Il secondo (e forse definitivo) scandalo investe l’IPCC

Una nuova serie di 5000 email scambiati tra gli scienziati legati all’IPCC sono stati resi pubblici e hanno gettato un nuovo, forse decisivo, discredito sui metodi usati per caldeggiare l’ipotesi del riscaldamento globale.

Perchè pubblichiamo quasi soltanto articoli contro il GW?


Sono emersi tre temi principali dalle discussioni informatiche rese pubbliche pochi giorni fa: (1) scienziati tra i più potenti all’interno dell’IPCC hanno preferito nascondere piuttosto che divulgare dati e discussioni poco favorevoli alla loro causa; (2) gli stessi scienziati vedono il riscaldamento globale come un problema politico piuttosto che un argomento di discussione scientifica equa e bilanciata; (3) molti scienziati dell’IPCC ammettono uno con l’altro che la maggior parte della scienza che hanno utilizzato per i loro “report” è molto debole e alterata da volontarie manipolazioni di fatti e dati.

Per essere completamente onesti, aspettiamo ancora che tutti i messaggi vengano confermati come autentici (molti sono stati già ammessi come autentici dagli stessi autori). Per adesso vi regalo qualche “simpatica” chicca accertata…

Thorne: Le osservazioni non mostrano alcun aumento delle temperature lungo la troposfera tropicale a meno di non considerare valido un singolo studio e un singolo approccio, trascurandone molti altri. Questo è davvero pericoloso. Dobbiamo comunicare l’incertezza ed essere onesti.

Thorne: Penso che la scienza sia stata manipolata a fini politici, cosa che potrebbe rivelarsi non troppo intelligente a lungo andare.

Wils: Che si fa se il climate change si rivela essere essenzialmente una oscillazione multidecadale? (come diceva Lindzen, ricordate…? N.d.A.) Probabilmente ci uccideranno.

Mann: La cosa importante è essere sicuri che (gli scettici) stiano perdendo la battaglia delle pubbliche relazioni.

Pollack: Ma sarà molto difficile far scomparire il Periodo Caldo Medioevale dalla Groenlandia.

Lorenzoni: Concordo con l’importanza degli eventi estremi per sollevare l’opinione pubblica e governativa. Il climate change deve essere presente nella vita di tutti i giorni della gente. Deve essere loro ricordato che è un fenomeno che accade e si evolve in continuazione.

Ashton: La cosa migliore da fare è raccontare la storia delle brusche variazioni in modo più vivido possibile.

Wilson: Mi sembra che assegnando un peso maggiore alla radiazione solare nei modelli, la maggior parte del riscaldamento del 19° e 20° secolo può essere spiegato dal Sole.

Chiunque può trovare materiale nel web… e poi trarre le proprie conclusioni. Ricordo soltanto che in questi giorni a Durban la conferenza sul clima sta andando a rotoli. Il Canada esce dal protocollo di Kyoto e molti paesi europei vogliono smettere di investire soldi in protocolli che hanno un ritorno praticamente nullo e inghiottono soldi a dismisura. Permettetemi una battuta: “I verdi stanno assumendo un colore molto grigio… e vedono scemare lauti guadagni”. Vogliamo che l’uomo viva in un mondo meno inquinato? Facciamo scienza, allora, e finiamola di nascondere il potere e il denaro dietro ideologie che di etico e di ecologico hanno solo le parole.

Forse la crisi finanziaria avrà il privilegio e l’onore di cambiare il clima futuro? Probabilmente sì. Quello che non riesce a fare la Scienza lo farà il denaro (troppo scarso). Almeno qualcosa di positivo…

Sarà per questo ennesimo scandalo che anche gli istituti più ufficiali, come l’Università dell’Oregon, cominciano a sminuire i pericoli del GW e ammettono che abbiamo ancora tanto tempo a disposizione per fare qualcosa (quando magari i soldi torneranno a girare)?

Ovviamente, come al solito, questa versione dei fatti è diversa da quella che sarà resa pubblica ufficialmente (un po’ come le intercettazioni telefoniche…). Chi vuole crederci lo faccia, chi vuole invece credere e magari sperare in una catastrofe imminente continui pure a seguire la propria linea di pensiero. Lo scopo di dare queste notizie, altrove difficilmente recuperabili, è solo quello di permettere ai lettori di poter decidere con la propria testa.

A presto… con il dopo-Durban!

