Emout.org: Telescopi usati e non solo!

Emout.org è una nuova realtà per gli astrofili. Il network è attualmente composto da un mercatino astronomico, da una sezione per il caricamento e lo sharing di astrofoto, e da un blog. Ecco tutti i dettagli!

Indice

Emout: la piattaforma per l’Astrofilo

Emout.org è una piattaforma per astrofili dove gli utenti possono vendere telescopi e altra strumentazione astronomica usata, caricare foto ed informarsi sul mondo dell’astronomia in generale. Il progetto è nato a marzo 2016, e con il passare degli anni centinaia di astrofili hanno scelto di registrarsi. Ad oggi, il sito conta più di mille iscritti, ma il numero è in continua crescita.

Probabilmente è anche una questione di simpatia, dato che Emout si è affacciato sul mercato dell’usato astronomico cercando di farsi spazio tra altri marchi già conosciuti e quasi “intoccabili”, ricordandomi molto gli anni di gavetta necessari alla crescita di Astronomia.com. Tuttavia, la ragione che giustifica le righe successive resta la qualità indiscussa del prodotto offerto e la disponibilità e serietà dell’amministratore Filippo Pavone, col quale ormai sono in contatto da anni.

Emout.org: strumenti usati e molto altro

Su Emout.org puoi trovare una vasta scelta di telescopi usati, ma non solo. Vi sono infatti oltre 30 categorie dove gli oggetti messi in vendita possono trovare spazio. Probabilmente non avrà lo stesso numero di annunci come altri mercatini più datati, questo è vero, ma i punti di forza di Emout sono ben altri.

Innanziutto, la presenza degli amministratori e il monitoraggio della piattaforma è costante. Provate a scrive loro una mail e vi risponderanno in meno di un giorno. Inoltre sul sito non c’è spam, grazie al continuo monitoraggio degli annunci pubblicati.

La Homepage di Emout.org
La Homepage di Emout.org

La novità più interessante introdotta da Emout.org è la ricerca continua. Gli utenti che stanno cercando, ad esempio, una “Skywatcher EQ6 usata”, non dovranno per forza controllare il sito quotidianamente per trovare un nuovo annuncio riguardante tale oggetto. Esiste infatti una funzionalità che permette di inserire parole chiave come “EQ6”, ed il sistema invierà automaticamente una email all’interessato, ogni volta che verrà messo in vendita un annuncio contenente tale parola chiave.

Un’altra caratteristica di Emout è che gli annunci di oggetti venduti vengono rimossi dal sito e non sono più accessibili. Pertanto, tutti gli annunci visualizzabili sono ancora attivi. Questo si traduce in risparmio di tempo e in un’esperienza positiva per l’utente finale, che non si troverà a dover perdere tempo tra oggetti per i quali si è già conclusa una trattativa di compravendita.

Infine, segnalo che su Emout è possibile contattare direttamente il venditore via email. A parte il primo messaggio iniziale, dove per forza di cose è la piattaforma a fare da tramite, tutta la successiva comunicazione tra venditore e acquirente può essere fatta via posta elettronica, evitando altri inutili passaggi sul sito.

Emout.media: carica e condividi le tue foto astronomiche

Quando si passano nottate intere a fotografare la volta celeste, è un peccato poi non condividere le foto con la comunità astrofila. Spesso, infatti, si ricevono complimenti ma soprattutto consigli utili a migliorare il proprio lavoro, in un modo così complesso e pieno di insidie come l’astrofotografia.

Con questo spirito è stato creato Emout.media, il quale si presenta come soluzione sia per il caricamento di foto che per lo sharing. Il sito è disponibile in doppia lingua e caricare una foto è molto semplice, con pochi passi da seguire.

A differenza di altri servizi, emout.media è completamente gratuito e consente il caricamento di un numero illimitato di immagini. Ogni file caricato può pesare massimo 20MB, abbastanza per ogni tipo di situazione.

Emout Media
Una schermata da Emout Media

Interessante è anche la funzione di caricamento multiplo. Gli amanti del deep-sky possono sfruttare questa funzionalità caricando diverse foto con diversi settaggi, per vedere quale viene preferita dalla comunità in base alle reazioni (visualizzazioni o likes).

Chi fa planetario invece, potrà postare un video per mostrare il seeing e l’immagine con il risultato in finale.
Purtroppo al momento non è possibile caricare file TIF, ma il team sta lavorando per incrementare il numero di formati leggibili dal sito.

Emout App Android

Usare i servizi offerti da Emout è assolutamente gratuito, sia per l’usato astronomico che per emout Media. Il servizio è offerto anche via Android app, che potete scaricare QUI.

Lo sviluppo di un app iOS è in programma, ma il team sta ancora cercando uno sviluppatore che si occupi di integrare tutti i servizi. Considerando che Emout è gratuito, possiamo ben capire che i gestori del sito vogliano prima avere del traffico sostenuto che giustifichi questo tipo di investimento.

La parte mobile attualmente disponibile è particolarmente curata, e questo si traduce in un’interfaccia molto intuitiva e facile da usare. Un esempio qui sotto:

Emout.org su un Note 8
Emout.org su un Note 8

Qual è il futuro di Emout?

Riguardo al mercatino astronomico, gli amici di Emout  vorrebbero affermarsi sul mercato italiano per poi aggiungere anche altri mercati in Europa. Non essendoci costi doganali, e con le spedizioni internazionali sempre più economiche, il loro obiettivo è creare un singolo mercatino che serva tutta l’Europa. In questo modo gli astrofili avranno molte più possibilità di finalizzare l’acquisto di oggetti, magari di difficile reperimento nel mercato nazionale di appartenenza.

Emout.media è il nuovo servizio per il caricamento e condivisione di foto astronomiche lanciato a dicembre 2018. L’obiettivo è di raccogliere più immagini possibili per poi in futuro collaborare con enti di ricerca per creare delle vere e proprie campagne di osservazione portate avanti dall’astronomia amatoriale.

Emout.media è un servizio giovane che ha ancora moltissime funzionalità da migliorare e sviluppare. Seguiremo con interesse le novità e gli sviluppi del progetto.

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

Commenta per primo!

Aggiungi un Commento