Modelli 3D con i mattoncini LEGO – Fantascienza I

Dopo qualche puntata seriosa con modelli di sonde ed un telescopio, inizio anche il filone della fantascienza, che da sempre ha tantissimi followers

I tre articoli in cui ho presentato modelli MOC (My Own Creations) scientifici sono questi:

Ricordo che l’ispirazione per questa serie di articoli proviene dalla navigazione del sito che raccoglie appunto i MOC e cioè i modelli fatti con i pezzi della LEGO, ma creati da utenti appassionati. In particolare tra le migliaia di creazioni dei fan, ho cercato modelli relativi alle sonde spaziali, ad argomenti scientifici e alla vasta filmografia fantascientifica.

Fantascienza a gogo!

In questa prima puntata dedicata alla fantascienza vi parlerò di un modello di ognuno di tre film (o meglio saghe, o serie TV) notissimi al pubblico di appassionati : Star Wars, Battlestar Galactica e Deep Space 9.

In tutti e tre i casi la scelta del modello è stata dettata da criteri relativi alla

  • presentabilità del modello nel visualizzatore tridimensionale : la grandezza del file da caricare non deve essere troppo grande
  • gratuità del modello : ci sono tantissimi modelli che devono essere acquistati, (ma comunque costano relativamente poco) per avere file pdf e simili da poter utilizzare
  • notorietà del modello : qui le scelte sono puramente personali, privilegiando modelli ben noti e con proprie particolarità

Star Wars

Il nome è una certezza ed in tutto il mondo ci sono tantissimi appassionati : personalmente la ritengo una serie molto più vicina alla fantasy che non alla fantascienza pura e per gusti personali non sono andato più in là di 2-3 film dai tempi della loro uscita nelle sale cinematografiche.

Mi stava molto simpatico Han Solo e la sua bellissima nave spaziale, il Millennium Falcon, che decisamente mi piaceva molto di più delle altre decine di navi spaziali…

l’astronave Millennium Falcon guidata da Han Solo e Chewbecca

Parlando di modelli LEGO spicca su tutti quel mastodontico modello da 5197 pezzi, con un costo attuale di ben 799.99€, così grande e pesante (13.5 kg…) da costringere il fortunato costruttore a trattarlo con cautela nel caso si debba spostarlo da una postazione all’altra : giudicate un po’ voi…

uno dei modelli più grandi della LEGO…

Per quanto riguarda i MOC, c’è stato un appassionato che ha realizzato un modello particolarestud-free , senza pin visibili, cioè liscio

modello senza pin visibili!

L’idea era ottima, ma l’ho quasi subito scartata quando ho visto che le istruzioni (2602 pagine!) sono contenute in un pdf da 1.6 Gbyte e una volta realizzato (con quasi il triplo dei pezzi, 14156) , il modello pesa anche lui quasi 10kg…

Qualcosa di più umano

Ho trovato una versione molto più piccola (versione midi ), decisamente più gestibile

modello decisamente più umano del Millennium Falcon

tant’è che mi sono divertito a costruirla con il CAD (MLCad) a partire dalle istruzioni, per ottenere alla fine il file da mostrarvi con il visualizzatore tridimensionale interattivo.

cliccare l’immagine per aprire in un’altra finestra il programma di visualizzazione 3D

Un falchetto

Nel sito MOC ho trovato anche una versione micro del Millennium Falcon, ottenuto rielaborando e migliorando il modello originale della LEGO, che a detta dell’autore è un giocattolino per bimbi

modellino micro del Millennium Falcon

In poco tempo ho creato virtualmente anche questo modello con MLCad ed il simpatico risultato si può vedere grazie al mio programma interattivo

cliccare l’immagine per aprire in un’altra finestra il programma di visualizzazione 3D

Battlestar Galactica

Si tratta di una strana ma avvincente serie televisiva, spalmata in tantissime stagioni, più prequel e sequel , delle quali ricordo con piacere alcune protagoniste femminili, che per fortuna “non morivano mai”, visto che in genere ne venivano generati cloni a rotta di collo…

da sinistra, Kara Thrace, Number Six e Sharon Valerii

Assolutamente bella, ricca di fascino, sinuosa (no, non sto parlando di Number Six…) è l’astronave principale…

Ma è del tutto improponibile : anche in questo caso il modello è davvero monumentale, con i suoi più di 20000 pezzi per un peso stavolta di circa 20kg. Dimenticavo di dirvi che la lunghezza è di appena 154 cm…

Astronave molto dettagliata, forse troppo…

La mia scelta è perciò ricaduta su un più semplice vascello, un Viper presente nello spin-off “Caprica”.

la nave spaziale Viper dei Capricani

Di questo modello viene fornito il file di tipo io, che io poi ho provveduto a trasformare nel tipo glb per poterlo visualizzare tridimensionalmente

cliccare l’immagine per aprire in un’altra finestra il programma di visualizzazione 3D

Deep Space 9

Si tratta di un’altra serie TV di qualche annetto fa, uno spin-off di Star Trek : leggo che è del periodo 1993-1999, ma che ricordo poco se non la sigla molto bella e la stazione spaziale particolare, enorme, di forma vagamente sferica

La stazione Deep Space 9

Per quanto riguarda i MOC avevo trovato questa versione però troppo grande, mentre dopo una lunga ricerca ne ho trovato una decisamente più abbordabile in quest’altra pagina, nella quale forniscono il manuale di montaggio : l’ho subito utilizzato per creare il modello con il CAD

la versione LEGO della DS9

da cui poi ho generato le versione 3D visualizzabile con il mio programma

cliccare l’immagine per aprire in un’altra finestra il programma di visualizzazione 3D

Si tratta di un buon compromesso tra la stazione spaziale della serie ed il modello del primo MOC.

