Il recupero della Orion è uno spettacolo

In un video della NASA tutta la bellezza del recupero della navicella Orion, la missione che potrebbe portare i primi uomini su Marte.

Orion al tramonto. Credit: NASA / Tony Grey
Orion al tramonto. Credit: NASA / Tony Grey

Il 1 novembre 2018, l’USS John P. Murtha ha recuperato la versione di prova della capsula di Orion al tramonto nell’Oceano Pacifico.
La capsula è pronta per essere lanciata l’anno prossimo in una missione senza equipaggio attorno alla Luna. Si spera, potrebbe diventare il cavallo di battaglia della NASA.
Gli ultimi test, che fanno parte del progetto Underway Recovery Test-7 (URT-7), hanno visto la NASA lavorare con la US Navy. L’obiettivo è mettere in atto le procedure e le sequenza di operazioni che verranno utilizzati per recuperare il veicolo spaziale Orion al ritorno dalle le missioni di esplorazione dello spazio profondo. I test hanno utilizzato l’USS John P. Murtha, uno dei fiori all’occhiello della Marina Statunitense. Una delle caratteristiche più importanti della nave è la capacità di recuperare la capsula di prova utilizzando il “pozzetto” interno, progettato per il lancio e il recupero di imbarcazioni anfibie.
La navicella spaziale Orion della NASA è costruita per portare gli umani più lontano di quanto abbiano mai fatto prima. Orion servirà come veicolo di esplorazione che porterà l’equipaggio nello spazio, fornirà capacità di emergenza, sosterrà l’equipaggio durante il viaggio nello spazio e fornirà un sicuro rientro dalle velocità di ritorno dello spazio profondo. Orion partirà  sul nuovo razzo heavy-lift della NASA, lo Space Launch System.

Ecco la missione di recupero documentata con un video di  Jame Peer impreziosito dalle luci di un meraviglioso tramonto al largo della California

Ti ricordiamo che per commentare devi essere registrato. Iscriviti al Forum di Astronomia.com ed entra a far parte della nostra community. Ti aspettiamo! : )

2 Commenti    |    Aggiungi un Commento