I commenti di questo post sono in sola lettura poichè precedenti al restyling del 2012. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

44 Commenti

  1. Grazie Enzo di tenerci informati in modo chiaro ed autonomo.
    La politica invece di fare senzazionalismo per fare cassa ( nelle casse dei soliti noti, però) cominci ad aiutare la scienza e da questa la tecnologia per compiere studi e creare del nuovo che ci faccia sicuramente inquinare meno , ma per vivere meglio tutti, e quando dico tutti parlo in primis anche di quelli che ora sono gli ultimi, i poveri del Mondo, gli “inesistenti” e con tutti noi anche il nostro Pianeta e tutti i suoi altri abitanti.
    Mi assento qualche giorno per un piccolo intervento ad una mano e spero di ritrovarvi qui tutti al più presto con il sito più bello del mondo.

  2. caro Milo,
    basta che tu cerchi climategate 2.0 su web e poi scegli le fonti che ti sembrano più attendibili… Ne parlano tutti i giornali nel mondo (da noi abbiamo altri problemi o preferiamo averli…).

    caro Mario,
    dici bene. Serve ricerca vera e serve pensare alla maggior parte degli esseri viventi. L’Europa sta crollando e non capisce che ormai il resto del mondo è stufo di subire una continua e becera colonizzazione. Se non lo farà in fretta, crollerà come l’Impero romano… pensiamo a dare energia e una vita possibile all’Africa, all’Asia e non solo, invece di pensare a palliativi energetici che possono soddisfare solo ristrette nazioni fortunate, che stanno lentamente crollando per le proprie avide mani…

    Anch’io ho un piccolo intervento al piede lunedì prossimo. Scrivendo ancora con le mani… non dovrei avere problemi a continuare….
    Auguri!!!

  3. per chi volesse leggere di più e in lingua originale, posso suggerire questo link:
    http://www.theregister.co.uk/2011/11/23/climategate_2_first_look/

    Incredibile… Le somiglianze con le intercettazioni telefoniche più squallide sono enormi. Se poi vogliamo dire che ledono la “privacy” facciamo pure… E’ meglio un mondo di corrotti che siano tutelati nella loro privacy o un mondo onesto che se ne frega di essere intercettato? A me, personalmente, non fregherebbe niente se sentissero le mie telefonate o leggessero i miei email: non ho niente da nascondere…

  4. Daccordissimo Enzo, le intercettazioni interessano solo chi ha da nascondere.
    Dobbiamo sapere cosa fanno questi signori che contano, perchè a forza di contare ci fregano a tutti.

  5. Enzo, vorrei chiederti una cosa, e premetto che non intendo essere polemico, solo fare il punto della situazione:
    il petrolio finirà presto, il carbone inquina troppo, l’uranio finirà anche prima del petrolio, solare ed eolico non bastano, lo shale gas che a te piace tanto ha moltissimi problemi che sono stati resi noti a tutti noi da un frequentatore del sito di cui purtroppo non ricordo il nome e me ne scuso, l’idroelettrico è già molto sfruttato e comunque le dighe sono molto più dannose di quel che si pensava un tempo anche escludendo che crollino, cosa ci resta?
    P.S. chi si preoccupa che qualcuno lo ascolti vuol dire che ha qualcosa da nascondere, mi pare ovvio.

  6. presto detto Mario,
    appoggiarsi nuovamente alla ricerca scientifica di base, quella in grado di escogitare le strategie vincenti. Quella vera però, non quella pagata per arrivare a scopi ben prefissati fin dall’inizio. E’ lì che devono andare i fondi e non verso chi vuole creare allarmismi per riscuotere più facilmente. La fusione fredda è stata congelata perchè probabilmente non appetibile per chi vuole guadagnare troppo sull’energia. L’acqua del mare, il Sole, ma sfruttando al meglio la sua potenza, magari imparando di più dalle foglie che ci circondano (ci sono già ricerche in atto che vivono con sempre minori fondi). L’intelligenza dell’uomo sarebbe capace di risolvere la questione se tornasse verso il suo scopo e non verso la corruzione dilagante. Basterebbero pochi anni e i giusti fondi e il petrolio rimanente potrebbe permetterci di aspettare (e anche lo shale gas che se andate a leggere altre fonti non è così terribile come qualcuno vorrebbe far credere). No, con le pale eoliche arrugginite della Sardegna, con i motori che le spingono per l’inaugurazione e per dividersi le tangenti, con i pannelli solari ottimi per una singola casa RICCA, ma inutili per i paesi del terzo e quarto mondo, per le automobili, gli aerei e per le città intere, non si va da nessuna parte.
    Ricerca, ricerca e solo ricerca scientifica. E molta meno corruzione…

    Altrimenti potremmo dire, come ho scritto in un vecchio articolo: l’epoca degli idrocarburi, felice, ricca e corrotta finirà e con lei tutta la nostra tracotanza. Si tornerà indietro di secoli. In fondo un piccolo incidente di percorso per la storia lunghissima della Terra e anche per quella corta dell’uomo. Si viveva bene anche senza cellulari, PC, tre automobili per famiglia, corrente elettrica, frigoriferi, lavatrici, lavapiatti, televisioni, diavolorie tecnologiche fini a se stesse e molto altro ancora…

    Pensiamo che in certi paesi queste cose non le hanno mai viste… mentre noi ci divertiamo con il GW e le solite catastrofi periodiche per fregarli come abbiamo sempre fatto.

