Cometa in arrivo: puntate i telescopi!

La Cometa Lulin si sta avvicinando alla Terra e forse diverrà visibile ad occhio nudo, anche se in condizioni più che buone, durante il mese di febbraio.

La cometa Lulin (C/2007 N3) è stata scoperta da astronomi di Taiwan e della Cina nel 2007. Dopo aver eseguito il suo giro di boa intorno al Sole si sta avvicinando al nostro pianeta, fino a raggiungere la minima distanza il 24 febbraio (0.41 Unità Astronomiche). Le stime attuali dicono che potrebbe arrivare fino alla quinta magnitudine, ma le sorprese (anche positive) non si possono mai escludere quando si tratta di luminosità di comete. Quindi conviene essere pronti all’eventuale spettacolo. Tuttavia, basterà un buon binocolo o un piccolo telescopio per “catturarla”, tempo permettendo. La cometa Lulin è particolarmente interessante perché mostra il fenomeno dell’anticoda. Ossia si vede sia una coda normale che una coda diretta in senso opposto. Questo capita a causa di un effetto prospettico dovuto alla posizione relativa Terra-$cometa$-Sole. In realtà la nostra Lulin ha le solite due code (gassosa e polverosa) che sono relativamente vicine l’una all’altra, ma la prospettiva le fa vedere divergenti, come illustrato nella figura.

Traiettoria Cometa Lulina

L’effetto però è molto suggestivo e l’occasione non capita spesso. Per chi volesse seguirla con attenzione ecco le effemeridi per il mese di febbraio:

Effemeridi Cometa Lulin

O, ancora meglio, le cartine per localizzarla visivamente:

La cometa passerà dalla costellazione della Libra a quella della Vergine e poi del Leone.

Per finire una bellissima immagine ripresa il 7 gennaio in Malaysia da Karzaman Ahmad

immagine della cometa Lulin ripresa il 7 gennaio in Malaysia da Karzaman Ahmad

I commenti di questo post sono in sola lettura poichè precedenti al restyling del 2012. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

82 Commenti

  1. Grazie MILLE! 🙂
    Sono stato tentato in questi giorni di chiedere notizie sulla cometa Lulin, perchè avevo letto che c’erano buone possibilità che divenisse addirittura visibile ad occhio nudo (magari in mezzo alla campagna lontano dai “cieli rosa avvelenati di luce” delle nostre città). Comunque VI magnitudo significa che il compito sarà arduo! (A parte le nuvole…)
    Saluti binoculari :mrgreen:

  2. @tutti
    Ecco qualche altra informazione sulla Cometa Lulin.
    Innanzitutto, come si può verificare nelle cartine riportate nell’articolo, sono previste due congiunzioni abbastanza spettacolari, che permetteranno di individuare meglio la cometa.
    Il giorno 24 febbraio, la cometa si troverà vicinissima al pianeta Saturno, mentre il giorno 28 febbraio si troverà nelle vicinanze della stella Regolo, la più brillante della costellazione del Leone.
    Data la relativa lentezza della cometa, non c’è bisogno di indicare un orario particolare, anzi per un po’ di giorni prima e dopo sarà bello seguire il progressivo avvicinamento e poi l’allontanamento… se il meteo sarà favorevole e la cometa diventerà visibile anche in città.
    Ma l’altra notizia che sto per dare invece è una vera primizia, trovata dal sottoscritto grazie all’onnipresente Stellarium.
    Ebbene in base ai dati più recenti (da confermare comunque tra un mesetto, man mano che l’evento si avvicina) il giorno 26 febbraio dalla superficie della cometa si potrebbe assistere al transito della Terra e della Luna sul Sole! Pensate che meraviglia, intanto stare sulla superficie della cometa e poi, in prossimità del perielio, vedere la Terra e la Luna attraversare il disco del sole!
    Ribadisco che è da verificare con dati più precisi… ma l’evento in sè è a dir poco strepitoso!
    Buone osservazioni!

  3. @piellepi o pierluigi che dir si voglia

    scusa ma….un mesetto fa mi ricordo che avevo provato a cercare la Lulin su Stellarium ma mica l’avevo trovata! Vuol dire che nella mia versione 0.9.1 non sia stata implementata? O non son riuscito io a trovarla…?

  4. @PLP (eh…eh…)
    magnifico…Adesso basta trovare un passaggio per andare sulla cometa il giorno giusto. sciocchezze!!! basta chiedere a Jacob… 💡

  5. @enzo
    noooo! non inquinare questo articolo evocando presenze sinistre… 😯 🙄 😉
    basta attivare il teletrasporto… semplice…
    @Lampo
    Ovviamente in Stellarium ( né nella versione vecchia 0.9.1, né in quella più nuova, la 0.10.0) NON esiste la cometa Lulin: il trucco è inserire i suoi parametri orbitali in un apposito file.
    Questo file contiene i dati di tutti e soli i pianeti, satelliti, asteroidi e comete che poi si potranno cercare e che si vedranno con Stellarium. Sapendolo fare (è un’operazione delicata, che se fatta senza sapere cosa si fa potrebbe anche impedire al programma di funzionare) non è molto difficile aggiungere dati e si ottengono ulteriori possibilità rispetto a quelle già notevolissime del programma base.
    Nell’help è spiegato come fare ed una volta capito ci vogliono dei dati precisi, da cercare e trovare in siti specializzati (ad esempio del JPL).
    Prima o poi potrei anche scrivere un articolo in merito, anzi una guida di Stellarium dovrei già averla inviata a stefano illo tempore o forse è rimasta ancora nel mio PC… Il problema è che un articolo così è decisamente difficile da digerire!
    Però se interessa non ci sono problemi! Se siete sopravvissuti alla matematica multi-base e al wrap-around del calendario Maya, allora qui si tratta solo di editare file di testo!
    sorrisonotepad :mrgreen:

  6. Ah ecco…+ difficile del previsto! Però se prima o poi ti venisse voglia di scrivere qualcosa in merito sappi che io mi cimenterò!

