Cambio tutto per non cambiare niente.

Il concetto è ben noto a tutti gli italiani. Quando non si vuole cambiare niente è meglio cambiare tutto. Bene. Ho deciso di cambiare il mio ruolo all’interno di questo sito in modo da poter svolgere al meglio l’opera divulgativa che mi ostino a portare avanti. Come vedrete, niente cambierà per chi ha sempre cercato di seguirmi, mentre darà una boccata d’ossigeno agli altri.

Voglio, innanzitutto, far presente che quanto deciso è solo e soltanto frutto di una mia scelta personale. Essa è dovuta a varie motivazioni:

Di tipo caratteriale e psicologico: non riesco a 68 anni a cambiare il mio modo di vedere e giudicare le cose e sono contrario a compromessi che non mi soddisfano appieno. Ho provato, ma non c’è niente da fare e nemmeno ho voglio di farlo ora, dopo che non ho mai accettato ambigue mediazioni in tutta la mia vita scientifica e no.

Di tipo esistenziale: vorrei distribuire meglio il mio tempo libero, dando la priorità a quello che veramente mi dà piacere e soddisfazione. Anch’io sono libero di affrontare l’Universo secondo lo schema mentale che mi dona il maggior ritorno in  termini di distensione e divertimento.

Di tipo fisico: mi è stato consigliato di limitare il tempo che passo davanti al computer, ne prendo atto e mi adeguo. E poi ci sono vari problemi che mi prendono più del voluto.

A questi fattori, se ne aggiunge un altro essenziale: il sito è ormai diventato soprattutto un forum. Un  forum che però io continuo a giudicare del tutto estraneo al mio modo di vedere l’astronomia. Saranno i 40 anni di lavoro professionale, ma questo è il risultato che devo accettare per non procurarmi sensazioni difficili da gestire. In altra parole, la mia presenza da un punto di vista gestionale, non ha più alcun senso. In realtà, questa scelta personale si era già parzialmente attuata escludendomi volontariamente dalle discussioni che si susseguono sempre più frequenti sul forum e che ben poche volte si riferiscono a problemi veramente astronomici e quindi di mio interesse. Dove sta il cambiamento allora?

Beh, ho riflettuto e ho giudicato altrettanto inutile la mia opera di diffusione delle news. Purtroppo, a causa della mia visione peculiare dell’astronomia, le ho sempre imbottite di nozioni troppo tecniche e astruse. Che senso avevano per un forum che ha il suo scopo principale nelle osservazioni dirette e in una carrellata veloce sui fenomeni astronomici? Ci sono molti siti, scientificamente validi come quello dell’INAF, che possono fornire le stesse informazioni e sicuramente anche meglio di quanto abbia fatto io finora. E’ giusto, allora, destinare la parte news a quelle notizie, magari di relativo interesse scientifico, che però vengono recepite con gradimento da tutti, anche da coloro -e sono i più- che non hanno nessuna intenzione di affrontare l’astrofisica come un impegno mentale e non solo come un hobby, più o meno dispendioso che sia. E, reputo, che abbiano pienamente ragione. Il non averlo compreso molto tempo prima fa parte della mia peculiare visione personale. Bastava guardare più attentamente certe risposte del gradimento collettivo e altre piccole cose.

Ne conseguono quindi due cambiamenti pratici: non scriverò più nella sezione news e non farò più parte dello staff, nel senso che oggi gli viene attribuito, ossia quello di gestione e controllo del forum. Scusate, ma quest’ultimo mi sembrerebbe un controsenso, una falsa accettazione di un modo di vedere l’astronomia che non mi appartiene affatto e che non voglio assolutamente condividere. In fondo sono stato e mentalmente resto un piccolo scienziato che ha cercato di portare il suo modesto contributo all’astrofisica e in particolare alla conoscenza del Sistema Solare. E non posso e non voglio mescolarmi troppo con un’astronomia che non reputo tale. Forse il mio è stato un errore fin dall’inizio: un Don Chisciotte fuori tempo e fuori luogo.

Veniamo alle news. In fondo che senso hanno (per me almeno)? Se sono solo momenti di cronaca più o meno spiccia non le reputo abbastanza interessanti da doverle recuperare, tradurle, modificarle un poco e sprecare parte del tempo che vorrei usare per altro. Se sono reali cambiamenti di paradigmi astrofisici, non vi è nessuna fretta nel pubblicarle. Ci vuole tempo perché siano realmente confermate ed entrino nella futura descrizione e spiegazione dei fenomeni del Cosmo. In altre parole, saranno inserite nel loro giusto contesto quando si affronterà un certa tipologia di eventi dell’Universo. Ogni cosa al momento opportuno.  Insomma, le news non fanno più per me e anche riguardo a loro ho idee discordanti con quelle della maggior parte dei lettori e del forum in particolare.