    Ciao… 😉

  7. caro Luca,
    forse non ci siamo capiti… I soldi possono risolvere il problema se indirizzati giustamente e non verso la corruzione. Non puoi fare ricerca gratis per mille e uno motivi: osservazioni sul campo, tempo di calcolo, esperimenti, ecc. Ovviamente, tutto ciò vorrebbe dire tornare all’etica, come dici tu…

  8. Luca ti capisco, l’etica vera e finale ci dovrebbe e, speriamo , ci dovrà portare a cacciare il “dio” denaro, ma al momento (credo per abbastanza tempo ) non è così e l’etica ,il più velocemente possibile, ci deve portare dove dice Enzo.
    Certo continuiamo a pensare a qualcosa di profondamente diverso che stravolga la nostra filosofia di vita: se non ci pensiamo sempre più forte e non ci attiviamo in tal senso , non arriviamo a nulla, ma per il momento attiviamoci come dice Enzo ,altrimenti non andiamo comunque da alcuna parte,.

  9. Ancora con questa storia delle email? Roba vecchia di anni, e gia’ spiegata ampiamente… sono capace pure io di prendere una frase fuori dal contesto e farla apparire come tremenda.
    Mi piacerebbe che Enzo la smettesse con il gossip e facesse qualche articolo un po’ piu’ sostanzioso.

  10. caro Alfio,
    a te piacerebbe che si tacesse sugli scandali legati al GW e sui soldi spesi inutilmente per una catastrofe preparata a tavolino. Tu lo chiamo gossip, io verità. E’ difficile considerare quelle frasi come casuali… “altrimenti ci ammazzano…” Cerchiamo di esseri seri… suvvia!! E poi è tutto che puzza di bruciato.
    Comunque, caro Alfio, ti consiglio due cose: (1)quando vedi che pubblico un articolo del genere non leggerlo. Come ho detto varie volte, io cerco di fare vedere l’altro lato della medaglia, che è taciuto dai media. il GW è questione di scienza e non di atti di fede. E’ più forte di me. Senza disputa scientifica non si va da nessuna parte… (2) apri un tuo blog in cui esprimi con articoli scientifici e altro le tue tesi. Sarai in buona compagnia… ce ne sono a centinaia.
    Infine, il sottoscritto pubblica anche altri articoli. Forse non li leggi… 😉

  11. caro Enzo, mi dispiace ma continuo a disapprovare. Dire che questi articoli che pubblichi sono “l’altra faccia della medaglia” e’ come dire che l’oroscopo e’ l’altra faccia della medaglia dell’astronomia. Ad essere sinceri, sono anche un po’ stupito che tu non te ne renda conto. Proprio la frase che citi “altrimenti ci ammazzano…” e’ parte di un discorso che ha come argomento esattamente l’opposto di quello che fai intendere. Per questo dico che stai facendo gossip, e la serieta’ sono io a chiedertela.

  12. mi spiace che disapprovi… ma non sono io a inventarmi le porcherie che stanno uscendo a raffica… Io riporto solo notizie confermate da siti autorevoli che conosco bene. Stupisciti quanto vuoi…
    E quale sarebbe il discorso che non citi…
    E’ sicuramente meglio che per il GW tu ti diriga verso altri lidi … governativi e mediatici: ne troverai quanti vuoi… Non mi sono inventate le idee da un giorno all’altro, ma leggendo gli scritti di persone serie, alcune conosciute anche di persona…

  13. caro Enzo, vedi perche’:

    E quale sarebbe il discorso che non citi…

    gia’ un altro commento ti ha chiesto di citare le fonti, da cui hai preso le frasi dell’articolo. Adesso stai chiedendo a me di citarti il contesto da cui *tu* hai preso una frase isolata?
    Vedi perche’ lo chiamo gossip: hai fatto copia&incolla da qualche parte, senza neppure verificare cosa stavi copiando.