  7. speriamo solo che il cielo non sia un libro neronuvola. inizio a “preparare” la mia postazione in campagna. wow. sono aperti i festeggiamenti!
    sorrisocodabifida
    daria

  8. state scherzando o c’è qualcosa di vero? Ci terrei a non farmi scappare questo evento se possibile…non il viaggio sulla cometa s’intende. 😆

  9. @rosanna
    non capisco … perchè dovremmo scherzare e su cosa?
    La cometa c’è… le congiunzioni pure… il transito della Terra e della Luna sul Sole l’ho verificati con i dati più recenti del database dei corpi minori del JPL
    Il viaggio sulla superficie della cometa è ovviamente virtuale, ma realizzabile col programma Stellarium…
    boh… spiegati meglio!
    @Lampo
    confermo di aver inviato a stefano la guida a stellarium (l’avevo scritta ad aprile 2008 ed è relativa alla vecchia versione 0.9.1): però non parlavo dell’aggiornamento dei dati orbitali… potrei magari fare un’aggiunta! O forse sarebbe meglio riscriverla, magari subito dopo l’uscita della prossima release 0.10.1 …
    Con i dati più recenti del JPL confermo il transito! Spettacolare!

  10. @pierluigi

    ok grazie mille, se riesci anche a fare l’aggiunta quando hai tempo sarebbe perfetto! Basta che poi mi dici anche dove ricavare i parametri orbitali dei vari corpi…

    Grazie ancora!

  11. @Lampo e @tutti gli interessati
    il sito del JPL è “ssd.jpl.nasa.gov/sbdb.cgi#top”: nel box di ricerca inserisci il nome dell’oggetto o parte di esso o la sua sigla e ti presenta i dati orbitali, le effemeridi ed un grafico 3D con l’orbita!
    I dati orbitali poi vanno sapientemente inseriti in un file di stellarium.
    Se qui si potessero aggiungere file in attachment ti avrei già mandato quello che serve, ma magari in un prossimo commento metto il testo da aggiungere!

  12. Spettacolo! Non avevo mai visto sta sezione del sito NASA… Grazie mille e aspetto spiegazioni per imparare a inserire i dati sapientemente… 😉

  13. Ciao,
    è da un sacco che non scrivo ma non perdo un’articolo/racconto.
    Sono proprio curioso di vederla questa cometa!
    con un binocolo 5×70 riesco a distinguerla?

    Faccio ancora i complimenti a tutti del sito.

    Saluti.
    Giorgio.

  14. @Lampo
    come altri miliardi di internauti, sono presente in FaceBook 😯 … Forse lì possiamo scambiarci i dati ed informazioni un po’ più facilmente…
    Altrimenti proviamo da qui 😉
    @Giorgio
    se la cometa arriva alla quinta magnitudine dovrebbe essere visibile, ma con cieli sgombri da nuvole e al di fuori di grandi città luminose… 😕
    Comunque da Roma (se non ricordo male! A casa poi verificherò…) con la mia fotocamera digitale ed un tele da 200mm sono riuscito a fotografare Vesta, quando era di 6 magnitudine… L’importante è saper riconoscere poi l’oggetto nel fotogramma…

  15. bene proverò comunque tempo permettendo ad osservare…anche grazie alle mappe che hai postato…

    Saluti!

  16. @ Pierluigi,
    chiedo scusa ma non volevo mettere in dubbio le vostre asserzioni. Sono solo pochi giorni che frequento questo interessante sito.
    Il fatto che si vedrà la cometa era chiaro ma non capivo come si potesse viaggiare su di essa anche virtualmente e questo mi ha tratto in inganno ma seguendovi imparerò anche le sottigliezze dialettiche perchè ormai è diventato un appuntamento farvi visita.
    saluti

  17. @rosanna
    No problem! E benvenuta tra noi! 😉
    @Lampo
    sei pronto?
    Nella cartella di stellarium c’è la sottocartella “data” che contiene, tra gli altri, il file “ssystem.ini”: è un file di testo da leggere con Notepad, UltraEdit, ma NON con word! Se te lo studi, vedrai che non è difficile da capire!
    Fanne subito una copia per recuperare eventuali errori…
    In fondo al file, crea un paio di righe vuote e aggiungi il testo

    [C\2007 N3 Lulin]
    name = C/2007 N3 Lulin
    parent = Sun
    radius = 10
    oblateness = 0.0
    halo = false
    color = 1.0,1.0,1.0
    tex_halo = star16x16.png
    tex_map = nomap.png
    coord_func = comet_orbit
    orbit_TimeAtPericenter = 2454842.111231 #tp
    orbit_PericenterDistance = 1.2117227 #q
    orbit_Eccentricity = 1.00023496 #e
    orbit_ArgOfPericenter = 136.84379875 #peri
    orbit_AscendingNode = 338.50272995 #node
    orbit_Inclination = 178.37249459 #i
    lighting = false
    albedo = 1
    sidereal_period = 10401394706.0

    salva tutto e lancia stellarium (questa aggiunta vale solo per la versione 0.9.1).
    I dati li ho presi dal sito del JPL e a fianco ho indicato quali parametri sono: in questo modo potrai modificare i valori quando ci saranno degli aggiornamenti nel sito!
    D’ora in poi vedrai la cometa su stellarium e potrai verificare il transito della terra!
    Se hai problemi fammelo sapere!
    Buon viaggio virtuale!

