Hubble rivela il pianeta più vicino al sistema solare

Le osservazioni di Hubble scoprono un nuovo Giove, confermando la teoria che i pianeti si sono formati da dischi di gas e polveri orbitanti attorno alle stelle.

Rappresentazione artistica

Rappresentazione artistica

Il telescopio spaziale Hubble, in concomitanza con osservazioni da terra, ha confermato la prova definitiva dell’esistenza del pianeta extrasolare più vicino al nostro sistema. Il pianeta, delle dimensioni di Giove, orbita attorno a una stella molto simile al Sole, Epsilon Eridani, che dista da noi “solo” 10,5 anni luce, circa 100.000 miliardi di chilometri.

Hubble ha anche constatato che l’orbita del pianeta è inclinata di circa 30 gradi rispetto al nostro orizzonte visivo, guarda caso la stessa inclinazione del disco di gas e polveri che circonda Epsilon Eridani. Questo risultato è particolarmente eclatante poichè, sebbene le attuali teorie asseriscano che i pianeti sono formati proprio dai suddetti dischi, questa è la prima volta che i due oggetti celesti vengono osservati attorno alla stessa stella.

I risultati delle osservazioni sono state presentate al Meeting della divisione annuale delle scienze planetarie a Pasadena (California), e appariranno ufficialmente nella pubblicazione di novembre dell’ Astronomical Journal.

Fonte: http://hubblesite.org/newscenter/newsdesk/archive/releases/2006/32/