  14. caro Alfio,
    allora è proprio vero che non leggi… se lo facessi, vedresti che ho subito dopo citato una fonte tra le tante… Sei perfetto per il GW: non leggi ma vuoi avere ragione. Come l’IPCC: non fa ricerca ma vorrebbe imporre comunque la sua verità (falsa) come atto di fede…
    Dai, leggi anche un po’ gli scettici… e magari ti convincerai pure tu… non fermarti alle apparenze o alle chiacchere… 😉

  15. in effetti mi era sfuggito il link al theregister… ma usi i giornali come fonti? Ne terro’ conto… :mrgreen:
    Ho letto il link che dici ma non ci ho trovato il contesto delle frasi. Prendo atto che non puoi o non vuoi darlo… peccato.
    E gli scettici li leggo… se non li leggessi, non sarei qui :mrgreen:

  16. caro Alfio,
    questo è l’ultimo tuo commento a cui rispondo. Oltretutto, dato che terrai conto che io scrivo articoli prendendoli dai giornali, ti consiglio vivamente di non leggere più questo sito mediatico colmo di tuttologi. D’altra parte per leggere le miserie scritte dai tuoi “amici” bisogna andare nei giornali, dato che non fanno parte della Scienza. Sicuramente i giornali si sono inventati tutto e l’IPCC è un covo di puri e disinteressati ultra-scienziati che non sanno scrivere le email…
    Infine, il contesto delle frasi è più che limpido e cristallino: ci hanno preso in giro per anni e anni (anzi…VI hanno preso in giro). Ti ticordo ancora che Lindzen (e ormai sempre più squallide persone) hanno portato prove a cui sembrano proprio riferirsi i gentili signori dell’IPCC. Vedi variazioni decennali e pluridecennali. Comunque non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire….
    Ci risentiamo per altri argomenti…quando magari gli oceani saranno saliti di tre metri e saremo tutti sott’acqua… Peccato che questa data continua a essere spostata in avanti insieme allo scioglimento dei ghiacciai dell’Himalaya, alla fine degli orsi polari e tante belle fandonie del genere…
    I soldi invece continuano ad andare nelle tasche dei corrotti… quelli non hanno scadenza temporale.

  17. Per fortuna che esiste questo sito che pubblica queste notizie, visto che i giornali e telegiornali italiani se ne guardano bene dal dire certe cose, purtroppo la maggior parte della gente si informa con quelli e l’influenza che hanno è notevole, qundo mi è capitato di entrare in questo argomento con qualcuno io ho provato a spiegare come stanno relamente le cose però mi rendo conto che è molto difficile far cambiare un’idea che è stata inculcata nelle testa per anni.

  18. Ora farò l’avvocato del diavolo: mi pare Enzo e Alfio che entrambi abbiate evitato il nocciolo del problema e vi siate limitati a scambiarvi accuse. Alfio, visto che parli di contesti da cui sono state malignamente estrapolate frasi, sei pregato, se le hai, di tirar fuori le mail originali o almeno i link per leggerle e idem Enzo. Altrimenti, visto che in effetti l’articolo linkato riporta solo spezzoni, bisogna fidarsi di ciò che dite e visto che sostenete l’uno il contrario dell’altro come facciamo noi a farci un’idea chiara della situazione? E tutto ciò a prescindere dal fatto che il GW esista o meno, non è questa la materia del contendere, quello che vorrei capire è se queste mail ci sono e cosa dicono, di gente che lancia fango sul prossimo è pieno il mondo, cerchiamo almeno qui di essere onesti.

  19. caro Mario,
    non so che dirti… messaggi di questo genere non vengono pubblicati su riviste scientifiche :mrgreen: Vengono ovviamente recuperati e pubblicati sui giornali. l’unica cosa che si può fare è scegliere i giornali che ti danno più fiducia. Non posso certo avere i mail originali…non essendo in linea. Tuttavia, chissà come mai vengono fuori e tutti i giornali che li pubblicano danno la stessa versione?
    L’unica cosa che posso dire è che lo stesso Mann (l’uomo chiave di certe mistificazioni ormai accertate come la celeberrima Mazza da Hockey) ha confermato che i mail sono loro. Anche le intercettazioni telefoniche non sono disponibili… ma…. Non credere a ciò che viene riportato da giornali (seri) di mezzo mondo (dalla Nuova Zelanda all’Inghilterra al Canada) è un po’ come credere che un certo presidente non sapeva che la supposta nipote di un certo uomo di stato NON lo fosse. Io ho riportato ciò che ho trovato su siti giornalistici. Aspetto che i fautori del GW riportino chiaramente che gli email non sono veri e ce ne diano la versione VERA. Per adesso non li ho trovati…
    Comunque, come dicevo, io non voglio convincere nessuno. Voglio solo portare a conoscenza ciò che viene scritto nel mondo e spesso “nascosto” (già questo puzza molto…).

  20. Mario, hai ragione sul fatto che ho evitato finora il nocciolo del problema. Ecco alcune spiegazioni:

    Per prima cosa, le email da cui gli spezzoni sono stati presi sono disponibili online, e’ un archivio chiamato “FOIA2011.zip” che potete cercare su google. E’ in questo modo che chiunque puo’ trovarli e cercare qualche frase ad effetto.

    Su quest’altro sito: http://climategate2011.blogspot.com/ trovate tutte le email senza bisogno di scaricarsi i 180 MB dello zip.