  18. Grande pierluigi!
    Ora dall’ufficio non posso perchè senza i diritti d’amministratore non riesco ad istallarlo…dal pc di casa, o stasera o nel weekend provo sicuramente! E nel caso avessi dei problemi non temere che mi farò vivo immediatamente…

    Intanto grazie mille ancora per la disponibiltà! Nonostante le mie credenze nelle piramidi… :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  19. @Rosanna,
    non ti spaventare!!! Quando parlano di osservazioni e di simulazioni diventano forsennati e un poco isterici… ma non mordono!!! perfino PLP in fondo è gentile ….A parte gli scherzi: benvenuta tra noi (penso di essere stato un po’ causa di ciò….se è vero, ne sono contento. Ma lo sarei comunque!!)
    Buon divertimento sul migliore sito del mondo !!!! 😛

  20. ah….dimenticavo…
    la cometa Lulin ha un valore particolare aggiuntivo. E’ stata scoperta nel contesto di una collaborazione tra Cina e Taiwan. E questo è fantastico: un segno di apertura tra popoli in lotta puramente politica (culturalmente no!). La chiamerei anche cometa della Pace…chissà che una volta tanto una cometa non sia di …buon augurio. Spaeriamo di vederla e magari dedichiamo la coda alla Cina e l’anticoda a Taiwan. La morale è che due cose che sembrano opposte sono invece vicinissime!! Che ne dite Daria e Ivonne?

  21. @enzo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
    beh isterici proprio no… almeno spero! 😉
    Però scienziati un po’ pazzoidi, sì… 😯
    e a volte mordiamo pure! 😆
    A parte scherzi, credo che sia palpabile, ben riconoscibile, la passione che abbiamo noi tutti qui in redazione e dintorni.
    E’ nel mio caso una passione ben radicata (quest’anno sono 40 anni da quando ho fatto la mia prima “scoperta” guardando il cielo…) e che mi sarebbe tantissimo piaciuto coltivare anche come professione.
    Sono ovviamente invidioso di tutti coloro che hanno fatto o fanno l’Astronomo, l’Astrofisico di professione, ma in fondo da Ingegnere, non mi posso certo lamentare: le mie brave soddisfazioni le ho pure io, fermandoci almeno al campo Astronomico!
    Piuttosto che volere un’automobile potente, mi accontento della mia KA, ma parlando di telescopi, il mio 10cm Newtoniano mi comincia a stare stretto, specie dopo aver visto cosa si può fare con un telescopio che più che reale… è virtuale…
    Scusate questa digressione… Ogni riferimento a persone o cose realmente esistenti o esistite e puramente… voluto! 😉
    sorrisochiacchierone :mrgreen:

  22. dico SI! e sottoscrivo…Enzo, mi sa che Daria se l’è squagliata nel suo bel paradiso…
    @Silvia prima o poi la raggiungiamo..non preoccuparti, si vuole solo far pregare!!
    Buona serata a tutti, soprattutto ai ragazzi delle stelle! 😉

  23. @piellepi,
    ovviamente scherzavo…. sai quanto vi stimi tutti. Forse è molto meglio fare dell’astronomia una passione che non una professione. Io mi sono divertito molto, lo ammetto, ma sicuramente non ho realizzato del tutto le meraviglie che stavo guardando 😥 . Quando hai in mente i risultati, la pubblicazione, la presentazione, trovare fondi, litigare con chi non ti cita su un lavoro, ecc. perdi un po’ la poesia. Oggi ne ho molta di più … e sto recuperando il tempo perduto, anche grazie a voi!!! 😀

  24. …anzi a dirla tutta tutta, devo fare ammenda pubblica con Daria(lo faccio perchè ora non c’è): tempo fà sono stata cattivella con Lei e ora me ne dolgo….
    e spero mi perdoni.
    Ora basta, mi levo di torno e vado a casa!
    ……Mi sento meglio, molto meglio ora, grazie Daria.
    sorriso dariesco 😉

  25. @Ivonne
    mi sa che Daria se l’è squagliata nel suo bel paradiso…

    Lo credo bene, con tutti questi giorni di pioggia che ci sono stati sarà stata in piena astinenza!

  26. Ha ragione prof, questo sito è il migliore del mondo! La mia non è una “sviolinata”, dico così perchè effettivamente ho imparato tante cose in poco tempo, la passione per l’ astronomia mi accompagna da quando ero piccola, e poter finalmente parlare con persone appassionate come me e soprattutto esperte non può essere che un onore. Grazie a tutti!
    @Daria, ma di dove sei? 😛

  27. @Stefano ….allora può diventare una dipendenza!!