Nella prossima puntata ritornerò alle sonde spaziali, molto famose per le loro vicende recenti e per quelle che ci regaleranno nei prossimi anni.

 


Disclaimer
© 2023 Rebrickable®    –   LEGO® is a trademark of the LEGO Group of companies

 

Informazioni su Pierluigi Panunzi 454 Articoli
Classe 1955, sono nato e vivo a Roma, laureato in Ingegneria Elettronica, in pensione dopo aver lavorato per anni nel campo del software, ma avrei voluto laurearmi in Astronomia. Coltivo la passione per l’astronomia dal giorno successivo allo sbarco dell’uomo sulla Luna, maturando un interesse sempre crescente per la Meccanica Celeste, il moto dei pianeti, la Luna e i satelliti. Da molti anni sono divulgatore scientifico e in passato ho presieduto a serate astronomiche organizzate a Roma e paesi vicini. Da parecchi anni mi sto perfezionando nell’astrofotografia grazie all’auto-regalo di varie apparecchiature digitali

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

8 Commenti    |    Aggiungi un Commento

  1. Che gran figata questa iniziativa dei LEGO!
    Io per ora mi sono accontentato del modellino del millennium Falcon uscito qualche settimana fa in edicola e di un modello Hasegawa Voyager costruito con molta difficoltà essendo prima esperienza.
    Allegato 52925

    Avevo provato con i modelli di carta senza troppo successo ad essere sincero, con i lego pare più fattibile, quello che però mi chiedo: dove si trovano i pezzi singoli? sul sito vi è un elenco di negozi con una percentuale quindi immagino che manchi qualcosa.
    Sarebbe davvero fantastico poter creare un ordine "ad hoc"

  2. Sarò nostalgico o romantico, non so, ma io preferivo di gran lunga quando i LEGO erano completamente slegati da qualsivoglia "brand" di film o serie esistenti. Mi piacevano di più quando erano generici i castelli (senza Harry Potter di mezzo, per citarne uno... ma anche altri), e lo stesso dicasi per la serie Space. Più spazio per la totale fantasia, senza nulla che "guidasse" l'esperienza (non solo ludica) verso qualcosa di prestabilito in un filone narrativo.

    Allegato 52927Allegato 52928Allegato 52929Allegato 52930Allegato 52931Allegato 52932Allegato 52933Allegato 52934

  3. Che nostalgia! Alcuni di questi ce li avevo, assieme ad alcuni della serie subacquea (pure loro molto sci-fi a dirla tutta).
    E si, un po forse hanno condizionato, o forse nutrito, il mio essere astrofilo.
    Comunque, seppur condivida con te il fatto della poca fantasia di adesso, dobbiamo ringraziare quei brand, a quanto pare hanno salvato Lego dell'abisso dopo un periodo di crisi.
    Certo che forse sono un po sovraprezzati.

  4. Citazione Originariamente Scritto da Ro84 Visualizza Messaggio
    Sarò nostalgico o romantico, non so, ma io preferivo di gran lunga quando i LEGO erano completamente slegati da qualsivoglia "brand"...
    Ma di quanto tempo fa stiamo parlando? Che mi ricordi LEGO è almeno da quando avevo 15 anni (1986) che non è "slegata" da qualche brand (non so se prima lo era), ad esempio la serie TECHNIC in quegli anni riproduceva riproduceva sia mezzi pesanti (IVECO e SCANIA) che auto sportive e non (PORSCHE e MG), io avevo l'MG.

    In ogni caso con il loro software di creazione modelli 3D puoi riprodurre qualsiasi modello ti piaccia, lo stesso ti crea una tabella, una sorta di "capitolato d'appalto" con numero e tipologia dei pezzi necessari alla realizzazione del modello, quindi volendo non c'è nemmeno la necessità che LEGO firmi partnership con qualche brand particolare; vuoi riprodurre una ferrari? Ok! Idem per una qualsiasi nave di Star Trek, Babylon 5 o altro.

    Se siete interessati a modellistica varia, c'è questo sito che è una vera miniera, io da appassionato giocatore di "Elite Dangerous" ho trovato modelli che mi intrippano particolarmente https://rebrickable.com/mocs/MOC-687...erous/#details

  5. Citazione Originariamente Scritto da Angelo_C Visualizza Messaggio
    Ma di quanto tempo fa stiamo parlando?
    Le foto dei modelli che ho messo sono tutti compresi fra fine anni ottanta e metà anni novanta circa. Non avevano alcun "brand". Sicuramente c'erano anche quelli legati ai brand, ma era una cosa diciamo "marginale" (come appunto la serie TECHNIC) rispetto ai pezzi che andavano di più e che riempivano letteralmente i negozi di giocattoli dell'epoca.

  6. proprio in questi giorni ho comprato i pezzi per il JWST, ma non sono il 100% e devono ancora arrivare ...
    perciò poi quelli rimanenti dovrò cercarli da altre parti, ad esempio su bricklink... o tra quelli che ho in giro per casa...

    in tutto questo uno penserebbe al sito della LEGO, ma dai primi tentativi non ho trovato molto... indagherò pure lì...
    comunque le spese di spedizione vanno controllate bene... per un ordine di meno di 3 €, 7€ di spese di spedizione mi sembrano davvero eccessive...

    visto che siete parecchio appassionati, vi volevo spoilerare che ho già pronto materiale su sonde, fantascienza e scienza per una ventina di articoli... and counting...

    bene bene!!