    L’email da cui e’ stato preso il pezzetto incriminato e’ numerata come 1682.txt ed e’ un messaggio che fa parte di una discussione sul ruolo degli scienziati, se essi devono limitarsi a produrre dati, o partecipare piu’ attivamente alle decisioni (un po’ di contesto e’ dato dalle email presenti nel file txt come risposte).

    Visto che me lo chiedi, metto qui la traduzione di un brano piu’ ampio preso dalla *stessa* email:


    “Se sostenessimo che la scienza (cioe’ noi) e’ l’unica via per arrivare al sapere o alla verita’, saremmo degli arroganti.
    [..]
    “Poiche’ la scienza non e’ asettica ma basata su numerose assunzioni, [noi scienziati] non possiamo starcene da una parte come meri “produttori del sapere”. Siamo parte della societa’, abbiamo il dovere di essere modesti, spiegare le nostre assunzioni e i nostri risultati in modo realistico e comprensibile e come si posizionano nel contesto generale.

    “Ehi, il declino delle foreste era una bugia stupida, quindi lo e’ anche il cambiamento del clima”. Che succede se il cambiamento del clima ha l’apparenza di essere una fluttuazione naturale multi-decennale? Probabilmente ci uccideranno…

    Tornando a McIntyre, cosa dovremmo fare? Allontaniamoci dalle discussioni SI e NO, troviamo una strada umile e intermedia.”

    Il testo originale completo:

    http://climategate2011.blogspot.com/2011/11/1682txt.html

    Spero che questo serva a capire come sia facile travisare il significato di una frase quanto e’ rimossa dal suo contesto generale, specialmente se un paio di parole chiave vengono cambiate (“ha l’apparenza di” -> “si rivela essere”).

  21. Bene, ora tutti quelli che sanno almeno un po’ l’inglese si possono fare un’idea. Da quel che ho letto è che come in quasi tutte le cose scientifiche non c’è certezza ma solo probabilità e rischiare di mandare in rovina il mondo per quello che potrebbe rivelarsi una variazione naturale è sbagliato, in ogni caso se ho ben tradotto non sono l’unico che pensa sia meglio prendere provvedimenti per evitare le conseguenze della variazione climatica a prescindere da cosa sia provocata. Quindi vediamo di smetterla di fare terrorismo da un lato e ironia dall’altro e come dice Enzo usiamo i nostri migliori cervelli per trovare soluzioni valide per portarci fuori dall’era degli idrocarburi fossili senza dover tornare indietro di secoli e senza ammazzarci in altre guerre come purtroppo accade ora. Ad esempio è vero che produrre idrocarburi con le coltivazioni classiche è uno spreco enorme, ma ci sono studi per produrli dalle alghe. Ora io non sono un esperto, magari è una strada senza uscita, ma potrebbe essere valida, certo che se i soldi li prendono sempre i soliti e non ne restano per le ricerche avanzate allora non andremo da nessuna parte.

  22. Io Penso che non ci sia più tanto la possibilità di fare “marcia Indietro”, il trattato di Kyoto fu, forse, solo una Conferenza, annichilita a tale, per dichiarare il pericolo che stiamo correndo, più che una reale Manovra di recupero ambientale, è inutile parlare di Ecologia quando si tratta con il petrolio, in un tempo dove anche L’America batte cassa non credo si possa avere la Facoltà di Convertire l’energia, le risposte dei paesi più poveri che sono di più di quelli primeggianti, sarebbero molto ritardate nel tempo……… inoltre per come i Paesi si guardano tra loro (i paesi politicamentte concorrenti da sempre), anche se ci fosse un reale Trattato, sotto continuerebbero a produrre inquinando dato che costerebbe meno rispetto ad una produzione ed una conversione ad energia pulita, diventerebbe (l’energia pulita) una copertura per continuare ad fare i propri interessi………….se avessero voluto non ci sarebbe stato bisogno di fare nessuna Konferenza, sarebbero passati direttamente alle macchine ad idrogeno, avrebbero , ognuno nel proprio, cominciato a fare per salvare i salvabile, Ma una Macchiana che va ad Acqua non credo faccia guadagnare nessuno nel tempo, e nessuno parla della realizzazione di Moti Perpetui, per l’energia Elettrica -in House-, insomma il Proprio interesse coincude con la Propria Condanna, troppe bugie, troppi segreti, si sa questo essere un Sistema Economico-Politico, falso, posato su principi Matematici falsi, se Gli Economisti arrivano a Negare i principi Matematici (vedi le crisi Mondiali), chi maì potra fare una Verità sui problemi Ambientali?……..io non ci credo più, ai vertici sono Felloni, non gli interessa del futuro perchè da qui a poco tirano tutti le quoia (sti Matusa), sono stati bene loro, e il resto sta al loro Servizio, siamo 7 miliardi, 7 miliardi di gente che continua a farsi prendere in giro, 7 miliardi di gente che ci rimetterà per le assurde Manie di Megalomania di questi elementi……..il Problema ambientale è una cosa che si risolverebbe se si risolverebbero prima i Capricci Politici, è conseguenziale e secondario il poroblema ambientale, prima dovrebbe avvenire una ristrutturazione di Sistema Economico e Politico…….ma chi ci si mette a imporre un Nuovo Sistema?…….la Verità è che hanno sbagliato da Sempre con i Sotterfugi per interesse personale, Marx avrebbe dovuto essere stato Ascoltato……..finchè la scienza parla per interessi va bene ma quando dichiara la Realtà gli si mette un bel cerotto sulla Bocca…….è ormai un Sistema Infantile ed Obsoleto che nessuno ha voglia di cambiare……….