    Buona giornata e confermo: questo è un grande sito:
    astronomia.com=
    conoscienza—> divulgazione—>condivisione—>

  28. @ tutti. parli del gatto..e spuntano..i baffi! :mrgreen: le unghie non sono destinate ai miei compagni di cielo! 🙂
    @stefano. purtroppo qui ancora cielocupo..noè prepara arche ed orche
    @silvia. nata sulla scia del corallo (madresarda padrenapoletano) vivo attualmente in molise, terra bella ed aspra, che ha ancora, per fortuna, appena fuori dalle città, cieli limpidi. (dalla mia postazione osservativa riesco a vedere, per esempio, m44 in cancer ad occhio nudo)
    @ivonne. non hai alcunchè da farti perdonare 😎 . hai semplicemente espresso ciò che “sentivi”. sarei stata sciocca a prendermela. tranquilla, 😆 le stupidaggini facciamole dire fuori di qui, noi abbiamo il cielo per amico e -seppur pazzoidi, come giustamente asseriscono enzo e plp- ci muoviamo con marce diverse.
    sorrisolungofinoalunedì
    d’aria, ossia
    daria

  29. ops. dimenticavo.
    -sottoscrivo “la cometa della pace” proposta da enzo
    -benvenuta rosanna. in realtà mordiamo, ma solo se abbiamo di fronte
    jacobiani credenti e ferventi
    -non riesco a trovare chi aveva chiesto se era visibile la lulin con un 7x 50.
    i migliori risultati -tipo la holmes p17- li ho ottenuti con un 20x 80, (usando gli oculari da 40x, essendo “il bambino” ad oculari intercambiabili).
    credo che -se la lulin sarà buona- riuscirai a vedere quantomeno una “pallina” lattiginosa.
    sorrisoscordarello 😳
    daria

  30. ciao sono un ragazzo di sedici anni e mezzo ma mi sono appassionato all’astronomia in breve tempo perchè sto facendo un progetto a scuola, abbiamo anche un telescopio Maksutov-Cassegrain!! Vorrei sapere cosa devo fare per avere la cometa lulin su stellarium ho la versione 0.10.0 beta. Ho letto il file ssystem nella cartella data e penso di aver capito come funziona: io devo inserire per la cometa gli stessi tipi di dati che usa per gli altri corpi celesti messi alla fine della lista? va bene? perpiacere spiegami tutto GRAZIE!!!!! 😉 siete proprio forti

  31. Ciao a tutti, timidamente ci affacciamo a questo “mondo” che non conosciamo ma come si fa a non esserne affascinati…?
    Il telescopio (a cannocchiale) lo abbiamo appena comperato, il punto da cui osserviamo è buono (così pensiamo) ma ancora siamo molto inesperti. Speriamo di vederla questa cometa… siamo molto curiosi. Si accettano. consigli, nuovi amici, magari da ospitare per …… come dire…. capire tutto il meccanismo. Grazie a tutti e…. buone visioni “celestiali”.

    PS la nostra realtà è in un contesto bucolico (isolato) nei pressi del parco nazionale delle foreste casentinesi. A 500 mt slm. 🙂

  32. @ Enzo
    non vi definirei pazzoidi ma chi sta con la testa tra le nuvole è più sognatore…tanto da avermi fatto quasi credere di poter stare su una cometa…ah,ah,ah.
    Siete comunque una bella compagnia e l’interesse è tanto e contagioso.
    Io sono un pesce fuor d’acqua non essendomi mai avvicinata all’astronomia ma la semplicità di questo sito e la vostra simpatia mi invitano ogni giorno a dare un’occhiata tanto che il tempo mi vola.
    Buona sera a domani.

  33. Che bello… sarebbe fantastico poterla vedere ad occhio nudo… 😯 ho solo un dubbio!!! (scusate l’ignoranza) è possibile vederla da tutte le zone d’Italia?? (io mi trovo in Veneto) 😀

  34. @alberto (ma anche @Lampo)
    per la versione 0.10.0beta di stellarium la modifica da apportare al file ssystem.ini è praticamente la stessa: solo che al posto dell’ultima riga (sidereal_period = 10401394706.0) devi mettere questa

    orbit_visualization_period = 10000

    Inoltre, se volete vedere la cometa in modo differente, potete magari cambiare la riga halo=false con halo=true (chiudere stellarium, modificare e salvare il file e riavviare stellarium…): è una questione di gusti!

    @rosanna
    se vuoi provare l’ebbrezza di saltellare qua e là (virtualmente!) per i pianeti del sistema solare, osservare il cielo dalla loro superficie 😯 (ma in alcuni casi ponendoti al disopra della coltre di nubi!) e ammirare così panorami insoliti e in alcuni casi mozzafiato, allora ti consiglio di leggere i miei articoli nella Categoria “Osservazioni”! 😉
    Buon viaggio!

    @Meroko
    Sì, la cometa è visibile da tutta l’Italia: speriamo che ci regali un periodo di visibilità anche ad occhio nudo… 😀

  35. @Meroko,
    si, si, a parte che in certe zone la vedrai un po’ più alta o più bassa nel cielo (pochi gradi, come la differente latitudine tra i luoghi di osservazione…)
    Buona fortuna!! 😛

  36. @pierluigi

    è stato molto + facile del previsto grazie! Alla fine è solo un copia incolla… 😉
    Ovviamente le code non possono essere implementate varo? E nemmeno la magnitudine sarà quella reale dato che dipende dall’outburst giusto?

