La fisica elementare sul rettilineo d’arrivo

Malgrado momenti un po’ critici, posso dire di aver completato il nuovo libro sulla fisica elementare. In particolare, ho dovuto limitarmi alla meccanica classica, ossia alla fisica dei movimenti. Vi è comunque abbastanza materiale, ve lo assicuro!

Cari amici,

potevo cercare di descrivere tutto a parole, ma sarei stato un “vile” verso il linguaggio della fisica, la matematica. Proprio perché vorrei far comprendere il ruolo fondamentale e descrittivo di quest’ultima non ho cercato vie di “fuga”. Anzi, ho cominciato con la cinematica, che è la parte più ricca di formule. Dovevo rompere subito il ghiaccio!

Ciò non vuol dire che non spiegherò a parole (spesso sovrabbondanti) ciò che la matematica descrive con pochi tocchi d’artista. Tuttavia, non mi sono voluto tirare indietro: quando ci vuole ci vuole. Non abbiate  paura! Vedrete che altro non è che un linguaggio semplice e spontaneo, perfettamente sintetico e capace di riassumere fiumi di parole in pochi simboli.

La dinamica sembrerà meno pesante, dando più sfogo al ragionamento. Tuttavia, proprio perché la matematica si mette un po’ da parte, la sua comprensione ha bisogno di una maggior impegno intellettuale. Niente di speciale. Solo l’utilizzo della mente, senza sperare di ricevere atti di fede esterni e semplicistici.

Concluderò con l’equilibrio dei corpi, la parte apparentemente più banale e che invece presuppone una comprensione globale di quanto espresso precedentemente.

Lo stile è quello di un’avventura, descritta in modo che ognuno si possa immedesimare nei piccoli passi in avanti fatti pagina dopo pagina dagli eroi del libro: un principe e un boscaiolo. Il titolo sembra strano, ma capirete in fretta la motivazione che gli sta dietro.

Devo sistemare bene le figure (al 99% fatte da me per questo scopo) e l’impaginazione. Cercherò anche di correggere bene le bozze, pur sapendo che qualcosa scapperà di sicuro (abbiate pazienza). Non so se riuscirò a proporvelo come “regalo di Natale”. Di sicuro ci proverò. Scusate, quindi, una possibile latitanza negli articoli del sito (solo momentanea, ve lo assicuro!).

Per iniziare, lo pubblicherò con le stesse modalità degli altri (versione cartacea e ebook). Forse potrò usare la versione ebook della stessa Feltrinelli (novità di questi giorni), probabilmente più facile a scaricarsi.

Vi è anche la possibilità di fare uscire il volume  in libreria nel circuito della Casa Editrice. Mi costerebbe, però, una bella cifra e quindi vorrei prima essere sicuro che vi sia un vero interesse verso questa soluzione. In ogni caso, vi è sempre tempo, per estendere la diffusione.

Il prossimo avviso sarà quello dell’avvenuta pubblicazione. Devo essere, comunque, sincero: è stata una bella fatica!

Ah… il titolo dovrebbe essere : “La fisica addormentata nel bosco”…. Accetto, comunque, altri suggerimenti…

A presto! E che la FORZA (ma anche velocità, accelerazione, momento, quantità di moto, lavoro, ecc.) sia con voi…

P.S.: Apriremo, comunque, una parte del forum apposta per le domande che vorrete farmi: il solito grande vantaggio di Astronomia.com!


//

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

8 Commenti    |    Aggiungi un Commento

  1. Complimenti! Forza prof., sa che siamo tutti con Lei. Io stesso attendo con ansia la sua pubblicazione e, preferendo i buoni, "vecchi", grossi libri (e il profumo della carta saggiata più e più volte), spero proprio che riesca a pubblicare la versione cartacea. In bocca al lupo! (c'è nella storia, vero?? )

  2. Ciao Vincenzo, non vedo l'ora che il libro sia online

    Dato che sto leggendo il tuo libro (eccezionale) sul cosmo, volevo darti un consiglio sulle immagini: cerca di inserirle in alta risoluzione, perchè alcune risultano un pò "sgranate" e si fa un pò fatica a leggere alcune parole e/o numeri.

  3. Citazione Originariamente Scritto da SuperMagoAlex Visualizza Messaggio
    Ciao Vincenzo, non vedo l'ora che il libro sia online

    Dato che sto leggendo il tuo libro (eccezionale) sul cosmo, volevo darti un consiglio sulle immagini: cerca di inserirle in alta risoluzione, perchè alcune risultano un pò "sgranate" e si fa un pò fatica a leggere alcune parole e/o numeri.
    carissimo,
    il problema dell'alta risoluzione è che bisogna spezzettare il file in decine di pezzi per farglielo "ingoiare". Cercherò un giusto compromesso... Orami è questione di giorni...

    Notizia generale: purtroppo non posso usare l'ebook della Feltrinelli: non accetta pedici e apici! E il mio libro ne ha a iosa... Dovrò continuare a farlo con Lulu...

    vado a sistemare il testo...