  23. caro Marco,
    anche se con grande tristezza non posso che condividere in toto la tua cruda e realistica visione del mondo (umano) attuale. Il punto di non ritorno è probabilmente ormai arrivato e già superato da tempo. Ogni problema venga sollevato è sempre e soltanto costruito a tavolino, valutando il pro e il contro dei soliti noti che tanto hanno e ancor di più vorrebbero avere. La Scienza (quella vera) è ridotta a rango di buffoni di corte che fanno divertire (a patto di non essere troppo taglienti e irritanti). Sperare nella rivoluzione del NON-occidente? Potrebbe anche essere, ma ormai tutti hanno imparato la lezione dei corrotti e dei farabutti… Non voglio nemmeno pensarlo (o forse sì) ma la Natura prima o poi potrebbe veramente ribellarsi… e salvare quel poco che di moralmente salvabile che c’è ancora.
    Mi ricordo la celebre scena di Petrolini-Nerone. La gente dopo un po’ ringraziava ancora prima di sapere che cosa avrebbe detto l’imperatore. Oggi è un po’ lo stesso: chiunque usi i media per sparare fandonie viene subito creduto come salvatore del mondo. In fondo il GW e i suoi “piccoli” esecutori sono una goccia in un mare di falsità e interesse…
    Alziamo gli occhi al cielo e finalmente vedremo qualcosa che -per adesso- l’uomo non ha potuto infettare!!!

  24. Scusate sono nuovo ma mi sembra che si sia scordata un punto importante, cioè nell’articolo si parla di email che proverebbero qualcosa senza neppure averle lette! c’è voluto un lettore per dire dove scaricarle!!
    prima di scrivere titoloni sullo scandalo definitvo, forse sarebbe meglio un po’ di approfondimento!!
    ciao ciao luc.

  25. Scusa Marco, a parte l’italiano molto approssimativo, ma forse sei abituato a quei maledetti SMS, sarei quasi d’accordo con te, ma quella della macchina ad idrogeno me la devi proprio spiegare: dove lo vai a prendere l’idrogeno, su Giove? E’ nel mare mi dirai. Già, ma per separarlo dall’ossigeno ci vuole un fracco di energia e come la fai l’energia? Col petrolio! Quindi l’auto ad idrogeno è una bufala ancora più grande del GW e sicuramente dimostrata. Ricordati che l’idrogeno non è una fonte di energia, a meno ripeto di andarlo a prendere su Giove bello e pronto, ma un vettore, cioè tu usi energia e acqua per fare idrogeno che ti ridarà energia (un po’ meno di quella usata per produrlo a causa del secondo principio della termodinamica) quando lo ritrasformerai in acqua.

  26. CALMA RAGAZZI! CALMA! La polemica è sempre accettata, in questo sito, ma non l’insulto … 👿 👿 👿

  27. ……Mario, l’energia elettrica per ricavare l’idrogeno te la ricavo dalle zucchine, con qualche Transistor ti faccio un amplificatore di energia Elettrica, dalle zucchine ti alimento una palazzina di 5 piani……….tanto per dirla vera e ridicola….

  28. Enzo sai cosa non sopporto?
    La Gente che pur di far prevalere le proprie ragioni, arrivano a difendere chi, ai vertici, continua a lucrare su qualsiasi principio, è grazie a questi elementi che ogni giorni ci rimettiamo risorse e denaro, questi sono i peggiori perchè sono quelli che li votano, perchè ai vertici il rapporto di minimo sforzo ,massimo rendimento, lo capiscono, e lo espiano, invece queste persone prendono per buono le bugie che ai vertici raccontano…………….basta che abbiano una voce contraria, se proprio la si vorrebbe guardare in fondo, chi fa la Resistenza sarebbero loro………..

