Una vacanza alternativa

Il lago Ontario, il più grande bacino liquido dell’emisfero Sud di Titano, potrebbe diventare una meta esotica perfetta per le vostre vacanze. Sempre che siate in grado di sopportare temperature piuttosto “fredde” e che vi piaccia nuotare in una mistura di idrocarburi.

Recenti pubblicazioni concernenti le immagini riprese dalla sonda Cassini rivelano la presenza di spiagge, baie nascoste dove attraccare i panfili e deliziosi delta fluviali da guadare a piedi. Stiamo parlando dei numerosi laghi di Titano, che, oltretutto, mostrano evidenti cambiamenti stagionali sia in profondità che in dimensioni. Il ché permette di soggiornare nello stesso specchio liquido cambiando di volta in volta il panorama. Una vacanza emozionante, sempre che le agenzie di viaggio siano in grado di equipaggiarvi adeguatamente per la mancanza di ossigeno.

Al momento Titano è l’unico corpo del nostro sistema solare in cui si sia osservata la presenza di liquido in superficie. Ovviamente, a causa della temperatura estremamente bassa (90°K) il liquido è formato da metano, etano e propano. Il lago Ontario, con la sua superficie di circa 15000 kmq è molto simile all’omonimo lago terrestre tra Canada e Stati Uniti. Esso è stato analizzato in dettaglio durante svariati anni e si è vista la sua drastica riduzione di ampiezza (e di profondità) a causa dell’evaporazione del metano che ne è il principale componente. Ci si aspetta però un ritorno alle condizioni primitive con il ritorno dell’inverno titaniano dell’emisfero sud.

Questi cambiamenti di livello stagionali sono molto simili a quelli che capitano nella Valle della Morte in California, con grandi somiglianze anche nella topografia limitrofa. Scienziati della NASA hanno preparato un suggestivo filmato che mostra queste analogie

immagine del lago Ontario di Titano ripresa dalla sonda Cassini il 12 gennaio del 2010

Un’immagine del lago Ontario di Titano ripresa dalla sonda Cassini il 12 gennaio del 2010

I commenti di questo post sono in sola lettura poichè precedenti al restyling del 2012. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

6 Commenti

  1. Stupendo Enzo, peccato solo che siano idrocarburi. L’acqua , a tale distanza dal Sole, presumo che sarebbe solo ghiacciata. Ma gli idrocarburi non ghiacciano anche loro a tali temperature?

  2. caro Mario,
    no, riescono a mantenere lo stato liquido senza problemi. Che dici? andiamo a farci una nuotata (con la muta ovviamente….). 😯

  3. L’acqua fredda in questa calura si sente volentieri… e per quanto riguarda gli idrocarburi, non sarà troppo diverso dal Golfo del Messico in questi mesi, no? I prezzi sono buoni? I resort accoglienti?

  4. E’ una bellissima idea! :mrgreen:
    Quasi quasi, l’estate prossima…Hotel vista anelli!

  5. Purtroppo organizzate cose troppo costose e particolari, mi dispiace molto non partecipare. Non c’è qualche incontro più tra amici che mi serva per uno che inizia ora a guardare il cielo? Grazie

  6. 😯 Profe, a me sembra una perfetta impronta di piede destro, direi numero di scarpa 69848740000 :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: