Doppio spettacolo durante l’eclissi.

Durante l’eclissi di Luna avvenuta all’alba del 21 gennaio i più fortunati e attenti hanno visto in diretta un meteoroide schiantarsi sulla superficie lunare.

Doppio spettacolo dal cielo all’alba del 21 gennaio scorso. Durante l’eclissi di Luna, che ha impreziosito i cieli d’Europa e non solo, si è potuto assistere all’impatto di un sasso cosmico sulla superficie lunare. L’evento, sfuggito ai più che sicuramente guardavano ad occhio nudo, non è sfuggito ai sensori di numerose telecamere e fotocamere di tanti appassionati astrofili. Verosimilmente l’evento è avvenuto alle 5:41 ore italiane e si pensa che il punto di impatto riguardi una regione a sud del cratere di Byrgius, largo quasi 88 km e posizionato nella regione occidentale della Luna.

Nei pochi secondi del video qui sopra a corredo dell’articolo, si vede un piccolo lampo, inizialmente scambiato con inevitabili effetti ottici degli strumenti. Ma l’incrocio tra diverse segnalazioni di diversi utenti hanno permesso di escludere falsi e convalidare così la notizia dell’impatto. Tesi poi confermata da Jose Maria Mediedo  dell’Università di Huelva in Spagna.  L’astrofisico a capo del MIDAS setaccia la Luna alla ricerca di deboli lampi, segni eloquenti di un impatto, per comprendere la serie di rocce spaziali che bombardano il nostro satellite.

Per fare ciò, vengono utilizzati telescopi dotati di videocamere ad alta sensibilità in registrazione continua, successivamente avviene l’analisi software per identificare eventuali anomalie di luce e calcolarne l’esatta posizione sulla superficie. Secondo Madiedo, il sistema è in grado di rilevare il momento d’impatto con una precisione di circa 0,001 secondi.

Ricordiamo infine che gli impatti lunari non sono per nulla rari. Raro però è stato immortalare questo scontro nel bel mezzo di una eclissi.

Per saperne di più

https://www.space.com/43075-blood-moon-2019-meteor-impact-video.html

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

1 Commento    |    Aggiungi un Commento

  1. Buongiorno amici,
    Una settimana dopo l'impatto è stato depositato lo studio che vi linko dopo la conclusione

    [U]Secondo gli astronomi colombiani e domenicani, il lampo di luce osservato sulla Luna è stato prodotto quando un meteoroide (il nome tecnico di queste rocce) delle dimensioni di una pallina ( 10-27 cm ) e una massa tra 7 e 40 kg si è schiantato sulla superficie del nostro satellite ad una velocità di circa 47.000 km / h . L'impatto ha prodotto una nuvola di materiale caldo e luminoso che si è espanso rapidamente e scomparso in meno di un terzo di secondo. Se le stime presentate sono corrette, ci deve essere un cratere di oltre 5 metri di diametro dove l'impatto si è verificato potrebbe essere osservato in futuro da una sonda di prospezione lunare.[/U]

    Ve lo consiglio:

    http://astronomia-udea.co/principal/...nt/impact-moon

    Finalmente il termine corretto: meteoroide e non meteorite