Il suono della meteorite russa

Quanto è stato potente l’impatto della meteorite russa dello scorso 15 febbraio? Abbastanza da far sentire il suo “rumore” negli Stati Uniti dopo dieci ore e per dieci ore!

A Lilburn in Georgia ha sede una stazione sismica infrasonica che fa parte di un progetto di ricerca chiamato “earthscope” mirato allo studio dell’interno terrestre attraverso l’analisi dei segnali acustici generati dai terremoti.

Suoni che l’orecchio umano non può sentire data la loro estrema bassa frequenza. Tuttavia, accelerandola artificialmente è possibile ascoltarla e analizzarla.  Con queste orecchie veramente speciali si è potuto ascoltare il rumore causato dall’impatto della meteorite russa con l’atmosfera terrestre. La “musica” è iniziata circa dieci ore dopo l’evento (le onde viaggiano molto lente) ed è durata altrettanto a lungo. L’onda assomiglia un po’ a quella generate dal maremoto, solo che invece che nel mare si propaga nell’atmosfera.

Gli studiosi pensano che il detrito spaziale abbia avuto dimensioni di circa 17 metri e un peso di circa 7000 tonnellate. La velocità al momento dell’esplosione si doveva aggirare sui 70000 km/h e quindi l’energia liberata è stata pari a circa 30 ordigni nucleari.  Le onde infrasoniche viaggiano sia nell’atmosfera sia attraverso la stessa Terra. Il risultato è quello descritto nella figura che segue e che si può udire in questo video.

il suono della meteorite russa
I segnali infrasonici associati alla meteorite russa del 15 febbraio scorso sono stati uditi e analizzati a Lilburn, Georgia, USA, distante ben 9600 km dal luogo dell’esplosione. Il tempo per percorrere la distanza è stato di 10 ore e il segnale è durato altrettanto. Fonte: IRIS DMC, TA/USArray network/Image e Georgia Institute of Technology.

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

20 Commenti    |    Aggiungi un Commento

  1. Involontariamente si sono resi utili quelli della Georgia:volevano scopire qualcosa sottoterra e,invece,hanno scoperto qualcosa "sopra" la Terra,ahhh....americani,gli adoro!
    Scherzi a parte:una registrazione davvero interessante,molto utile.Grazie per le preziose informazioni!


    Orione2000

  2. Bellissimo articolo,
    faccio solo una piccola precisazione: non si tratta del suono della meteorite, ma della Terra.
    È come se io ti sferro un pugno (il suono della meteorite) e tu cacci un urlo per il colpo subìto
    Questo suono è "l'urlo" della Terra!

  3. Citazione Originariamente Scritto da AlexanderG Visualizza Messaggio
    Bellissimo articolo,
    faccio solo una piccola precisazione: non si tratta del suono della meteorite, ma della Terra.
    È come se io ti sferro un pugno (il suono della meteorite) e tu cacci un urlo per il colpo subìto
    Questo suono è "l'urlo" della Terra!
    hai ragione, ma è un po' come il telefono. La meteorite fa vibrare qualcosa che trasmette la vibrazione e noi lo ricombiniamo in un suono... Quindi mi sento di mantenere il titolo... senza meteorite niente suono...

  4. Citazione Originariamente Scritto da Vincenzo Zappalà Visualizza Messaggio
    hai ragione, ma è un po' come il telefono. La meteorite fa vibrare qualcosa che trasmette la vibrazione e noi lo ricombiniamo in un suono... Quindi mi sento di mantenere il titolo... senza meteorite niente suono...
    Verissimo

  5. Ma è la stessa tecnologia che registrò il suono del terremoto a Sumatra? Ricordo di aver trovato in rete la "terrificante" registrazione...

  6. sicuri che erano 7000 tonnellate? Mi sembrano molte per un grosso camion anche se di roccia piena! Interessantissima questa tecnologia ma qual è lo scopo?

  7. Citazione Originariamente Scritto da michelexe Visualizza Messaggio
    sicuri che erano 7000 tonnellate? Mi sembrano molte per un grosso camion anche se di roccia piena!
    Forse in questo tipo di oggetti provenienti dal cosmo la densità è diversa, molto superiore alla nostra, considerata la gravità che hanno subito ?

  8. Grazie per lo stupendo articolo, Enzo! Il suono è un fenomeno forse non sufficientemente studiato, o comunque riceve troppa poca attenzione dalla scienza, in particolare dall'astronomia. Mentre ha davvero tanto da dire...e da sorprenderci...