
    Tours, France
    Messaggi
    300
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Le occasioni di Bresser nn ti lasciano molto tempo per pensare.
    Esperienza diretta
    Bresser EXOS2 GoTo - Celestron SC C8 - SW 80ED pro GoldEdition

  9. #149
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    4,190
    Taggato in
    418 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Citazione Originariamente Scritto da Altomare Secca Visualizza Messaggio
    Le occasioni di Bresser nn ti lasciano molto tempo per pensare.
    Perché se l'occasione è buona, non bisogna pensare di essere l'unico intelligente che la capisce...

    Comunque del 14 mm ES penso ogni bene, dopo giri prove confronti vari lla fine... è uno dei 4 ES da 82° che ho (4,7-6,7-8,8-14) completati in alto da un 24 mm 68° (che mi permetterà di utilizzare un diagonale da 31,75 nel mio "kit massimo portabile in aereo" in via di definizione).

    Sono oculari assolutamente ok a condizione che non si debbano utilizzare occhiali.

    Leggerissima dominante calda, che a me non disturba (soggettivo).
    INQUINAMENTO LUMINOSO - segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  10. #150
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Io ho gli occhiali.

    E degli Auriga WA e SWA che mi dite? 65° i primi, 70° i secondi, costano entrambi meno di 100 euro, a qualunque lunghezza focale, ed hanno pure una buona estrazione pupillare (17 mm). Sulla carta sembrano meglio dei celestron x-cel lx e costano pure meno. Sono validi? E l'uso con gli occhiali com'è?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Primo strumento - in cerca di consigli
    Di Ivan2021 nel forum Primo strumento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-08-2021, 10:24
  2. Consigli sul primo strumento
    Di Soulcage nel forum Primo strumento
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 09-03-2021, 00:19
  3. Consigli per primo strumento
    Di Overlos nel forum Primo strumento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-01-2019, 16:39
  4. Consigli per il primo strumento
    Di Andrea E nel forum Primo strumento
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 29-07-2018, 14:04
  5. Consigli primo strumento
    Di GuerrillaGecko nel forum Primo strumento
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 13-12-2014, 12:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •