Ingenuity vola ancora, e sono 29!

Possiamo tirare un sospiro di sollievo: nonostante tutti i problemi che sta attualmente affrontando, il piccolo elicottero ha ancora energia e funzionalità per decollare

Il 29esimo volo si è svolto l’11 giugno circa alle 15:30 locali. Un orario decisamente inconsueto rispetto a quasi tutti i voli che l’hanno preceduto, i quali solitamente si tenevano tra le 10 e le 12. Possiamo avere conferma di questo dal fatto che stavolta nei 5 frame (gli unici al momento disponibili) del brevissimo video l’ombra dell’elicottero non compare proiettata al suolo a favore della camera di navigazione.

Volare così tardi permette alle batterie di caricarsi quanto più possibile ed è frutto della nuova strategia che la NASA ha implementato per gestire l’inverno marziano, che sta causando una cronica carenza di energia per l’elicottero.
A causa della ridotta illuminazione solare e della polvere in sospensione in atmosfera, Ingenuity non sta riuscendo a tenere in funzione i propri riscaldatori nel corso della notte, quando le temperature scendono sino a -80°C, subendo persino spegnimenti totali del suo computer, Le batterie e i componenti elettronici non sono progettati per resistere a cicli termici così estremi, quindi al JPL stanno incrociando le dita strettissime per sperare che il piccolo elicottero sopravviva alle prossime settimane.
In effetti c’è già stato un danno a un sensore, l’inclinometro impiegato appena prima del decollo, ma la NASA ci hanno messo una “pezza” software ripiegando sulle misurazioni dell’unità inerziale che tipicamente era impiegata solo nelle situazioni dinamiche di volo. Non dimentichiamo che l’elettronica di bordo fa uso di componenti commerciali, in gergo off the shelf. Ingenuity è stato sviluppato come un dimostratore tecnologico che avrebbe dovuto lavorare per appena un mese e cinque voli, non ci si attendeva un successo così clamoroso!
Il solstizio d’inverno si avrà circa a metà luglio e in quel momento le giornate torneranno ad allungarsi, consentendo di nuovo al piccolo pannello solare di accumulare energia per i voli e per la notte.
Questo nuovo volo ha visto uno spostamento di Ingenuity di 179 metri in 67 secondi. La direzione stimata dovrebbe essere ovest/sud-ovest, in modo da avvicinarlo al rover Perseverance e ottimizzare così la reciproca visibilità radio tra i due robot nelle prossime settimane.
Posizione del rover Perseverance e dell’elicottero Ingenuity. La posizione di quest’ultimo non è ancora stata aggiornata con il più recente volo. Crediti: NASA/JPL-Caltech

Maggiori informazioni:
https://mars.nasa.gov/technology/helicopter/status/382/ingenuity-adapts-for-mars-winter-operations/
https://mars.nasa.gov/technology/helicopter/status/385/keeping-our-sense-of-direction-dealing-with-a-dead-sensor/

Informazioni su Antonio Piras 67 Articoli
Ingegnere elettronico per lavoro, da sempre appassionato di scienza. Scopro l'osservazione astronomica grazie al telescopio della LIDL (ebbene sì) che mi svela le lune medicee un giorno prima di Galileo...ma 405 anni dopo. Da allora la passione cresce a dismisura e attualmente la coniugo alla fotografia, altro grande hobby.

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

Commenta per primo!

Aggiungi un Commento