Tuttavia, resta un nucleo esiguo ma emozionante (almeno per me) di lettori: quelli che si sono formate le basi lentamente e adesso hanno sete di sapere sempre di più Loro non possono essere traditi e per loro continuerò a cercare di divulgare con i miei limiti troppo tecnici (e forse un po’ noiosi) le meraviglie del Cosmo. Continuerò a scrivere articoli, come “esperto” esterno (permettetemi l’uso della parola “esperto”) e li dedicherò a coloro che già sanno qualcosa o che partono da zero, ma vogliono imparare e comprendere ciò che sono gli oggetti che, eventualmente, guardano anche al telescopio.

Purtroppo la maggior parte dei concetti espressi nei miei articoli non sono e non saranno legati a fenomeni osservabili con strumenti amatoriali: sono, in fondo, un lavoro mentale fine a se stesso. Non so quanti siano questi lettori, certamente una piccola minoranza rispetto a quelli che seguono con passione e dedizione il forum. Le news veramente importanti faranno la loro comparsa lì dentro, dato che cambieranno -seppur di poco- le idee correnti dell’astrofisica moderna.

In poche parole, chi si aspetta da me una divulgazione non troppo facile (pensavo di aver scelto un livello abbastanza basso per tutti, ma mi sbagliavo) continuerà a trovarmi sempre presente, anzi con maggiore assiduità di prima. Non per niente, sto affrontando con fatica, ma con grande piacere personale, i concetti assurdi e bizzarri della Meccanica Quantistica.

Per questi pochi lettori (non ne so il numero esatto, ma posso farmene un’idea calcolando quanti leggono gli articoli tra gli iscritti al forum) non cambierà assolutamente niente. Sarò sempre a loro disposizione per qualsiasi chiarimento o approfondimento. Per gli altri non mi pongo grandi problemi. In fondo, se vogliono iniziare da zero trovano nella sezione “risorse” le basi fondamentali per poter seguire gli articoli. Per non parlare dei libri, ma quella è tutta un’altra storia e non vorrei essere frainteso.

Cara astronomia.com, il tuo forum non mi attira e non mi sento di farne parte e di considerarmi un suo membro, anche se solo secondario. Le news dovrebbero essere dirette proprio verso gli iscritti al forum e allora la mia tecnica professionale non è sicuramente gradita e seguita. Le lascio volentieri in mano a persone più abili di me nel seguire gli interessi dei veri astrofili.

Quindi non un addio, ma solo una partecipazione diversa che non cambia una virgola per chi mi ha seguito e vuole continuare a seguirmi. Però, sarò più libero, disteso e tranquillo nelle mie ricerche dirette verso un’illusione che non voglio perdere: quella di far comprendere l’astrofisica a tutti coloro che sono spinti da una comune volontà di sapere, indipendentemente dall’età e dal titolo di studio. Ricordate il manifesto che avevo proposto? Beh… non se n’è fatto niente. Ed è stata una scelta giustissima. Non rappresentava sicuramente la maggioranza dei forumisti (si chiamano così?).

Scusatemi per questa esternazione, ma non ho voluto aspettare che vi accorgeste direttamente che i miei contributi avevano cambiato stile. Ho preferito esprimere subito le mie idee e le mie decisioni irrefutabili e la voglia di potermi divertire come voglio, al pari di chi trova relax e gioia in un’osservazione fine a se stessa. Fortunatamente non siamo tutti uguali.

Arrivederci con la Meccanica Quantistica e tanti auguri ad Astronomia.com!

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

46 Commenti    |    Aggiungi un Commento

  1. conosco cosa c'è dietro questa tua scelta e ne abbiamo parlato anche di persona, spero solo che la tua sia una scelta "passeggera" dato che il portale Astronomia.com si basa proprio sui tuoi impeccabili articoli e news, che moltissimi di noi seguono assiduamente.
    spero in un tuo ripensamento.
    un abbraccio forte
    Antonio

  2. Caro Enzo, credo di non aver mai fatto più fatica a scrivere una mail.... quello che il titolo di Lampedusiano sapore esprime, non credo corrisponda a realtà : cambierà eccome, almeno per me, e credo per tutti. Ma se guardo le cose facendo tacere per un attimo il mio personale egoismo, mi rendo conto che questo era inevitabile e giusto : facendo una similitudine magari inadeguata, sarebbe come voler costringere un direttore d'orchestra della Scala a seguire sempre a tempo pieno gli esordienti del festival di sanremo (naturalmente senza offesa per nessuno, sono solo campi diversi, ma esistono) .La sua generosità, il suo entusiasmo per la musica e il desiderio di diffonderla può sostenerlo per un pò, ma poi si inaridirebbe dentro come una pianta che non riceve la giusta luce e il giusto nutrimento. E' naturale e sano che tu senta il bisogno di nutrire la tua intelligenza e il tuo amore per l'astrofisica intrattenendo anche relazioni che siano a livelli più vicini alla tua preparazione e capisco che richiede tempo da dedicare che inevitabillmente va sottratto a qualcos'altro. Io mi sono sentita spesso a disagio quando ponevo domando così elementari che mi pareva di mancarti di rispetto, tanto che molte volte mi limitavo a ringraziare e aspettavo che fossero gli altri, quellli bravi a fare le domande giuste (e ce ne sono parecchi..) che avrebbero illuminato anche me. La mia unica scusante e che la vita non mi concede (al momento...) il tempo per colmare quelle lacune che mi impediscono di godere le gioie dell'astrofisica, e non sono lacune che si possono riempire con un'oretta al giorno di lettura e le responsabilità familiari e lavorative non concedono di più.
    Grazie per il tempo che comunque ancora ci regalerai, grazie per tutta la pazienza, l'entusiasmo, la competenza, l'originalità, il buonumore e anche le bacchettate che ci hai dato.
    Faremo tesoro di questa eperienza per cercare di trarre il meglio dal tempo che ancora riuscirai a dedicarci.
    Aspetto con gioia e riconoscenza il ciclo di lezioni che farai a settembre e ti abbraccio con grande affetto, ma grande grande perchè non ho mai conosciuto una persona come te e mi sento fortunata di aver ricevuto così tanto. Però nonostante ti capisca, non posso non sperare che tu cambi idea...perchè la verità resta che tutto sarà diverso

  3. Enzo,
    ho imparato a conoscerti qui su questo bel sito, forse più profondamente di quanto tu stesso possa immaginare.
    L'apprendimento che mi hai dato attraverso i tuoi articoli non è stato dunque solo Astrofisico, ma anche attraverso il sentimento con cui hai divulgato la scienza e, con esso, il tuo stato d'animo.

    Pertanto, in totale trasparenza, ti dico che ti comprendo benissimo e condivido, nel bene o nel male, le tue decisioni. Ognuno deve scegliere la propria strada, quella dove si sente più libero di esprimere le proprie idee e convinzioni.

    Naturalmente continuerò a seguirti, sempre scegliendo gli argomenti che a me risultano di volta in volta più interessanti.

    Con affetto

    SANDRO

  4. Abbiamo bisogno di TE!!!
    So che siamo allievi indisciplinati, ma penso di parlare a nome di tutti, abbiamo bisogno del tuo pragmatismo (a volte un po' burbero ma necessario) per evitare voli pindarici e seguire delle false chimere.
    Devi scusarci, ma siamo così tanto giovani...

  5. Citazione Originariamente Scritto da manuela Visualizza Messaggio
    Caro Enzo, credo di non aver mai fatto più fatica a scrivere una mail....
    Ciao Manuela, mi sa che hai frainteso le parole di Enzo. Io ho avuto la fortuna di conoscerlo personalmente, e credimi è l'ultima persona al mondo che abbandonerebbe il sito per le motivazioni che hai citato (ovvero perché si sente superiore a tutti noi).

    Per quanto mi riguarda, pur avendo una modesta preparazione in materia, concordo in pieno con la visione dell'astronomia di Enzo (e mi sono accorto di quanto abbia ragione frequentando un gruppo di astrofili, ottimi osservatori "fine a se stessi", della mia zona): l'astronomia vista come un impegno mentale, per capire a fondo le leggi ed i fenomeni del Cosmo, e non ridotta alla sola osservazione col nuovo telescopio XXX, largo XX cm, ecc...

    Da poco tempo ho messo l'occhio dentro l'oculare di un telescopio (non mio), ma già da un anno leggevo gli articoli di questo sito ed il libro di Enzo e Francesca, e grazie a quello che avevo imparato m'è venuta la pelle d'oca nel vedere Saturno con quei quattro "puntini" intorno, M13, la Ring Nebula e via discorrendo... Probabilmente, se fossi partito dalle osservazioni, non mi avrebbero fatto lo stesso effetto, magari avrei provato una noia mortale.

    Ultimamente mi sono reso conto che senza le basi minime di Fisica è inutile leggere tanti articoli presenti sul sito, ed infatti ho ripreso in mano il libro della Fisica Addormentata di cui, dopo una prima lettura, m'era rimasto in mente ben poco, purtroppo.