    Comunque grazie mille, nelle prossime settimane mi armerò di telescopio e andrò a caccia di Lulin! Ieri sera l’ho puntato ancora verso Luna e Venere e che dire…uno spettacolo unico! Pure mia nonna ha apprezzato! Anche se secondo lei i crateri lunari sembravano impronte nella neve…! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  37. @Lampo
    io sono solo un utilizzatore 😥 di Stellarium, come te! L’implementazione invece è da parte di un team di ragazzi francesi a cui potresti magari richiedere (per mezzo del loro forum) se sarebbero in grado di aggiungere una coda alle comete! A occhio e croce la cosa mi pare alquanto complicata, ma magari l’hanno già pensata!
    Il tutto è poi complicato dal fatto che la magnitudine di una cometa può variare per repentini outburst…
    Speriamo che ce ne sia uno per la simpatica Lulin!

  38. Professore ho letto su varie riviste specializzate che sembrerebbe che la Cometa Lulin abbia una orbita ‘iperbolica’…..
    Ciò se confermato sembra alquanto ‘strano’ dato che anche le comete che provengono dalla cosiddetta ‘Nube di Oort’ non dovrebbero avere tali orbite strane….
    Non è che i cinesi che sembra per primi la hanno vista (vedi il nome di Lulin) abbiano sbagliato i calcoli dell’orbita di Lulin nel sistema solare ?????

    MAI sentito di nessun corpo celeste entrante o uscente che abbia una orbita ‘iperbolica’……
    Forse intendevano dire che nella fase finale il segmento osservato della traiettoria aveva una rassomiglianza con un arco di iperbole ????
    😕
    O forse Lulin viene ancora da piu lontano della nube di Oort e quindi la sua orbita è magari stata distorta dal gravitational pull magari di Alfa Centauri ??

    Grazie per un suo commento.

  39. @Caludio,
    intanto sono molto contento della tua partecipazione al forum. sei veramente scatenato 😆
    Dunque la cometa Lulin, come tutte quelle che provengono dalla nube di Oort e arrivano vicine al Sole quasi direttamente devono avere per definizione orbite MOLTO eccentriche. Le loro ellissi hanno quindi eccentricità molto vicina a 1. Basta quindi poco che da 1 (perfetto) si passi a 0.999 o a 1.001. Spesso, a causa della limitata estensione delle osservazioni, si usa per definizione il valore 1 (parabola perfetta) per descrivere le effemeridi (l’errore è molto piccolo). Se invece si ha un buon range osservativo si tenta anche di calcolare la vera eccentricità. Ovviamente NON si troverà mai il valore esatto di 1, ma qualcosa di più o di meno. Magari è frutto di piccoli errori osservativi, ma può invece essere dovuto alle perturbazioni impartite dai pianeti maggiori durante l’attraversamento della loro orbita, o ai pianeti interni o a effetti non gravitazionali. esistono molti oggetti che a seguito di ciò sino stati inseriti in orbite iperboliche (basta 1.001 …) e teoricamente in rotta di espulsione dal sistema solare. Poi magari nuove perturbazioni li riportano ad ellissi (0.999) e ritorneranno a visitare il Sole tra chissà quanto tempo.
    vale anche il tuo discorso della “momentanea” iperbole, come capita solitamente in un passaggio ravvicinato ad un pianeta.
    Le stelle vicine c’entrano sicuramente, ma solo per trasformare un orbita circolare (quella della regione di Oort) in orbita ellittica.
    Niente di speciale quindi per la Lulin … 😉
    Continua a seguirci!!

  40. @tutti,
    la cometa Lulin sta andando nel verso giusto!! la sua magnitudine, calcolata teoricamente in circa 7.5 in questi giorni, è stata invece riscontrata essere di 6.5. Ottimo! Ciò vuol dire che probabilmente si renderà visibile ad occhio nudo tra non molto. Un ottimo punto di riferimento per “beccarla”: il 6 febbraio passerà vicinissima alla stella doppia Zubenelgenubli , visibile ad occhio nudo in quanto luminosa circa come le stelle dell’Orsa Maggiore. Puntate il binocolo o il telescopio su di essa e vedrete la cometa!! Dovrebbe essere di 5-5.5 mag. (vedere la cartina per trovare la stella). 😛

  41. Ieri sera tra le ore 21.00 e le 22.00 guardando verso sud-est circa, molto bassa all’orizzonte si notava distintamente una scia luminosa. Poteva essere la cometa Lulin? Mi spiace di non potervi fornire delle coordinate precise ma, purtppo , non posseggo strumenti adatti. Premetto che l’abbiamo vista in due e non abbiamo ne fumato ne bevuto! Ciao.

  42. @enza e armando,
    no, non poteva… Intanto non è ancora visibile a occhio nudo (se mai lo sarà) e poi non lascia una scia (la coda è invisibile anche con piccoli strumenti). Non so se era ferma o si muoveva. Nel secondo caso non è certamente una cometa (il suo moto non si può notare nel giro di minuti o ore). Nel primo potrebbe essere stato un riflesso o … chissà … Mi spiace, dobbiamo ancora aspettare e sperare…

  43. Domanda da un neofita che vorrebbe provare a far vedere la cometa Lulin ai nipotini : 24 febbraio di sera su in montagna, con un binocolo ed anche un piccolo tetescopio, incrociando le dita e sperando nel bel tempo…….ma da che parte dobbiamo guardare?
    Ho letto di saturno e del leone……ma dovrei capire dove stanno….
    invece, più in generale, proprio terra terra…bisogna guardare verso nord?
    Vi ringrazio

  44. @marco

    La cometa Lulin il 24 febbraio

    Dipende dall’orario in cui osservi, comunque a Nord no di certo. Ti allego una immagine che è una istantanea del giorno 24 febbraio alle ore 21.40. Il mirino rosso indica l’area in cui esplorare con il tuo strumento.

    Buona osservazione!

  45. Ciao Pieluigi, sto cercando di inserire i dati della cometa Lunin in stellarium, ma nn riesco. ho fatto come hai detto te, ma dopo che inserisco i dati e vado a salvare , esce una finestrella che mi dice “impossibile creare il file”, ” verificare che il percorso e il file siano corretti”. Non so che fare, ho provato e riprovato ma i risultati sono gli stessi. In attesa di una tua risposta ti ringrazio anticipatamente.

  46. @Donatello
    domanda facile, ma risposta difficile…
    tento una scaletta di verifiche, alcune molto ovvie ma non si sa mai…
    melius abundare quam deficere
    Ovviamente devi modificare il file quando stellarium NON è in funzione…
    se stai su Vista probably devi avere i privilegi da amministratore, visto che stai in una sotto-sottocartella di “C:\Programmi”…
    non devi usare Word altrimenti ti incasina totalmente il file…
    tu visualizzi le estensioni dei file o ce l’hai nascoste? Questa è l’opzione più inutile e più scema di Windows… E porta più errori che benefici… 👿 questo perchè se usi notepad (altro programma che fa lo scemo sulle estensioni) magari lui non ce la fa a salvarlo…
    magari fai così: copia ssystem.ini in una cartella sicura (NON nel desktop se stai su Vista… 👿 ) , lo modifichi e poi lo riporti nella cartella “stellarium\data” …

    non mi viene altro in mente…
    magari se i suggerimenti ncora non son serviti, dammi tutte le informazioni possibili : che editor hai usato ecc.
    che faticaccia! ma non disperare!
    sorrisowindows :mrgreen:

  47. Io vivo a Cumiana in provincia di Torino e sto ad un’altezza di 400 metri circa, per cui vedo tutta la pianura e l’arcata alpina e abbiamo visto distintamente questa scia che era fermissima e scintillante sembrava quasi un incendio sul versante di una montagna, ma in quella direzione le montagne sono lontane molti kilometri e quindi dalla lunghezza della scia luminosa sarebbe stato un incendio di proporzioni enormi, e poi con tutta la pioggia e la neve che c’è stata era un’ipotesi da scartare, infatti guardando meglio ho notato che era subito sopra l’orizzonte, ed è rimasta li fino a quando si è annuvolato. Le nuvole si distinguevano molto bene perchè lo spazio di cielo in cui c’era la luna era sereno.Comunque guardando l’astrolabio era in direzione della costellazione puppis dalle 21.00 alle 22.00. Vorrei proprio sapere che cosa abbiamo visto !Grazie per la risposta e buona Lulin!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  48. Grazie infinite Pierluigi, ho fatto come mi hai detto, ho salvato il file in altra cartella, ho aggiunto i dati della cometa Lulin, ho salvato e il gioco e’ fatto! Ho lanciato stellarium e ho subito trovato la cometa. Ancora grazie tante sei stato di grande aiuto. 😮 😮 Sorrisi infiniti.

  49. Ciao.. la sera del 13 febbraio alle 20 circa ho visto una scia luminosa nel cielo veso sud-ovest. Io sto a Empoli (FI)… potrei aver visto la cometa Lulin oppure mi sto sbagliando?? Aspetto una riposta con ansia e curiosità 😀

  50. @na,
    no, mi spiace…ma la scia luminosa era qualcos’altro (una meteora ? ma deve essere durata pochissimo). La cometa in quella data si sarebbe potuta vedere (con un telescopio o un buon binocolo) nelle ore della tarda notte. Ma c’era la Luna e la cometa troppo debole. Comunque non vedresti mai una scia (la coda è troppo debole per l’occhio nudo) ma, al limite, un batuffolo biancastro, come cotone … ma debole, molto debole. Prova ancora adesso che la Luna se ne sta andando, seguendo le cartine che ho messo nell’articolo… Buona fortuna!!

  51. spero di riuscirla a vedere abbastanza bene con il mio mini telescopio (max 40x) secondo voi la vedro decentemente? 😐

  52. @arranita
    io sono riuscito a vederla solo giovedì notte… tutti gli altri giorni sempre e soltanto nuvole e pioggia, pioggia e nuvole oppure nuvole e pioggia…
    Comunque, dài, che ci riusciamo tutti a vederla!!
    sorrisocometario :mrgreen:

  53. @Luigi,
    in Unità Astronomiche. 1 = distanza Terra-Sole (circa 150 milioni chilometri)- E’ la sca usata solitamente nel Sistema Solare. 😉

  54. Ciao a tutti, prima di tutto grazie per i consigli e per gli aiuti che date in certe occasioni (….come questa della cometa…),.. voglio dire… ci manca solo la manina “ideale” che ti regga il binocolo,… dai coraggio che “… la vden tott sta cometa Lulin”, come si dice da noi, in Romagna. Io sono già grandicello (come età), però, poco più che neofita e l’ho trovata immediatamente, e la stò già vedendo da una settimana (prendetevi una casa in romagna, non piove, non nevica, fa freddo il giusto… 😆 ) con un semplice binocolo acquistato anni fà da un russo, ottica fantastica, quando i russi avevano ancora residuati dell’ex armata rossa e non giocattolini, fregatura, cinesi, come ora. Comunque, da ora, cartina2(vedi sopra), stellarium, SE (sudest) rimbocchiamoci le maniche (alle 2 di notte… 😯 ) poche suppe e via andare…(altra espressione, colorita, Romagnola :mrgreen: ).
    Di nuovo ciao a tutti…
    Piccio68