  29. Marco, mi sembra che ti sia stata fatta una domanda precisa: da dove prendi o produci l’idrogeno, senza dover spendere almeno altrettanta energia rispetto a quella che poi ricavi?
    L’idrogeno e’ da considerarsi equivalente ad una batteria, un modo per trasportare l’energia da un posto ad un altro, ma non una fonte di energia.

  30. Allora va bene chiariamo il discorso:
    Esistono i pannelli fotovoltaici e gli amplificatori di energia elettrica, dalle celle di silicio moltiplico una base di energia relativamente debole per y volte quanto ne avrei bisogno, per l’elettrolisi, con gli amplificatori, mi pare che di idrogeno sulla faccia della terra c’è ne sia a non finire…….che poi si debba partire dal Petrolio per produrre inizialmente i materiali per ottenere le risorse adatte, questo è scontato, ma solo inizialmente, in una seconsda fase si può sfruttare l’idrogeno per produrre gli stessi materiali ad energia pulita…………per quanto riguarda un automobile, oltre ai pannelli fotovoltaici ci sono ruote che girano e che con bobine adattate montate sulle ruote posso sfruttare la rotazione per incrementare l’accumulo di energia elettrica, modi e fantasia per ottenere eccellenti risultati c’è ne sono….. non mi si dica che il petrolio è l’unica fonte di energia……….continuano ad usare il petrolio perchè costa relativamente poco, ma nel tempo i danni da riparare saranno molto più elevati che spendere per l’energia pulita……..
    Quanti Cm cubici di Benzina servono per far camminare una macchina rispetto all’Idrogeno che permette potenze molto più elevate con lo stesso quantitativo? (è una domanda retorica chiaramente)………… le soluzioni più facili non sempre danno prestazioni migliori……….

  31. Marco, bisognerebbe che tu spiegassi meglio il concetto di “amplificatore di energia elettrica”, che e’ sconosciuto alla tecnologia odierna… il pannello fotovoltaico, a cui suppongo che tu ti riferisci con “celle di silicio”, di sicuro non lo e’, esce cinque volte meno energia di quella che entra, quando va bene… (1 KW di potenza in entrata di radiazione solare -> 200 W di potenza elettrica in uscita).

  32. Il transistor ha questo funzionamento:
    è un componente il quale internamente ha 3 celle di silicio drogato opportunamente per avere delle lacune e delle eccedenze di elettroni,
    i classici transistor sono i PNP (positivo negativo positivo), al negativo abbiamo la cosìdetta Base drogata in modo da ottenere delle lacune di elettroni sulla quale viene applicata una tensione, sul, così chiamato, Emettitore (p sx) vi è una cella sempre di silicio la quale è eccedente di elettroni, e così anche sul, così chiamato, Collettore (p dx).
    Quando vi si applica una tensione alla base (n) questa diventa elettricamente instabile e trasmette una tensione all’emettitore il quale permette per instabilità un flusso di energia elettrica, il circuito si chiude sul Collettore (p dx) al quale ritorna il flusso esercitato precedentemente sulla base, che addizionandosi all’eccedenza che si trova sulla cella del Collettore RADDOPPIA l’energia esercitata, adesso, il fotovoltaico funziona allo stesso modo, le celle fatte di silicio emettono un flusso di energia stimolate dai fotoni, se questa energia la facciamo passare su livelli diversi di amplificazione di capacità su vari livelli sempre più alti, potremmo amplificare un base di tensione minima a quanto ne abbiamo bisogno per mettere in movimento un motore elettrico, oppure potremmo accumularla in una batteria,……ci facciamo quello che vogliamo, la magia e la fortuna di questi elementi è questa è possibile moltiplicare una tensione qualsiasi per quante volte vogliamo………

  33. cari amici,
    non solo siete fuori tema, ma state solo dimostrando che siete molto bravi e praparati su molte cose. Mi congratulo con voi, ma il sito è diretto a divulgare e non a scambiarsi nozioni più o meno complesse… perchè non vi contattate direttamente?
    Poi può darsi che sbagli e i lettori siano estremamente interessati alle vostre citazioni e discussioni… Non so… Se sbaglio, me ne scuso… 😕

  34. Ma Enzo, cioè se non si divulga l’informazione questo ambito va ad esaurirsi solo su polemiche che hanno un fine vano e fittizio, su cosa posiamo l’evoluzione?
    Sulle conoscenze, altrimenti ci sediamo stiamo zitti e ci assorbiamo tutte le Bugie che ci piazzano sulle teste.
    A cosa serve questo altrimenti?

  35. caro marco,
    divulgare vuole dire esporre concetti in modo semplice e comprensibili a tutti. I vostri pannelli fotovoltaici sono buttati lì, con spiegazioni sommarie e ben lontane dal problema del WG e delle polemiche collegate, che non sono certo solo mie!!! Avrebbero senso solo dopo aver esposto correttamente tutta la problematica e il loro collegamenti con il WG . Non sono concetti da esporre nei commenti. Se qualcuno vuole, può sempre sottoporre un articolo a Stefano e, se scritto secondo giuste regole di semplicità, sicuramente accettato.

    Questo non è un blog a raffica, ma un sito dove si affrontano argomenti e si discute su di loro.

    L’argomento è lo scandalo degli email. Non è una mia invenzione e vi sono prove a riguardo. Se qualcuno può dimostrare che sono falsi e che chi li cita e li riporta è in malafede, va benissimo e lo ringraziamo. Ma parlare di attrezzature tecnologiche più o meno corrette mi sembra completamente fuori tema…

  36. Tutto lo scandalo delle e-mai, tutte le Runioni e Vertici con argomenti Segreti, ha un principio, che è quello di tenere lontano il più possibile la Gente dalle informazioni che rendono la Vita vivibile e interessante…
    Parliamo del Signoraggio Bancario, che è il fondamento base di questo Sistema?
    Paghiamo ogni Banconota che è stampata con inchiostro, con una stessa banconota di ugual valore più un ritaglio di una Banconota aggiunta, è questo non è il principio per creare deficit economico……..ma tanto la gente mica le capisce certe cose, mica si interessa di come funzioni questo sistema, è importante Ruby e Berlusconi, è importante la Televisione, sono importanti tutte gli argomenti da Champions League, ed è importante lamentarsi tanto senza capirci nulla, sai che logorrie che mi faccio? eh?
    Dirottano gli argomenti, su particolari irrisori, io stesso che parlo, non è importante il principio di cui parlo, è importante piùttosto il fatto che o me la Tiro magari asserendo di compiare e incollare un’argomento da un’altro sito, eh?, oppure che è troppo difficile fare una moltiplicazione x2 sul principio diuna legge Fisica………e che non è più importante quello che dico ma è importante classificare la mia persona espiando l’importanza di quello che sto dicendo, ogni dirottamento pensierale è più importante del significato implicito del discorso………….bisogna dire ma senza entrare nei particolare, ma poi ti chiedono di spiegare i particolari del discorso e quando si entra in tema non ci si capisce più niente perchè un Elettrone troppo piccolo anche da Concettualizzare, e questa Pigrizia mentale è la leva che fa muovere il Lucro……..ah?………………ma tanto c’è la Figha che ci importa anoi col cellulare dela Nokia touch Screen posso farlo veder a tutti glia mici e posso navigare a 9€ al mese con una Banda da 5kb al secondo, vedrai che Cose vedrai!!!

  37. Marco, tempo fa ce n’è stato un altro come te, si chiamava Stefano. E tanti altri purtroppo ne ho incontrati in altri siti. Piombate in una discussione, dite la vostra sovente in maniera veemente, poi appena vi si fa notare qualche incongruenza reagite insultando e facendo le vittime di chissà quali complotti. Tienti pure la tua sicumera e le tue convinzioni, qui ne facciamo a meno.

  38. C’è una cosa che non capisco, per quanto mi impegni a cercare di capire proprio non c’è la faccio, qui ci sono ambienti di discussioni dove si cerca di mettere in luce verità che onestamente non verranno neanche mai chiarificate,se speri che chiunque sia il protagonista di quelle E-mails entri in quest’ambito per dire quali siano i complotti che macinano, ho paura che sarà molto difficile, si fanno ipotesi e tante parole su cose che neanche hanno tutta questa grande importanza, ma a quale fine?
    Quello di parlare tanto per dire?
    Per fare informazione?
    Per convincersi della propria idea?
    Per cercare di convincere gli altri?
    Per una specie di mania di protagonismo?
    Per cosa?
    Non al fine di comprendere le bugie di fondo, per salvaguardare la propria esistenza e assicurare un destino migliore ai nostri figli?

    Se ti dico che ho trovato il modo per metter fuori ogni interesse e avere gratis ciò che ti fanno sperare, a te non interessa?

    Poi, perchè dai a me del Complottista, quando sei te che parli di E-Mail Top Secret?
    Non lo so …..fai te……L’energia elettrica si può Amplificare per 10,100,1000 Volte, poi se vuoi continuare a pagare l’Enel e le sue Fregature……ti dico no, perchè se paghi tu devono poi pagare tutti e dato che tra questi tutti ci sono anch’io, io dico che non voglio pagare una risorsa che sia una se questa non è creata dalle mani di qualcuno, perchè la terra è di tutti e ogni sasso che c’è è proprietà di ognuno….gratis.

  39. …..aggiungo: Ci stiamo dirigendo verso il Sucidio di Massa, ma questo pare non abbia nessuna importanza, adesso è importante recitare la parte degli investigatori………