L’occhio straordinario di Hubble

Siamo ormai abituati alle straordinarie immagini dello Space Telescope. Tuttavia, continua sempre a stupirci con la sue fantastiche capacità. Eccovi la galassia nana Antlia come mai si era vista prima.

La galassia nana Antlia è stata scoperta soltanto nel 1997, benché si trovi relativamente vicina a noi: solo 4 milioni di anni luce. E’ un insieme di stelle piuttosto sparse e di luminosità totale piuttosto debole. Tuttavia, Hubble è riuscito a coglierla in tutto il suo splendore, risolvendo le singole stelle e facendola assomigliare a una zona della nostra stessa Via Lattea. Eccovi la bellissima immagine che risale al 2009, con un $campo$ si 3 x 1.5 minuti d’arco, che vale, però, la pena di essere messa in prima pagina.

Antlia

ingrandisci

Sebbene molto piccola, la galassia nana contiene stelle di tutte le età. Le più giovani si localizzano verso la regione centrale, mentre le più vecchie e gli ammassi globulari si posizionano verso l’esterno.

Non è ancora chiaro se Antlia sia oppure no un membro del nostro gruppo locale. Sicuramente è proprio al bordo della sua influenza gravitazionale. Molto probabilmente è invece legata alla vicina NGC 3109, dato che le stelle di entrambe sembrano avere velocità simili.

NGC 3109

La piccola $galassia$ NGC 3109

I commenti di questo post sono in sola lettura poichè precedenti al restyling del 2012. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

13 Commenti

  1. Effettivamente fantastico, sembra veramente un semplice ammasso come dice andrea.
    Scusa Enzo,un ripassino, ma il gruppo locale per quanto si estende?

  2. 10 milioni di al…mhm…bello strettino, mi sentivo mancare un po’ l’aria…tutte queste extragalassie che ci soffiano sul collo…uff…chiudiamo le frontiere!

  3. Mi sbaglio o poi ci allarghiamo in un Superammasso nel quale entra il gruppo locale? Se non erro è il superammasso della Vergine il nostro (si fà per dire a tali livelli).
    Mamina dove è finita la Terra! Voi vedere che è più grande un granello di sabbia, e poi abbiamo anche delle pretese.
    A me gira già la testa, …anche se è affascinante.

  4. due domande:
    1- potreste dirmi precisamente la sua grandezza in anni luce o il suo numero di stelle ( giusto per avere l’idea della galassia-nana ) ?
    2- cosa sarebbe il gruppo locale?
    PS ringrazio già per le risposte che mi darete perché lo so, saranno soddisfacenti :mrgreen:

  5. @Tommy:
    1 – Per quanto ne so, dovrebbe avere all’incirca 1 milione di stelle, compreso in un diametro di 5600 al circa. Per maggiori delucidazioni, chiedi a Enzo.
    2 – Con “gruppo locale” si intende il gruppo di galassie legate gravitazionalmente alla nostra. Il centro di massa è a metà tra la via lattea e la galassia di Andreomeda, che sono le componenti principali del gruppo. In totale, tra grandi e piccole, si parla di 50 galassie.

    @Mario Fiori: il guppo locale, a sua volta, fa appunto parte del superammasso locale (o della Vergine) che ha un diametro di circa 200 milioni di al. Le galassie incluse sono tantissime, nell’ordine delle migliaia…. 😯

  6. cari amici,
    che bello avere un collega rapido e preciso come Red. Astronomia.com è sempre di più il sito più bello dell’Universo (osservabile e non). E adesso che cambierà veste…lo sarà ancora di più…. 😀

  7. Dai Enzo….. 😳 Collega… Non esagerare!
    Tra me è te c’è la differenza che ce tra un’imbianchino e Leonardo….
    Io sono solo un modesto appasionato, nulla più.

  8. caro Red,
    se tutti gli appassionati fossero come te… non ci sarebbe bisogno di astronomia.com… 😉

  9. Cari amici ho una semplice curiosità da soddisfare e sono riassunte in queste semplici domandine:
    1 Quale e la galassia gigante fino ad ora scoperta dove si trova e da quante stelle e composta?
    2 Quale e il super ammasso più grande fino ad ora scoperto e da quante galassie e composto?
    Grazie a tutti x il vostro contributo!

  10. caro Raffaele,

    1) la galassia più grande conosciuta è la IC 1101 che si trova nell’ammasso Abell 2029, nella costellazione della Vergine. Ha un diametro di 6 milioni di anni-luce, non molto meno del nostro gruppo locale. Dovrebbe possedere circa 100 000 milkiardi di stelle.

    2) non penso sia stato identificato il superammasso più grande (io almeno non lo conosco). Posso dirti che in media si estendono per centinaia di mioni di anni luce…