  55. Salve di nuovo (ne mando due perchè una sola forse era troppo lunga e dispersiva). Mi sento uno (..di quei pochi spero…) che ha pagato il doppio per avere la metà, mi spiego, ho acquistato lo Star Observer della De Agostini 😡 , spero di mettere a fuoco qualche cosa questa sera (…tempo Romagnolo n.d.r. permettendo…), se no, il “fuoco”, lo faccio io, dopo…, un bel ” lom a merz ” (lumi a marzo, vecchia tradizione romagnola di fare dei falò nelle aie per augurare una bella stagione Agraria la notte del 28 Febbraio, ballando, raccontando storie e bevendo un buon Sangiovese n.d.r.) non con stecchi di potatura, ma col mio bel Star Observer. Bel modo di investire le tue finanze vi chiederete?? Frà armata rossa e De Agostini, Astronomicamente parlando, io vi dico e ribadisco che il binocolo russo è veramente valido e “luminoso”.
    Di nuovo salutoni e cieli sereni a tutti, questa volta per davvero, spero di aver messo un pò di allegria, in queste giornate per chi le ha, tempestose, Ciao!
    Piccio68

  56. Ciao..mi potresti dare un immgine con stellarium di dove si trova approssimativamente la cometa questa sere 23/02….grazie 1000 e speriamo che il cielo sia pulito senza nubi!!

  57. @dado,
    questa sera sarà proprio vicinissima a Saturno!! Se non hai stellarium (dove è riportato ovviamente Saturno) puoi andare a vedere la posizione nell’articolo scritto da Pierluigi sulla cometa con le relative immagini. Stasera sarà anche il momento di massima vicinanza alla Terra. scaricare stellarium è molto semplice e gratis. Diventare poi un mago come Pierluigi è diverso, ma si può già “giocare” molto con la versione base. 😉

  58. Ieri sera, con cielo buio, con il mio binocolo Nikon Action VII 12X50 non ho visto nulla, ma non doveva vedersi anche ad occhio nudo ? Forse si è indebolita ? Bah, speriamo che stasera si veda qualcosa…

  59. 🙂 Finalmente si spera che questa sera sia la volta buona di vedere
    l’ astro chiomato ( condizioni meteo permettendo ).
    L’avevo già intravista qualche notti fà ma poi sono arrivate le nubi.
    by by a domani.

    Antonio

  60. @enzo
    Grazie l’ho scaricato è fichissimo!! ora ho visto anche dove guardare stasera!!!

  61. Stasera nubi, qualche goccia di pioggia e ancora nubi…
    La cometa la vedrò col binocolo… 😥
    Buone osservazioni a chi è più fortunato!! 😉

  62. Io, ieri sera, armato di buoni propositi, sono stato attratto da un corpo di massa sicuramente superiore alla mia (..dal cuore tenero..) che gravita in un sistema che ha come astro principale un oggetto rettangolare in 16:9 pulsante al plasma che manda tante figurine carine…. il sistema è ” sistema salotto ” e l’oggetto in questione e il divano ( corpo dall’atmosfera accogliente, devo dire, forse più della nostra amata terra ). Però, per questioni di lavoro, alle 4.30 ero fuori e armato del mio ” russo ” non ho intravisto niente alle coordinate previste, forse c’era un po’ di foschia infatti dopo poco è calata una nebbia abbastanza fitta sulla mia zona.
    Questa sera mi sa che vada male e già tutto coperto. Speriamo bene, poi c’è sempre quel corpo in agguato… AH !!!, tentatore… (..è dalle 4.30 che vado di continuo, tentatore un…. e domani “rumba” ancora…)
    Ciao e celi e/o sogni sereni a tutti.
    piccio68

  63. Finalmente dopo sere di nuvole e disperta ricerca ieri sera sono riuscito a vedere l’amata cometa!!! 😮 che bella!!!!!!!!!!!!! grazie ragazzi..sono riuscito a vederla per merito vostro!!!!!

  64. E ” rumba ” fù. 4.30 puntuale in mezzo al cortile col ” russo ” a portata di mano ma la nostra amata… era coperta da un velo (più che un velo era un cappotto) molto fitto, AH…nebbie padane… Com’è che vi ho detto una volta? compratevi una casa….., va be’ si fa un po’ per uno…. però questi sono attimi cruciali per lulin e per noi, tutti vorremmo essere presenti al suo passaggio più vicino.
    Il Ravennate è coperto, per ora, domani matina ” rumba “… e ci siamo capiti, speriamo…
    Cieli e/o sogni sereni a tutti.
    piccio68

  65. Scusate, se può interessare, le istruzioni sopra riportate in un commento del 29 gennaio per visualizzare Lulin su stellarium, non valgono solo per la versione 9 ma anche per la 0.10.
    Il file system.ini che viene caricato in questa versione non è quello sotto la cartella
    c:\programmi\stellarium
    ma sotto
    c:\document and setting\user_name\application_data\stellarium\data
    Riassumendo:
    Si apre il file con notepad, in questi casi si aggiungono righe in fondo per evitare incasinamenti vari delle istruzioni, si copiano le istruzioni (esattamente quelle di cui sopra, mi perdoni l’autore del post non ricordo il nome)