    Detto questo caro Enzo comprendo i motivi della tua decisione, ma nel frattempo sono sicuro che per noi "astrofisici in erba" sarai sempre presente, e dunque non cambierà poi molto

    Un abbraccio!

  6. Dopo i primi "ruvidi" contatti con Enzo, ho capito che la mia ignoranza nell'astronomia "seria" era abissale, quindi non sono più intervenuto nelle sue sezioni, ma ho sempre seguito i suoi articoli con interesse.
    Penso di essere il prototipo dello scettico e dell'astronomo strumentale che ad Enzo piace poco, ma quelli come me che senso avrebbero senza qualcuno che studia l'universo ed i suoi fenomeni, che cerca di inquadrare ed ordinare le esperienze teoriche e strumentali? Saremmo solo dei somari che guardano dentro un tubo.
    Quindi capisco il discorso di Zappalà, ma ci serve ancora qui....
    Ciao.

  7. Citazione Originariamente Scritto da manuela Visualizza Messaggio
    Caro Enzo, credo di non aver mai fatto più fatica a scrivere una mail.... E' naturale e sano che tu senta il bisogno di nutrire la tua intelligenza e il tuo amore per l'astrofisica intrattenendo anche relazioni che siano a livelli più vicini alla tua preparazione e capisco che richiede tempo da dedicare che inevitabillmente va sottratto a qualcos'altro. Io mi sono sentita spesso a disagio quando ponevo domando così elementari che mi pareva di mancarti di rispetto, tanto che molte volte mi limitavo a ringraziare e aspettavo che fossero gli altri, quellli bravi a fare le domande giuste (e ce ne sono parecchi..) che avrebbero illuminato anche me. La mia unica scusante e che la vita non mi concede (al momento...) il tempo per colmare quelle lacune che mi impedis

    Aspetto con gioia e riconoscenza il ciclo di lezioni che farai a settembre e ti abbraccio con grande affetto, ma grande grande perchè non ho mai conosciuto una persona come te e mi sento fortunata di aver ricevuto così tanto. Però nonostante ti capisca, non posso non sperare che tu cambi idea...perchè la verità resta che tutto sarà diverso
    cara Manu,
    ha ragione Super Mago Alex: io mi trovo benissimo in mezzo ai musicanti di San Remo, ma solo se cercano di migliorarsi con i loro mezzi e il loro tempo. Non mi trovo bene se quando cerco di insegnare si voltano dall'altra parte. Tu, invece, devi proseguire a chiedere senza alcuna paura. Io sono felice quando mi si chiedono stupidaggini (che non lo sono mai) per cercare di capire. Quindi, d'ora in poi cambia anche tu () e chiedi senza timore. Tu chiedi e cerchi di imparare (ma sai già tanto rispetto alla media) e sei proprio il tipo di persona per le quale continuo a scrivere cercando di essere sempre più semplice. Ma alla semplicità c'è sempre un limite e non si può scendere sotto di quello, se non si cade nei giornaletti tipo Chi, Novella 3000, ecc.

    COMMENTO PER TUTTI I MIEI AMICI: LA MQ apparirà molto più semplice della fisica normale. Per comprendere le basi non sono necessarie formule, ma solo ragionare come i bambini. Tuttavia, ATTENZIONE, perchè anche le frasi più banali vanno digerite e comprese fino in fondo. L'importante è capire di non capire. A quel punto si comincia a fare passi in avanti. Per cui, mi raccomando: NON ESITATE A FARE DOMANDE anche STUPIDE. Sono proprio loro che iniziano a far capire di non poter capire e di essere sulla strada giusta. In base a ciò che direte e commenterete agiremo tutti assieme correggendo, espandendo e sintetizzando gli articoli. Vorrei che fosse un testo in divenire, attraverso il contributo diretto e indiretto di tutti voi che avete l'orgoglio, la volontà e la forza di affrontarlo. Non diventerà mai libro, ma spero un testo utile che Red e Io vi faremo come regalo (un regalo anche per noi, tuttavia, dato che ho dovuto rileggermi e ricordarmi tante cose che si erano nascoste nel mio cervello limitato).

    bacioni immensi!!!!

  8. Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    conosco cosa c'è dietro questa tua scelta e ne abbiamo parlato anche di persona, spero solo che la tua sia una scelta "passeggera" dato che il portale Astronomia.com si basa proprio sui tuoi impeccabili articoli e news, che moltissimi di noi seguono assiduamente.
    spero in un tuo ripensamento.
    un abbraccio forte
    Antonio
    come ho detto, quelli ci saranno sempre! anzi forse di più, essendomi tolto il "peso" delle news...