Nella notte tra il 5 ed i 6 febbraio potremo assistere, tempo permettendo, all’occultazione di Aldebaran da parte della Luna

Un’occultazione da parte della Luna è sempre un bellissimo fenomeno da seguire, soprattutto quando è coinvolta una stella molto luminosa come Aldebaran (magnitudine 0.9) e ancora meglio, come in questo caso, quando la stella viene nascosta dal bordo oscuro del nostro satellite: osservando il fenomeno ad occhio nudo si ha la sensazione che la stella scompaia all’improvviso, data la mancanza di atmosfera nella Luna e dato che la stella è sempre e comunque un punto luminoso. Ben differente è quanto avviene per i pianeti (su tutti Giove, Venere o Saturno) che mostrano un dischetto apparente molto grande per cui ci vogliono sempre alcuni secondi perché il pianeta scompaia dietro alla Luna.

La riapparizione invece avviene all’improvviso ed è più difficile in quanto, come in questo caso, la stella riappare dal bordo illuminato di una Luna con fase gibbosa crescente e perciò molto luminosa.

Grazie al potente programma Occult 4, ho ricavato in un batter d’occhio gli orari di scomparsa e riapparizione di Aldebaran per le città capoluoghi di provincia italiane: in tabella gli orari sono espressi in tempo locale, quello del nostro orologio

la tabella degli orari dell'$occultazione$

la tabella degli orari dell’occultazione

In particolare abbiamo che per ogni città (contraddistinta da un numero progressivo che ci servirà nel diagramma che vedremo a breve) sono indicate: per l’inizio dell’occultazione, l’ora (locale), l’altezza della Luna sull’orizzonte e l’angolo di fase della stella. Analogamente per la fine dell’occultazione abbiamo l’ora (sempre locale), l’altezza della Luna sull’orizzonte e l’angolo di fase della stella

Dicevo che la Luna è in fase gibbosa crescente ed in questo diagramma possiamo vedere i punti di entrata e di uscita della stella come se fosse lei a muoversi con la Luna ferma: sappiamo ovviamente che è invece il contrario, con la Luna che si muove in modo davvero apprezzabile in mezzo alle stelle. Ogni città della tabella precedente è indicata da un numero e corrispondentemente abbiamo la traccia della stella durante il fenomeno.

mappa lunare con i punti di ingresso e di uscita in base alla città

mappa lunare con i punti di ingresso e di uscita in base alla città

Infine, visto che Occult 4 la fornisce automaticamente, in questa mappa di Mercatore del mondo possiamo vedere la zona della Terra interessata dal fenomeno, che una volta tanto ricopre completamente la nostra penisola: come sappiamo questo fatto è una garanzia che da noi l’occultazione sarà visibile dall’inizio alla fine..

il diagramma indica la fascia di visibilità dell'$occultazione$

il diagramma indica la fascia di visibilità dell’occultazione

Buone osservazioni!

 

Pubblicità su Astronomia.com

Info Autore

ha pubblicato 307 articoli

Classe 1955, è nato e vive a Roma, è laureato in Ingegneria Elettronica e lavora come sviluppatore software, ma avrebbe voluto laurearsi in Astronomia. Coltiva la passione per l’astronomia dal giorno dopo lo sbarco dell’uomo ... pagina autore

  1. grazie Pierluigi. Fantastico!

  2. Grazie per la segnalazione, peccato per il meteo delle mie parti...

  3. Grazie, in effetti speriamo per il tempo...

  4. Grazie per l'info.
    L'unica occultazione che vedrò sarà quella delle nuvole [emoji27]


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  5. Io non ho speranze

    23:00 pioggia 12.7° 1.2 mm 35 SSO max 49 90% molto mosso





    00:00 pioggia e temporali 12.9° 3.5 mm 37 SSO max 52 89% molto mosso