    C\2007 N3 Lulin]
    name = C/2007 N3 Lulin
    parent = Sun
    radius = 10
    oblateness = 0.0
    halo = false
    color = 1.0,1.0,1.0
    tex_halo = star16×16.png
    tex_map = nomap.png
    coord_func = comet_orbit
    orbit_TimeAtPericenter = 2454842.111231 #tp
    orbit_PericenterDistance = 1.2117227 #q
    orbit_Eccentricity = 1.00023496 #e
    orbit_ArgOfPericenter = 136.84379875 #peri
    orbit_AscendingNode = 338.50272995 #node
    orbit_Inclination = 178.37249459 #i
    lighting = false
    albedo = 1
    sidereal_period = 10401394706.0
    e si salva il file.
    Per sicurezza fate una copia del file originale.
    Riavviate stellarium e, nelle opzioni di visualizzazione (F4), portate a fondo scala il cursore dei pianeti
    Sul mio computer dove ho la versione 0.10 non ho avuto problemi.
    Corinna

  66. @Corinna
    grazie per la precisazione!
    E’ bellissimo vedere quanti appassionati e appassionate di Astronomia lo sono anche di stellarium!! Finora credevo di essere l’unico pazzoide a divertirsi a fare quei viaggi tra i pianeti del sistema solare…
    Un po’ di Public Relations: per chi non li avesse ancora letti… questi viaggi sono descritti nella categoria “Osservazioni”!
    sorrisopubblicitario :mrgreen:

  67. @Corinna
    aspetta! non è il file stellarium.ini da modificare!!
    E’ invece ssystem.ini che sta sotto “c:\programmi\stellarium\data”.
    Il file che dici tu (in cartelle diverse a seconda della versione e del sistema operativo (XP o Vista) invece serve a settare altri tipi di opzioni…
    sorrisoprecisetti :mrgreen:

  68. @corinna
    c’è stata un bel po’ di confusione…
    Tu dici di modificare system.ini, nella cartella “c:\document and setting\user_name\application_data\stellarium\data” (che è leggermente differente in Vista), ma non esiste il file system.ini, né lì né da altre parti!
    In realtà non esiste nemmeno stellarium.ini (citato da me): io intendevo “config.ini”, che ha altri scopi… 😳
    Ricapitolando, le modifiche, come avevo detto nell’altro commento, vanno fatte in “ssystem.ini” che sta nella cartella “c:\programmi\stellarium\data”.
    Perché mi chiedi se ho provato? 😉
    Tu hai provato e ci sei riuscita?? Su quale file??

  69. Certo che ci ho provato. Non avrei scritto se così non fosse.
    E la sfida è scattata quando ho letto che la modifica funzionava solo sul 9 e non sul 10.
    Considerando che ho provato tutti i listati di astro-bit pubblicati proprio da questa rivista (su olivetti m24 in gwbasic, secoli fa) non ho resistito alla tentazione. Prima ho modificato il tuo file e non è successo niente, poi ho fatto di peggio, ho cancellato saturno dal tuo file, ho avviato stellarium e saturno era li ergo…non era quello il file.
    Intanto vediamo se abbiamo lo stesso programma
    Stellarium beta ves. 0.10.0, l’ho scaricata da internet
    Nel mio computer, l’installazione ha creato un’altra dir
    C:\Documents and Settings\Corinna\Dati applicazioni\Stellarium\data
    (copiata pari pari dalla barra degli indirizzi)
    dentro c’è un file system.ini al quale ho aggiunto il listatino della cometa.
    Ho lanciato stellarium, F4 finestra delle visualizzazioni, messo al massimo il cursore dei pianeti e il gioco è fatto.
    E’ vero che l’informatica non è una scienza esatta, non mi stupirei di sapere sulla tua macchina una situazione diversa (il mio gira su piattaforma XP magari in Vista c’è bisogno di qualche altra istruzione).
    Però ti posso assicurare che sulla mia funziona benissimo 😛
    Un saluto, fammi sapere come va a finire. Se vuoi ti posso mandare per posta, o anche su messanger, le schermate del mio computer

  70. @corinna
    forse abbiamo risolto il mistero…
    La versione che hai tu è la 0.10.0beta e sicuramente è l’unica che crea una cartella “data” con un file “system.ini” (nemmeno “ssystem.ini”…).
    Nel mio PC di casa con Vista ho installato le versioni (0.9.1, 0.10.0, 0.10.0beta ed infine 0.10.1!!!) più che altro per non perdermi il pregresso. Per certe cose la 0.9.1 é meglio delle ultime! Ma la cartella ed il file famoso non ci sono…
    Dato che la tua versione è una beta, i programmatori hanno fatto di tutto e di più (anche alcuni casini…), ma poi con la nuova versione 0.10.1 (che ti consiglio di scaricare!) hanno riallineato tutto…
    Tra l’altro la versione 0.10.1 ha in più parecchie cose simpatiche tipo il caricamento (dall’interno!) di cataloghi stellari.
    Anche se in informatica vale una regola non scritta da nessuna parte: se una cosa funziona, mai toccarla, in questo caso penso che senz’altro valga la pena di aggiornare il programma!
    Mistero risolto…
    buone osservazioni e navigazioni virtuali! 😉
    sorrisosoddisfatto :mrgreen: